Gianluca Stival
Gianluca Stival
Gianluca Stival
6.3C
Venezia
domenica 07 Marzo 2021
HomeAltre NotizieRivoluzione nei collegamenti Venezia-Mestre, arriva sopraelevata

Rivoluzione nei collegamenti Venezia-Mestre, arriva sopraelevata

referendum separazione venezia mestre

Una rivoluzione in vista sul Cavalcavia di Mestre all’altezza della Fincantieri, due rotonde, una sopraelevata di dieci metri e un’altra alla fine del ponte di Via Torino. Un progetto enorme sulla viabilità terrafermiera nei suoi stessi rapporti con la città lagunare. Il nuovo svincolo che interessa Venezia Mestre e Marghera sta nel progetto dei vincitori del bando comunale, lo studio Favero & Milan con Net Engneering.

In futuro, assicura Il Comune, si avranno collegamenti più rapidi, più semplici, dotati di rotonde e rampe in grado di semplificare il traffico, di distribuirlo e quindi regolamentarlo, anche grazie al supporto di 16milioni di euro messi a disposizione dal Ministero allo Sviluppo economico, che previa una rivisitazione del progetto e di una valutazione sull’impatto ambientale ed estetico, potrà dar l’avvio graduale ai lavori.

Il Comune aveva proposto un tunnel, ma il rischio degli scavi e il timore di rimuovere terreni inquinati, ha fatto desistere i 14 progettisti in gara, che hanno tutti optato per la soluzione cavalcavia, che diventerà un’asse diretta Mestre Venezia.

Tra qualche mese si avrà il progetto definitivo, la gara e l’inizio e la fine dei lavori è prevista tra il 2018 e 2019 e non saranno anni semplici per la presenza dei cantieri in una zona così trafficata, nevralgica, che deve essere fruibile nonostante la compromissione stradale. Una rivoluzione quindi in tutti i sensi, che dovrebbe però assicurare un futuro migliore, strategico in materia di flussi (differenziati) e di circolazione che interesserà Venezia, Mestre, Marghera, Vega. E’ prevista una pista ciclabile per i collegamenti interni a Vega

Un’immagine d’insieme ci riporta una struttura mastodontica nell’impatto visivo che dovrà essere accompagnata da previdente cautela.

La sopraelevazione trasforma il territorio che lega la terraferma a Venezia e rotatorie e rampe trasfigureranno l’esistente allo scopo di migliorare la circolazione dei mezzi di trasporto e di snellire e superare gli intasamenti che puntualmente rivelano necessità di soluzione.

Andreina Corso

Data prima pubblicazione della notizia:

sponsor

Vuoi lasciare un commento? Nessuna registrazione necessaria

Please enter your comment!
Please enter your name here

Le notizie più lette dopo la pubblicità
Loading...
spot
le notizie più lette dopo la pubblicità
Loading...
spot