mercoledì 26 Gennaio 2022
2.1 C
Venezia

Sei ragazzi trovati morti, è giallo in Germania

HomeMorti misterioseSei ragazzi trovati morti, è giallo in Germania

ambulanza notte rissa in bar

E’ giallo in Germania per la scoperta di sei ragazzi trovati morti da parte di un padre di uno di loro. La scoperta agghiacciante ha rivelato i sei teenager ritrovati senza vita, in una casetta di legno in un giardino della Baviera. È accaduto ad Arnstein, un piccolo comune da 8 mila abitanti, a 25 km da Wuerzburg.

Sulle cause di queste morti non vi è ancora alcuna certezza, ma sotto accusa potrebbe esserci anche una stufa.

Nella piccola dependance, 5 ragazzi e una ragazza, tutti di età compresa fra i 18 e i 19 anni, avevano organizzato una festa ieri sera. Nessuno di loro, però, è rientrato a casa.

Un padre in ansia, preoccupato di aver perso fino a stamani ogni contatto, è andato a cercarli sul luogo dell’appuntamento. Aperta la porta, intorno alle 11, ha trovato i sei corpi senza vita: quelli della figlia, del figlio e dei loro amici, tutti ragazzi della zona. L’uomo ha immediatamente allertato il pronto soccorso, la polizia e i vigili del fuoco, ma è stato comunque troppo tardi: il medico, arrivato sul luogo, ha potuto soltanto constatare il decesso di tutti e sei i giovanissimi.

Uno shock per gli abitanti del piccolo centro, mentre la polizia adesso indaga. Non vi sarebbero indizi, al momento, per pensare ad una aggressione violenta subita da parte di qualcuno.

Diverse le piste seguite dagli inquirenti, per capire le cause della strage: anche una stufa. “I ragazzi hanno riscaldato l’ambiente con una stufa. Questa è una possibilità da prendere in considerazione. Ma ce ne sono anche altre”, ha detto il portavoce della polizia locale, Bjoern Schmitt, alla Bild.

I risultati delle autopsie contribuiranno a far luce su quello che per ora resta un mistero. Sul fatto indaga la procura di Wuerzburg.

Copyright 2021: www.lavocedivenezia.it .
Tutti i diritti sono riservati.
Duplicazione vietata. Condivisione consentita.

Redazione
A cura della Redazione di www.lavocedivenezia.it

La discussione è aperta (nessuna registrazione richiesta)

Notizie più seguite dall'archivio

pubblicità

Sanzione disciplinare irrogata dal datore di lavoro. L’impugnazione. I principi di immutabilità, specificità, immediatezza e proporzionalità

La Sanzione Disciplinare irrogata dal datore di lavoro. Vediamo oggi l'impugnazione della sanzione e i principi di immutabilità, specificità, immediatezza e proporzionalità

Mestre, palpano il sedere alla moglie. Marito li redarguisce e viene picchiato anche se ha la figlia in braccio

Il padre di famiglia ha rinunciato a fare denuncia temendo che, a causa delle leggi attuali, i balordi sarebbero tornati presto in strada e avrebbero potuto decidere di andarlo a cercare per vendicarsi

Il Mose funziona ma a Venezia si perdono ‘barene’

Nella Laguna di Venezia l'apporto di sedimenti, che permette alle barene (terre semi emerse con sedimenti spugnosi) di tenere il passo con l'innalzamento del livello del mare, avviene prevalentemente durante eventi dell'acqua alta. Se da un lato l'utilizzo del sistema Mose...

Chiede di indossare la mascherina: turista picchia marinaio Actv

Il marinaio Actv chiede di indossare la mascherina: preso a pugni. Arriva il capitano: picchiato anche lui. Cattivo segno dei tempi di un turismo asfissiante e stressante a Venezia che sono tali anche per loro, per i turisti. La città, la pandemia,...

Corre per prendere il battello: infarto a bordo, non c’è niente da fare

Corre per prendere il battello, poi per l'imperscrutabile evolversi di quell'equilibrio precario che è lo stato di salute di ognuno, ha un attacco e, purtroppo, muore. Luciano Molin, 67 anni, è deceduto ieri a bordo di un battello dell'Actv. Attorno alle 15 l'uomo,...

Venezia si spopola: contatore ormai a 50mila residenti

Lentamente, i veneziani sono costretti a lasciare la loro città. L’agonia silenziosa degli esiliati in terraferma, inesorabile come una malasorte, è registrata fin dal 2008 su iniziativa di Venessia.com, dalla Farmacia Morelli in campo San Bartolomeo che ha posto in vetrina un...

Scavi nella laguna di Venezia: le posizioni contrapposte

Scavi nella laguna di Venezia: posizioni contrapposte fra Ambientalisti e Corila. Ma alla fine della diatriba l’ultima parola l’avrà il VAS (valutazione d’impatto ambientale) che sugli scavi in laguna ha già espresso e motivato il suo giudizio negativo che collima e...

Aveva fermato la rapina in banca, guardia giurata condannata e deve risarcire il ladro

Lui una guardia giurata, Marco D. L'altro un rapinatore, Giorgio A., preso mentre fuggiva con il bottino dalla banca Unicredit di Cavallino Treporti che aveva appena assaltato con alcuni complici. Una storia che va avanti da 10 anni nei corridoi e nelle...

A Venezia turisti come prima della pandemia “Necessari trasporti adeguati”

"Venezia è ai livelli pre-pandemia di turisti: biglietterie, bus, pontili, vaporetti pieni, i lavoratori devono tornare a condizioni normali"

Sciopero Actv a Venezia: la gente “assalta” il motoscafo che fa finecorsa [video]

Qualcuno a bordo già lo sospettava: quel motoscafo era "anonimo", cioè senza cartello di linea. In più, ad ogni fermata precedente (Tre Archi, Madonna dell'Orto, ecc..), il marinaio ripeteva diligentemente "Solo Fondamente Nove", quindi assomigliava in tutto e per tutto ad...

Venezia e flussi turistici, Brugnaro: “Contributo d’accesso e prenotazione con app”.

A Venezia si ritorna a parlare di regolamentazione dei flussi turistici. Lo ha fatto oggi il sindaco Luigi Brugnaro, a proposito del "Contributo di accesso" (il ticket per Venezia). Una 'app', in soldoni, darà le chiavi per entrare sulla base dell'affluenza tipica in...

Lettera ai veneziani: Non vedete lo scempio in cui state riducendo la vostra città?

Accludo una fotografia emblematica del disastro che state combinando nella vostra città (Venezia, ndr). A un primo esame si potrebbe pensare che si tratta della foto di qualche bazar in Medio Oriente o un mercatino in centro America o Africa, invece corrisponde...