-1.6 C
Venezia
mercoledì 27 Gennaio 2021

Referendum: l’ira della Merkel. Grillo: “Adesso lei e le banche faranno una riflessione”

Home Mondo Referendum: l'ira della Merkel. Grillo: "Adesso lei e le banche faranno una riflessione"
sponsor

Referendum: l'ira della Merkel. Grillo riflessione

sponsor

Referendum greco che sta provocando un terremoto geopolitico.
“Va rispettato” dice la cancelliera tedesca, ma il “no” che ha trionfato ieri sera è innanzitutto un dito puntato contro di lei.
E la frustrazione di Angela Merkel per gli sviluppi della crisi greca è stata evidente già qualche giorno fa nella Cdu, quando la cancelliera ha detto ai suoi di ritenere Alexis Tsipras responsabile di “una politica dura e ideologica”, per poi sbottare: “Lascia andare il paese a occhi aperti contro un muro!”.

commercial

Non è il linguaggio a cui ha abituato elettori e partner in Europa la donna più potente del mondo. Ma il risultato che si è profilato in queste ore potrebbe mettere seriamente in difficoltà la cancelliera, sempre più stretta fra il precipitare della situazione economico-finaziaria ad Atene e l’ira dei falchi che volteggiano a Berlino. Primo su tutti il ministro delle Finanze Wolfgang Schaeuble, fautore, praticamente irremovibile, della linea più intransigente.
Anche il vicecancelliere Sigmar Gabriel si è mostrato allineato con un commento durissimo: “Tsipras ha distrutto l’ultimo ponte verso un compromesso fra Europa e Grecia”, ha tuonato. Salvo lasciare comunque uno spiraglio aperto per le trattative, oggi “a
malapena immaginabili”.

Pubblicati i primi sondaggi sugli esiti della consultazione popolare ellenica, la Bundeskanzlerin ha annunciato di volare
domani a Parigi per incontrare il presidente Francois Hollande.
Il segnale è chiarissimo: la bilaterale franco-tedesca, nel momento più delicato della storia dell’eurozona, non avviene a Berlino. Dove si tenne invece un vertice-blitz sulla crisi greca
che tante sensibilità ha irritato, appena qualche settimana fa,
proprio per la centralità, anche logistica, imposta dai
tedeschi.
I due leader hanno parlato al telefono, chiedendo un vertice dell’eurozona per martedì e concordando sul fatto che il voto debba essere “rispettato”.

La cancelliera di ferro, che da tanto tempo detta la linea a tutta l’Europa, deve fare squadra il più possibile in questo momento con il resto dell’eurozona. In tempi in cui a prevalere dovrà essere una visione d’insieme, nel continente attraversato da fratture gravissime ed esposto a minacce di diversa matrice – dal terrorismo dell’Isis al rinnovarsi di scenari da guerra fredda con Vladimir Putin – scalpitano i conservatori in ‘casa’.

Se il presidente della Bundesbank Jens Weidmann ha messo in guardia il suo gabinetto, mercoledì scorso, affermando che un’uscita di Atene dall’euro provocherebbe il calo degli utili della banca centrale, con buchi di bilancio per lo Stato nei prossimi anni, il coordinatore finanziario dell’Unione (Cdu-Csu) Hans Michelbach ha chiesto alla Bce uno stop immediato dei
crediti di emergenza ad Atene.

Alla luce della vittoria dei no al referendum, ha sostenuto, “non ci sono più le basi per trattare con questo governo greco per tentare di trovare una soluzione”. Per il vicecapogruppo dell’Unione Michael Fuchs, il risultato è catastrofico e un Grexit è sempre più probabile.
Mentre i populisti della Csu bavarese hanno accusato Tsipras di
essere un ricattatore, arrivando ad augurare “buona notte alla
Grecia!”.

Tace, per ora, il potente ministro Schaeuble: sarà comunque lui l’osso più duro per Frau Merkel. Già nelle scorse settimane, di fronte all’ammorbidirsi della linea della cancelleria, erano circolate indiscrezioni su sue presunte dimissioni. Un’ipotesi che si realizzasse metterebbe pericolosamente a rischio il consenso interno della cancelliera.

Anche alla sua sinistra d’altra parte Merkel vede crescere le preoccupazioni dei socialdemocratici. Frank Walter Steinmeier ha messo in guardia da una ‘Grexit’, ma il partito mette in dubbio la possibilità di un compromesso: “Non so come potremo trovare un terreno comune”, ha commentato Carsten Schneider, vicecapogrupopo parlamentare. Sigmar Gabriel ha fatto capire che adesso la palla è nel campo di Atene, il che vuol dire che ritiene scontata una riapertura dei negoziati. Per sentire cosa ne pensi lei, la cancelliera ‘sfidata’ dai greci, bisognerà
aspettare domani.

“Si sta decidendo qualcosa che nulla ha a che vedere con la finanza e l’economia, è geopolitica, questa è democrazia”. Lo afferma Beppe Grillo intervenendo su La7 per commentare il risultato del referendum greco.
“Per la prima volta i banchieri, la Merkel faranno una riflessione, è questo è l’inizio – aggiunge il leader M5S – Io godo internamente della gente, siamo tutti a gioire col popolo greco”.
“Ora il popolo greco aspetta un futuro con delle prospettive – conclude -. Noi chiediamo se il popolo italiano è a favore o è contro la permanenza nell’euro. Abbiamo raccolto le firme, ma in Italia è più difficile. Vedremo… L’euro è un’illusione, siamo dentro qualcosa di strano che nessuno riesce più a capire, siamo dentro una cappa di regolamenti e non se ne può più uscire”.

