17.3 C
Venezia
lunedì 02 Agosto 2021

Rinasce Palazzo Grimani: diventerà  un museo.

HomeVenezia cittàRinasce Palazzo Grimani: diventerà  un museo.

Il Gazzettino Illustrato anticipa: l’inaugurazione il 20 dicembre.
Dal 20 dicembre Venezia potrà  nuovamente sfoggiare uno dei suoi gioielli più rari. Il restauro è completato,  cura della Soprintendenza ai Beni Architettonici. Le chiavi sono gia' state consegnate al Polo Museale che sta portando a termine l'allestimento in vista dell'inaugurazione. Il palazzo, oltre a diventare museo di se stesso, ospitera' alcune opere pittoriche e scultoree di grandissimo valore, come le ''Visioni dell'Aldila''' di Bosch.

pal_grimani.jpg

Come anticipa infatti il mensile Il Gazzettino Illustrato, che all’evento dedica la storia di copertina del numero di dicembre con un’ampia documentazione fotografica esclusiva, in tale data riapriranno ufficialmente, dopo 25 anni di restauri, le porte di Palazzo Grimani, la sontuosa dimora del Doge Antonio Grimani e dei suoi successori (a due passi da Campo Santa Maria Formosa), che nel panorama architettonico veneziano rappresenta un unicum per il voluto accostamento di diversi linguaggi architettonici.
Il palazzo, scrive Il Gazzettino Illustrato, tornerà  a vivere come museo, andando ad affiancare e ampliare il Museo archeologico di Venezia, nato proprio dalla donazione di Giovanni Grimani, Patriarca di Aquileia a metà  del ‘500, di parte della sua straordinaria collezione, allora custodita all’interno del palazzo.

gp

Copyright 2021: www.lavocedivenezia.it .
Tutti i diritti sono riservati.
Duplicazione vietata. Condivisione consentita.

Data prima pubblicazione della notizia:

Condividi la notizia, potrebbe interessare agli altri:

La discussione è aperta (nessuna registrazione richiesta)

Please enter your comment!
Please enter your name here

altre notizie dall'archivio qui sotto
spot
Advertisements
sponsor

Grazie per aver sfogliato la nostra pagina. La tua considerazione è un'attestazione per il nostro lavoro.
Questo giornale è libero e gratuito per tutti dal 2006.
E' gradito ai lettori perché teniamo le pubblicità in modo meno invasivo possibile anche se questo significa rinunciare a introiti.
Come hai potuto vedere, tutte le righe si leggono perfettamente e non ci sono finestre o video che si aprono contro la tua volontà.
Così come garantiamo la qualità dell'informazione pubblicando solo notizie verificate.
Per tutto questo non chiediamo nulla ma se vuoi sostenerci puoi farlo con il 5x1000. Oppure puoi scorrere le altre news e leggere un'altra notizia in modo da darci un punto in più nelle prossime rilevazioni statistiche. Infine, potresti cliccare il "Mi Piace" sul 'Like Page' di Facebook qui sotto.
Grazie.