Profughi arrivati al Morosini. La gente urla alle istituzioni “Vergognatevi”

ultimo aggiornamento: 19/02/2015 ore 07:08

154

Profughi arrivati al Morosini

Appena si è diffusa, a metà pomeriggio, la notizia dell’arrivo di profughi alla colonia Morosini del Lido con decisione autoritaria, i cittadini dell’isola si sono organizzati e alle 18 era pronta una manifestazione di dissenso contro quello che è stato percepito come un “esproprio”. Manifestazione che ha visto nelle prime file l’arch. Alvise Ferialdi, Consigliere d’ammnistrazione del Centro Soggiorno Morosini che ha dichiarato la sua assoluta contrarietà alla decisione di inviare profughi nell’istituto del Lido, da lui subita.

All’arrivo del pullman la gente era pronta: «Assassini, assassini, vergognatevi».
Insulti e perfino una catena mano nella mano per sbarrare la porta al pullman con i trentasette migranti per impedirgli di entrare nell’area delle colonia Morosini.


Centinaia di persone di diversa estrazione unite non contro i migranti, bensì contro questa forma di “esautorazione” che potrebbe condizionare le regolari attività dei bambini “locali” che vengono normalmente ospitati dalla colonia Morosini.

Grida e insulti che arrivavano anche ai profughi impietriti a bordo del pullman, dopo che pensavano di aver passato il peggio essendo approdati nel canale di Sicilia poche ore prima.

Alla fine tutto si è concluso come da programma, ma in questa pietosa vicenda bisogna registrare anche la fumosità delle cifre. Si era parlato di una settantina di profughi arrivati a Marghera in mattinata, di cui 37 destinati al Lido di Venezia, ma secondo altri conti sarebbero già oltre 150 gli arrivi nelle ultime ore sul nostro territorio.


Francesca Chiozzotto

[19/02/2015]

Riproduzione vietata

(foto di repertorio)

TEMI PIU' RICERCATI IN QUESTE ORE:

➔ Coronavirus: tutti gli aggiornamenti
➔ Mose e Acqua alta a Venezia
➔ Pensioni, le novità
➔ 'Racconti in quarantena': il concorso letterario aperto a tutti
 

⌂ titoli di prima pagina

Please enter your comment!
Please enter your name here