15 C
Venezia
martedì 21 Settembre 2021

Regione Veneto: “Numero ricoverati alti per un bug informatico”. I dati di sabato

HomeCovid in VenetoRegione Veneto: "Numero ricoverati alti per un bug informatico". I dati di sabato

Il numero dei ricoverati in Veneto per Covid era più alto di quanto non fosse in realtà per un errore dei computer della Regione Veneto.

L’Ufficio stampa della Giunta regionale comunica che: “A causa di un malfunzionamento del sistema informatico, da alcuni giorni i numeri dei ricoverati in area non critica risultavano sensibilmente superiori alla realtà.
Si spiega così la forte riduzione dei ricoverati in area non critica indicata nel bollettino di oggi, 24 luglio 2021.
Il numero reale dei ricoverati in area non critica è quindi da considerarsi quello contenuto nel bollettino odierno già diffuso”.

Vediamolo dunque il bollettino odierno della Regione Veneto:
+306 contagi nelle ultime 24 ore; in terapia intensiva ci sono 19 pazienti (+1).
Resta quindi sempre alto il conteggio quotidiano dei nuovi contagi Covid in Veneto.
Sono 306 i nuovi positivi registrati nelle ultime 24 ore.
Secondo il rapporto della Regione Veneto il totale degli infetti dall’inizio dell’epidemia sale a 431.909.
Si registrano anche 2 decessi in più rispetto a ieri.

Crescono anche i soggetti attualmente positivi e in isolamento: 9.361 (+403).
Migliora invece il report clinico: i ricoverati complessivamente sono 161 (-99).
In terapia intensiva ci sono 19 pazienti (+1).

Copyright 2021: www.lavocedivenezia.it .
Tutti i diritti sono riservati.
Duplicazione vietata. Condivisione consentita.

Data prima pubblicazione della notizia:

Condividi la notizia, potrebbe interessare agli altri:

4 persone hanno commentato. La discussione è aperta...

  1. O Zaia e soci, sul personale sanitario non vaccinato (non è detto che siano novax) da da sospendere non sanno fare i conti, oppure erano in malafede. Votati a Big Pharma per inoculare sostanze non testate. Ma quando è stato eletto Zaia doveva fare gli interessi del Veneto e non quelli delle case farmaceutiche legate al Grand reset. Il fatto poi del cosiddetto baci informatico è semplicemente ridicolo. Certi personaggi hanno il baco in testa. È così che vorrebbero convincere i dubbiosi a farsi vaccinare? A forza di cretinate ottengono l’effetto contrario, ma sono così “furbi” da non capirlo. Confidano nella loro vacua prosopopea, nel trucco di ripetere di continuo cose non vere sperando che a forza di dirle la gente alla fina ci creda. Ma la gente è più intelligente di loro.

  2. Dopo tanti articoli in cui si è parlato dei provvedimenti necessari per allontanare i sanitari no-vax mi aspettavo un articolo per informare i cittadini che Zaia ha congelato le sospensioni dei medici no-vax perchè manca personale!
    Ah Italia… che bel paese.

    • Scusa skeptik ma la cosa già si sa… Detto questo.. Quale sarebbe il problema… Medici ce ne sono pochi, se in questo momento li riduci ancora voglio vedere che succede se la situazione (speriamo di no) dovesse aggravarsi… Facile criticare sempre… Difficile usare il cervello prima di sparare a zero…

      • Il tuo commento è il risultato di un “cervello in uso” ? Te lo chiedo perchè non vi trovo ne capo ne coda, come non trovo ne capo ne coda in un provvedimento legislativo che obbliga i sanitari ad un trattamento sanitario sperimentale e che tale provvedimento si dimostri fallimentare e riveli alla popolazione una mediocre ‘autorità da parte dello Stato.

La discussione è aperta (nessuna registrazione richiesta)

Please enter your comment!
Please enter your name here

NOTIZIE DELL'ARCHIVIO DEL GIORNALE COMMENTATE DAI LETTORI QUI SOTTO

pubblicità
spot
Advertisements
sponsor