20.4 C
Venezia
mercoledì 04 Agosto 2021

Roma inferocita per l’arbitraggio, Buffon: “Non rispondo, parlo solo a pari grado”

HomeCalcioRoma inferocita per l'arbitraggio, Buffon: "Non rispondo, parlo solo a pari grado"

Roma inferocita per l'arbitraggio

Roma inferocita per l’arbitraggio di Juventus – Roma. Totti parla. Eccome.
«Sono anni che si ripetono gli stessi episodi. Ho sempre detto che loro dovrebbero fare un campionato a parte perché, con le buone o con le cattive, vincono sempre. Non so se siamo stati battuti dall’arbitro, ma di sicuro non dalla Juve — dice il romanista — . Tre episodi hanno condizionato una partita che potevamo vincere. C’è molta rabbia, perché siamo una grande squadra, ma rialzare la testa non sarà semplice. Le immagini parlano chiaro e tutta Italia potrebbe dire le cose che sto dicendo io. Ma se parlo ancora mi squalificano. La tecnologia in campo? Certo. E se sbrigassero pure…».
Sarcasmo finale: «In bocca al lupo? Tanto arriviamo secondi pure quest’anno».

Beppe Marotta risponde: «La Juventus non ha rubato nulla. Ho rispetto per il campione, ma non possiamo accettare le sue parole. Quanto ai riferimenti sul passato, la Juve ha pagato colpe non sue. E le sono stati tolti due scudetti vinti con merito. Gli episodi nell’arco di un campionato si compensano e ricordo che quattro anni fa qui a Torino fu dato un rigore alla Roma contro di noi per un mani del tutto simile di Pepe su punizione».

Rudi Garcia ricorda le parole di José Mourinho: «le aree di rigore per la Juve sono lunghe 25 metri», riferimento da spettatore interessato dopo un Juve-Genoa di inizio 2010.

Walter Sabatini, ds romanista: «è scientifico che i due rigori non c’erano e il terzo gol era da annullare. Non avremmo vinto e l’arbitro, che è ottimo, è stato molto sfortunato. Ma almeno non giriamo attorno al problema».

«Non rispondo a Sabatini e Garcia — risponde Buffon — perché applico il metodo Lotito e rispondo solo ai pari grado».

Copyright 2021: www.lavocedivenezia.it .
Tutti i diritti sono riservati.
Duplicazione vietata. Condivisione consentita.

Data prima pubblicazione della notizia:

Condividi la notizia, potrebbe interessare agli altri:

La discussione è aperta (nessuna registrazione richiesta)

Please enter your comment!
Please enter your name here

altre notizie dall'archivio qui sotto
spot
Advertisements
sponsor

Grazie per aver sfogliato la nostra pagina. La tua considerazione è un'attestazione per il nostro lavoro.
Questo giornale è libero e gratuito per tutti dal 2006.
E' gradito ai lettori perché ha pubblicità in modo meno invasivo possibile anche se questo significa rinunciare a introiti.
Come hai potuto vedere, tutte le righe si leggono perfettamente e non ci sono finestre o video che si aprono contro la tua volontà.
Così come garantiamo la qualità dell'informazione pubblicando solo notizie verificate.
Per tutto questo non chiediamo nulla ma se vuoi sostenerci puoi farlo con il 5x1000. Oppure puoi scorrere le altre news e leggere un'altra notizia in modo da darci un punto in più nelle prossime rilevazioni statistiche. Infine, potresti cliccare il "mi piace" sul 'Like Page' di Facebook qui sotto.
Grazie.