Prof. Zecchi: “Venezia ha bisogno di un piano di emergenza per la mobilità”

ultimo aggiornamento: 18/08/2020 ore 10:42

325

Prof. Zecchi: “Venezia ha bisogno di un piano di emergenza per la mobilità”

“Trasporti a Venezia, è necessario un piano di emergenza per la mobilità”.

A sostenerlo è il professor Stefano Zecchi, candidato sindaco per il Partito dei Veneti, all’indomani della situazione di sovraffollamento sui mezzi pubblici veneziani.


“Le immagini circolate in questo ultimo week-end di ferragosto su autobus e vaporetti non sono molto diverse da quelle delle scorse estati a Venezia – ricorda il candidato – la differenza però è che ci troviamo ancora in regime di emergenza sanitaria dove un minimo distanziamento sociale, all’interno dei mezzi pubblici, è doveroso oltre all’utilizzo delle mascherine. E’ il colmo – prosegue il professore – che nessuno a Ca’ Farsetti sia stato in grado di prevedere e prevenire una situazione simile, né il sindaco né il Consiglio comunale”.

“Actv a causa del periodo di lockdown e dei mancati introiti per la vendita dei biglietti – prosegue Zecchi – è stata costretta a diminuire le corse, ma è sotto gli occhi di tutti che l’attuale situazione non è accettabile, e dopo quest’ultimo week-end che ha visto un gran ritorno dei turisti giornalieri, è necessario correre ai ripari”.

“Oltre alle risorse statali per il Tpl che passano per la Regione, è dunque necessario che il Comune di Venezia stanzi un fondo per predisporre un “piano di emergenza” per la mobilità, così da far fronte con ulteriori linee a questi mesi, anche in vista della Mostra del Cinema. Solo in questo modo è possibile traghettarsi fuori dall’emergenza sanitaria senza rischi. La salute dei cittadini, come quella dei turisti, deve essere una priorità”.


Tra i punti del programma del candidato sindaco c’è infatti la necessità di definire “Un numero massimo “sostenibile” di turisti giornalieri per Venezia – conclude il professore – calcolato sulla base di criteri di sicurezza, nettezza urbana, spazi di attraversamento e capacità dei trasporti”.

TEMI PIU' RICERCATI IN QUESTE ORE:

➔ Coronavirus: tutti gli aggiornamenti
➔ 'Racconti in quarantena': il concorso letterario aperto a tutti
 

⌂ titoli di prima pagina

Please enter your comment!
Please enter your name here