4.2 C
Venezia
domenica 05 Dicembre 2021

Referendum velenoso, anche le matite sotto accusa

HomeNotizie NazionaliReferendum velenoso, anche le matite sotto accusa
la notizia dopo la pubblicità

Referendum velenoso, anche le matite sotto accusa

Anche le matite galeotte a far da cornice ad una sfida referendaria difficile e controversa che ha visto il No prevalere sul Sì e che nella giornata di ieri con il “forse” in tasca, ha fatto emergere dubbi e sospetti su presunte irregolarità consumate con la matita che ha messo il segno più gradito sulla scheda elettorale.

Oltre alla disputa fra politici, alla voglia di far valere le proprie certezze e inclinazioni dei cittadini, ecco che sbuca il cantante Piero Pelù, per dichiarare su Facebook, oramai testo sacro delle delazioni, che le matite fornite dai seggi non erano indelebili e che la croce sulla scheda si sarebbe potuto facilmente cancellare.

Di web in web, di bocca in bocca, la notizia arriva ai giornali, anche al Gazzettino, qualcuno tenta una verifica nella cabina del seggio, forse le matite non erano indelebili, ma posata la punta su carta particolare, una cancellatura la si sarebbe subito notata. Qualcuno ha verificato che le matite erano vecchie, le stesse usate nel 1993.

Fra immaginario, diffidenza e urla allo scandalo, ci sono andate di mezzo anche le matite, il cantante rock ha fotografato la scheda e immortalata sui social network, segnalazioni in tutta Italia per quelle matite sotto accusa, interviene persino la Digos e la commedia tutta italiana dei brogli e degli imbrogli si è consumata fra le maglie di un presunto complotto che ha messo amaramente in luce l’attitudine alla sfiducia che talvolta prevale sulla ragionevolezza.

Andreina Corso

05/12/2016

Copyright 2021: www.lavocedivenezia.it .
Tutti i diritti sono riservati.
Duplicazione vietata. Condivisione consentita.

Redazione
A cura della Redazione di www.lavocedivenezia.it

La discussione è aperta (nessuna registrazione richiesta)

Please enter your comment!
Please enter your name here

Notizie più seguite dall'archivio

spot_img

DEMOCRAZIA? Gnanca su le scoasse! E io pago per l’immondizia tenuta in casa

Sarà l’età con tutti i prò e tutti i contro, sarà che mi giro attorno e vedo andar tutto al rovescio, anche se la buona vista non mi manca ma, da un po’ di tempo sono cambiata, DEVO protestare, perché quello...

“Venezia è destinata a diventare un museo, fatevene una ragione”. Lettere

"Venezia diventerà un museo a cielo aperto fatevene una ragione" inizia così il parere di un lettore che poi dà "la colpa" proprio ai residenti

Mobbing e lavoro. Quando il mobbing è «illusione». Perché promesse di vari avvocati sono spesso «processualmente» irrealizzabili

Questo breve articolo non ha come scopo quello di citare giurisprudenza complessa o iniziare discorsi astratti e bizantini sul mobbing che non servono ad altro che a tediare il lettore nella migliore delle ipotesi o a creare false aspettative nella peggiore....

A Venezia siamo scortesi? Gravissima protesta di una ragazza arrivata a detestare i veneziani

Venezia ospita fra i 23 e i 25 milioni di visitatori all’anno. A questi vanno sommati i "gitanti giornalieri" (con treno e auto) e poi i circa 3 milioni l'anno di cosiddetti «falsi escursionisti» (chi pur visitando la città pernotta...

Mestrino condannato per violenze sessuali alla bimba di 6 anni

Venezia. Un abominevole abuso ai danni di una bambina di sei anni. Le parole, la sentenza e le pene adeguate all’orrore di questo abominevole abuso, le assegnerà la Giustizia a colui che si stenta a chiamare uomo, colui che ha commesso reati...

“Limitare il turismo per una ristretta parte di residenti di Venezia? Follia”. Lettere

"L'unica ricchezza per Venezia è il turismo e un turismo molto sostenuto è l'unico che può dare delle entrate a tutti".

Actv, dipendenti, utenti, sindacato: chi ha ragione?

Filt Cgil giudica severamente il sistema dei trasporti, fino a definirlo indecente e vergognoso, l'azienda accusa il sindacato di spacciare fake news...

Covid: oggi crescita lenta ma esponenziale. La nuova variante AY.4.2

La nuova variante del Covid "AY.4.2" isolata in Gran Bretagna pare meno aggressiva della "Delta" (ex "Indiana")

Ospedale Civile: dimessa dal pronto soccorso va a casa a piedi e muore

Ospedale Civile di Civile ancora nelle prime pagine oggi. Una donna, visitata e dimessa dal pronto soccorso, è tornata a casa (con grande fatica) camminando sulle sue gambe ma dopo poche ore è spirata. F.C., signora di 52 anni residente a Lido, mercoledì...

Rialto, turiste entrano per provarsi vestiti, defecano in camerino e si puliscono con i capi da provare

Rialto (Venezia), lunedì scorso, una giornata normale di flusso turistico nella direttrice Campo San Bartolomeo - San Lio nella prima vera apparizione di caldo estivo. Mai la commessa di un negozio di quella via, una giovane veneziana di 24 anni, avrebbe pensato...

“Si parla tanto di spopolamento di Venezia, ma la città perde meno abitanti di prima”. Lettere

In riposta alla lettera: "Le colpe dei veneziani e dei 'venezianassi' ". Vedo, purtroppo, che ancora una volta si punta il dito contro questo mostro delle locazioni turistiche senza mai vedere tutto l’insieme. Chiedo al prof. Mozzatto che faccia meglio i compiti prima...

Incontro cittadino sui plateatici: i tavolini di Venezia al posto originale il 31/12

A fine anno scadono le concessioni che hanno consentito di moltiplicare i plateatici a Venezia, lo ha garantito l'Assessore