Redazione

06/07/2015

Riproduzione vietata

sponsor

TEMI PIU' RICERCATI

sponsor

Vuoi lasciare un commento? Nessuna registrazione necessaria

Please enter your comment!
Please enter your name here

sponsor

Altri titoli

Oltre 400 daspi a Venezia nel 2020, ritirate 83 patenti

Oltre 400 daspi urbani a Venezia nel 2020. Il Comando generale della Polizia locale di Venezia informa che, in occasione della festività di San Sebastiano,...

Venezia rialza la testa: si girano tre film

Venezia rialza la testa, al via le produzioni cinematografiche in città. Ciak, si gira. La laguna vuota e semideserta diventa un...

Crolla a terra a San Giovanni Grisostomo, malore fulminante

Verosimile malore fulminante a San Giovanni Grisostomo, a Venezia, ieri sera. Un uomo che stava passeggiando è improvvisamente crollato a terra probabilmente colto da un...

Fiala vuota riempita con fisiologica e usata per vaccinare ancora. L’azienda : un errore

Fiala vuota riempita con fisiologica e usata per vaccinare ancora. Un mero "errore materiale" secondo la spiegazione. Uno scambio di fiale? Una cosa così. E' successo...

Altro bambino di 9 anni muore con la corda al collo. Social, sfida, gioco: qual è la matrice di questa follia?

Un altro bambino, questa volta di 9 anni, è morto impiccato in casa. Espressione dura che descrive tutta la crudezza di questa follia che...
commercial

Coronavirus Venezia, curva rallenta. Addio al gestore della Latteria Popolare, 57 anni

Coronavirus Venezia con la curva che rallenta, finalmente. Si spera diventi presto possibile dimenticare i giorni in cui si superavano i 500 nuovi contagi in...

Incidente con lo scooter sul Ponte della Libertà: residente a Lido ricoverato in gravi condizioni

Incidente con lo scooter giovedì pomeriggio sul Ponte della Libertà. Un uomo di 57 è ricoverato in gravi condizioni a Mestre. Diverse le ipotesi della...

Trovato morto nel letto d’ospedale dopo l’intervento al piede

Trovato morto nel suo letto d'ospedale dopo l'intervento al piede. E’ successo il 19 gennaio all'ospedale di Mirano: un uomo di 72 anni, Luigi Geretto,...

Concorso Letterario de “La Voce di Venezia”. Prima edizione: “Racconti in Quarantena”. La classifica

» vota il tuo racconto preferito » vai alla presentazione del concorso » leggi tutti i racconti arrivati

“Il Carnevale di Venezia 2021 si farà”: ma come? Tutti gli scenari della kermesse

Tra un paio di settimane avrà inizio il Carnevale di Venezia 2021 mentre aumentano le incognite sulla sua organizzazione. Nel Carnevale 2020 ci fu...
sponsor

Giovane fermato alla guida, ma non ha mai preso la patente. In auto droga e Taser

Compagnia Carabinieri di Venezia Mestre attenta e presente nei controlli coordinati del centro città e periferia. Tra i vari reati accertati ieri la condotta grave...

Coronavirus Venezia, nuovi positivi con leggera ripresa

Coronavirus Venezia (e provincia) una giornata in chiaro-scuro quella che va dalle ore 17 di martedì alle ore 17 di mercoledì. In attesa che i...

Covid: pazienti morti per colpa del medico? Dottore arrestato per improprio uso farmaci

Pazienti morti non per il Covid ma per colpa del medico? Un dottore è stato arrestato e posto agli arresti domiciliari per questa ipotesi. Va...

Il virus si fa ancora sentire: +14 terapie intensive. Esperto: un altro stop sarebbe meglio

Andamento Covid oggi: il virus si fa ancora sentire. +11.629 casi e 299 i morti in 24 ore. +14 i ricoveri nelle terapie intensive. Gli...

Zuppa conservata male origina botulino: 40enne in rianimazione

Un uomo di 40 anni ha mangiato una zuppa scongelata ed è finito all'ospedale per intossicazione da botulino. L'incidente, che non ha responsabili se...
commercial

Terremoto, i comuni più a rischio in Veneto: la mappa aggiornata

Terremoto, i comuni più a rischio in Veneto sono 11. La mappa delle zone sismiche della regione è stata aggiornata dalla giunta regionale, su...

Chi mi ha chiamato? Di chi è questo numero?

Chi mi ha chiamato con questo numero? Ecco le informazioni sul numero comunicate dagli altri utenti...

Legge n. 104, cosa si può e non si può fare. Quali sono le sanzioni in caso di abusi?

Ancora Legge n. 104. Cosa posso fare e non posso fare durante i giorni di permesso retribuito per assistere un familiare con handicap. Quali...

Piazza Ferretto: sfonda vetrina con un tombino per rubare bottiglie esposte

Una pattuglia del Reggimento Lagunari Serenissima, impegnata nel servizio Strade Sicure, ha bloccato ieri sera un uomo che dopo aver sfondato la vetrina di...

ZENO di Lorella Del Gesso [concorso letterario]

Il mio nome è Zeno, la mia età cinque anni. Vivo con Eleonora, che è la mia mamma, e Alan, il suo compagno, con cui...
sponsor
error: Contenuto coperto da Copyright. Ogni trasgressione verrà perseguita a termini di legge. Questo messaggio costituisce informativa, l\'interessato del plagio non potrà quindi invocare la \"buona fede\" ai sensi di Legge.