Gianluca Stival
Gianluca Stival
Gianluca Stival
15.7C
Venezia
mercoledì 03 Marzo 2021
HomeCalcioPulvirenti ha confessato: 5 gare sotto accusa. Lotito gli consigliò maghi

Pulvirenti ha confessato: 5 gare sotto accusa. Lotito gli consigliò maghi

Antonino Pulvirenti catania arresti ecco sistema

Pulvirenti ha confessato: “ho speso 100 mila euro a incontro ma non influì sui risultati”. Questa, in sintesi, l’ammissione dell’ex patron del Catania Antonino Pulvirenti che ha ammesso di essere ricorso alla scorciatoia illegale per la sua squadra.
100 mila euro a partita indicativamente la cifra pagata per «comprare» un risultato che i suoi calciatori non riuscivano più a ottenere sul campo.
Pulvirenti ha confessato nell’interrogatorio di ieri davanti al gip la tentata «combine» su cinque gare.
«A partire da Varese-Catania — ha precisato in conferenza stampa il procuratore di Catania, Giovanni Salvi —. Ha detto che voleva salvare il Catania, ha negato di aver fatto scommesse».

Tutto avrebbe avuto inizio il 21 marzo. Il Catania ha perso (di nuovo) con l’Entella. La squadra è terzultima nella serie B, si avvicina deciso lo spettro della retrocessione.
Pulvirenti, presidente della squadra dal 2004, a questo punto, per tentare di salvare la squadra, avrebbe deciso di tentare il tutto per tutto.
Cercò anche soluzioni nel mondo della magia, su suggerimento di Lotito.
Sulle telefonate con Claudio Lotito, presidente della Lazio, Pulvirenti racconta ai magistrati che lo ascoltano: «Prima mi ha consigliato una maga vicino a Catania, ma non ha funzionato. Poi un’altra, molto brava e laureata, e in effetti dopo abbiamo vinto con l’Avellino».
Ma neanche il ricorso alle pratiche esoteriche diedero risultati sicuri, ecco allora l’idea di tentare di comprare i giocatori avversari.

Nelle cinque partite al centro dell’inchiesta (contro Varese, Trapani, Latina, Ternana e Livorno) la squadra etnea ottiene 4 vittorie e un pareggio, una cavalcata che la pone al riparo da rischi.
Gli avvocati dell’ex presidente del Catania, Giovanni Grasso e Fabio Lattanzi, confermano che «il signor Pulvirenti ha ammesso di aver avuto contatti al fine di condizionare il risultato di alcuni incontri», ma sostengono che «ha dimostrato l’assoluta estraneità al fenomeno del calcioscommesse». Tuttavia, aggiungono, «ha manifestato la convinzione, anche alla luce della lettura degli atti, che tali contatti non abbiano avuto nessuna reale incidenza sull’esito degli incontri». Insomma Pulvirenti sarebbe stato gabbato, imbrogliato dagli stessi intermediari.

Naturalmente l’inchiesta è solo all’inizio (il procuratore Salvi ha fatto sapere che «gli atti sono stati comunicati, non trasmessi» alla magistratura sportiva), ma le prospettive per il Catania non suono buone.
E poi c’è l’inchiesta penale, che continuerà sulla strada parallela di quella sportiva.

Roberto Dal Maschio

30/06/2015

Riproduzione vietata

Data prima pubblicazione della notizia:

sponsor

Vuoi lasciare un commento? Nessuna registrazione necessaria

Please enter your comment!
Please enter your name here

Le notizie più lette dopo la pubblicità
Loading...

Rialto, la banda di aggressori ha le ore contate [il video]

Rialto, la banda di aggressori ha le ore contate. Hanno urinato sul ponte di Rialto e colpito chi li ha rimproverati. Non sapendo, probabilmente, che...

“Ci viene impedito di issare la bandiera di San Marco. Danno alle generazioni veneziane”. Lettere

Riceviamo e pubblichiamo. "L' Associazione culturale wsm Venexia Capital tiene a far sapere che a Venezia non è possibile commemorare la nascita del Doge Morosini...

Auto si capovolge, giovane donna perde la vita. Ultima ora

Auto si capovolge, una giovane donna ha perso la vita. Un incidente mortale quello che si è verificato questa sera alle 21.30 a Salzano,...
spot

Aggressione a Rialto: denunciato un ventenne, individuati due amici

Il comandante della Polizia locale, Agostini: "Venezia è una città sicura e sotto controllo, grazie anche alla collaborazione con le altre forze di polizia...

Ricercato internazionale arrestato a Venezia, faceva colazione in un hotel di lusso

Come in un intrigo internazionale, di quelli che si vedono nei film o nei romanzi ad alta suspense , il giallo si conclude con...

Assembramenti a Venezia, Polizia chiude bar

Veneto ancora zona gialla ma non deve venire meno l'attenzione per le norme anti-contagio. Nella giornata di ieri, invece, la Sezione Polizia Amministrativa del Commissariato...
le notizie più lette dopo la pubblicità
Loading...

Concorso Letterario de “La Voce di Venezia”. Prima edizione: “Racconti in Quarantena”. La classifica

» vota il tuo racconto preferito » vai alla presentazione del concorso » leggi tutti i racconti arrivati

Morto Antonio Catricalà. E’ suicidio

Antonio Catricalà è morto. Aveva 69 anni. Ex sottosegretario alla Presidenza del Consiglio ed ex Garante dell'Antitrust, Catricalà si sarebbe suicidato in casa. La scoperta...

Covid ospedaliero a Venezia in ripresa: 22 ricoveri in due giorni

Covid Venezia, numeri in ripresa di riflesso agli indicatori che arrivano dalla situazione regionale e nazionale. 22 altre persone si sono ricoverate in due giorni...
spot

Covid, a Mestre centro sabato tamponi rapidi gratuiti

Domani, sabato, a Mestre, in piazzale Donatori di Sangue, sarà possibile sottoporsi al test del 'tampone rapido'. L'esame sarà eseguito con tampone di terza generazione. In...

Nuovo Dpcm: niente riaperture fino a Pasqua

Nuovo Dpcm: il governo non allenta le misure. "Le variante inglese, a maggior diffusione, sarà presto prevalente. L'Rt si appresta a superare la soglia...

Aggiornamento Covid: balzo dei positivi

Covid Veneto: è allarme per un nuovo forte balzo dei positivi. Nuovi contagi Covid in Veneto oggi: si registrano 1.304 positivi al virus in 24...
error: Contenuto coperto da Copyright. Ogni trasgressione verrà perseguita a termini di legge. Questo messaggio costituisce informativa, l\'interessato del plagio non potrà quindi invocare la \"buona fede\" ai sensi di Legge.