Rapina violenta alla stazione di Venezia, ladro preso dalla Polfer

ultimo aggiornamento: 14/07/2015 ore 15:37

127

rapina violenta stazione venezia ladreo preso

Violenta rapina nel weekend alla stazione Santa Lucia di Venezia.
Un 20enne di origini egiziane ha approfittato di una caduta accidentale di un turista per sottrargli un portafoglio con all’interno mille euro.
È scoppiata una lite fra i due e il turista è stato colpito con un pezzo di legno; il rapinatore è stato fermato poco dopo dagli agenti della Polfer.

K.H.E. 20 anni dopo aver sottratto il portafoglio al malcapitato, non si aspettava la reazione di quest’ultimo e ha poi tentato di fuggire aggredendo con un pezzo di legno. Il furfante è però stato rintracciato dagli agenti vicino alla stazione; il ragazzo era già conosciuto dalle forze dell’ordine per altri reati contro il patrimonio. La vittima lo ha riconosciuto e per lui si sono aperte le porte del carcere di Venezia.


Sempre domenica, il reparto operativo della Polizia ferroviaria di Santa Lucia ha bloccato due borseggiatrici: H.E. cittadina croata e O.S., bosniaca. Sono state sorprese mentre aprivano la borsa di una turista per portare via il portafoglio, anch’esse sono già conosciute dalle forze dell’ordine e con diversi precedenti.

Altre cinque persone (altri tre cittadini rumeni) sono state invece denunciate nelle stazioni ferroviarie di Mestre, Venezia e Treviso per non aver rispettato i provvedimenti di divieto di dimora e ritorno nel Comune di Venezia, emessi dal Questore della città lagunare.

Redazione


14/07/2015

Riproduzione vietata

TEMI PIU' RICERCATI IN QUESTE ORE:

➔ Coronavirus: tutti gli aggiornamenti
➔ Mose e Acqua alta a Venezia
➔ Pensioni, le novità
➔ 'Racconti in quarantena': il concorso letterario aperto a tutti
 

⌂ titoli di prima pagina

Please enter your comment!
Please enter your name here