27.3 C
Venezia
lunedì 02 Agosto 2021

Ruba la pensione appena presa con un trucco: arrestata

HomeCittà Metropolitana di VeneziaRuba la pensione appena presa con un trucco: arrestata

Ruba la pensione con un trucco

I Carabinieri della Stazione di Spinea nella serata di ieri hanno tratto in arresto una cittadina di origine peruviana, intercettata pochi minuti dopo che la stessa si era resa responsabile di un furto con “destrezza” ai danni di una signora che aveva appena accompagnato gli anziani genitori a prelevare all’Ufficio Postale le rispettive pensioni mensili.

Semplice ma efficace la tecnica: un complice con fare innocente avvicinava e distraeva la vittima mentre con i due anziani genitori risaliva in macchina con la borsa contenente le pensioni dicendo: “signora le sono cadute delle monete a terra”. Così, carpita l’attenzione della malcapitata, fulmineamente un altro peruviano sottraeva la borsa sul sedile del passeggero e si allontana velocemente insieme a tre complici, di cui due donne, in direzione di un’auto, parcheggiata ad hoc lì vicino.

Il gruppo riusciva a salire in macchina con la borsa trafugata, ad eccezione di una donna che veniva temporaneamente bloccata da alcuni testimoni e dal pronto intervento dei Carabinieri sopraggiunti dopo pochi istanti.

Raccogliendo le testimonianze, i Carabinieri accertavano che la ladra, Rivera Cruzado Sara Rosario, classe ’73, di origini peruviane, era stata notata già prima del furto all’interno dell’Ufficio Postale. Evidentemente aveva il compito di segnalare i possibili obiettivi ai complici all’esterno per tentare il “colpo gobbo”.

Il gruppo però non aveva fatto i conti con la prontezza di alcuni passanti e con il pronto intervento dei Carabinieri, tant’è che la donna è stata quindi immediatamente bloccata e portata in caserma per gli accertamenti di rito e, in considerazione degli elementi raccolti, tratta in arresto. Sono in corso ulteriori accertamenti per giungere all’identificazione dei complici.

Redazione

Copyright 2021: www.lavocedivenezia.it .
Tutti i diritti sono riservati.
Duplicazione vietata. Condivisione consentita.

Data prima pubblicazione della notizia:

Condividi la notizia, potrebbe interessare agli altri:

La discussione è aperta (nessuna registrazione richiesta)

Please enter your comment!
Please enter your name here

altre notizie dall'archivio qui sotto
spot
Advertisements
sponsor

Grazie per aver sfogliato la nostra pagina. La tua considerazione è un'attestazione per il nostro lavoro.
Questo giornale è libero e gratuito per tutti dal 2006.
E' gradito ai lettori perché ha pubblicità in modo meno invasivo possibile anche se questo significa rinunciare a introiti.
Come hai potuto vedere, tutte le righe si leggono perfettamente e non ci sono finestre o video che si aprono contro la tua volontà.
Così come garantiamo la qualità dell'informazione pubblicando solo notizie verificate.
Per tutto questo non chiediamo nulla ma se vuoi sostenerci puoi farlo con il 5x1000. Oppure puoi scorrere le altre news e leggere un'altra notizia in modo da darci un punto in più nelle prossime rilevazioni statistiche. Infine, potresti cliccare il "mi piace" sul 'Like Page' di Facebook qui sotto.
Grazie.