Provincia e Città Metropolitana, arriva Cesare Castelli

ultimo aggiornamento: 13/01/2015 ore 10:09

110

La Città Metropolitana di Venezia (che andrà ad integrare la Provincia di Venezia e le altre province dismesse) assiste al suo primo passaggio di consegne. La presidente uscente di Cà Corner, Francesca Zaccariotto, nonostante sia riuscita a guidare la Provincia di Venezia verso sensibili miglioramenti qualitativi lungo un percorso fatto di drastici tagli al bilancio sempre crescenti, passa la mano al prefetto Cesare Castelli. Il suo interregno durerà fino alla determinazione del nuovo sindaco di Venezia e del nuovo Consiglio Metropolitano.

Cesare Castelli, nominato dal ministero dell’Interno, è uomo di grande esperienza. Nato a Roma 64 anni fa, ha lavorato al ministero su emarginazione, minori, pubblica sicurezza, contratti. Ha già guidato enti commissariati ed è prefetto dal 2013.

Il compito che lo aspetta a Venezia non è certo da poco: strutturazione dell’ente metropolitano secondo le indicazioni che la Regione promulgherà in queste ore, il bilancio 2015, i tagli del personale delle province con sullo sfondo gli esuberi dei dipendenti Apt, uffici ora chiusi.


Monica Manin

[13/01/2015]

Riproduzione vietata


TEMI PIU' RICERCATI IN QUESTE ORE:

➔ Coronavirus: tutti gli aggiornamenti
➔ Mose e Acqua alta a Venezia
➔ Pensioni, le novità
➔ 'Racconti in quarantena': il concorso letterario aperto a tutti
 

⌂ titoli di prima pagina

Please enter your comment!
Please enter your name here