martedì 18 Gennaio 2022
12.3 C
Venezia

Portafoglio sparito alla stazione, Polfer risolve subito il caso

HomeNotizie Venezia e MestrePortafoglio sparito alla stazione, Polfer risolve subito il caso

portafogli rubato bar stazione venezia

Una turista francese entra di tutta fretta in un bar della stazione portando al seguito i suoi bagagli, approfittando dei pochi minuti che le restano prima della partenza del treno che l’avrebbe dovuta portare a Roma.

La fretta e il numero di bagagli da raccogliere assieme ai prodotti acquistati le facevano riporre i modo approssimativo il proprio portafogli nella borsetta, facendolo invece cadere a terra.

In quell’istante passava davanti l’uscio dell’esercizio un operaio addetto alle pulizie della pavimentazione della stazione il quale, con gesto fulmineo, allungava la scopa fino ad “arpionare” il portafogli spingendolo poi sulla paletta e avendo cura di tenerlo nascosto, mantenendo la scopa sopra la paletta.

Si allontanava poi frettolosamente dalla zona e giunto in luogo più appartato, raccoglieva il portafogli ne verificava il contenuto e lo riponeva velocemente all’interno della propria giacca.

La turista realizzava immediatamente che il portafogli le era stato sottratto in quanto aveva intravisto una persona sopraggiungere alle sue spalle e allontanarsi immediatamente dopo, proprio nel frangente in cui aveva riposto il portafogli nella borsa.

La malcapitata denunciava immediatamente il fatto ad una pattuglia di agenti della Polfer che transitava davanti al bar e poi si recava a prendere il treno in partenza per Roma.

Gli agenti verificavano immediatamente le immagini registrate dal sistema di videosorveglianza installato nella stazione, avendo così modo di vedere il “film” sopra descritto, immortalato istante per istante da più telecamere, quindi con inquadrature diverse.

Gli agenti riconoscevano e subito, rintracciavano l’operaio che, alla loro vista, diceva: «mmagino che siate qui per il portafogli» consegnandolo spontaneamente integro del contenuto.

Redazione

[07/01/2015]

Riproduzione vietata

Copyright 2021: www.lavocedivenezia.it .
Tutti i diritti sono riservati.
Duplicazione vietata. Condivisione consentita.

Redazione
A cura della Redazione di www.lavocedivenezia.it

La discussione è aperta (nessuna registrazione richiesta)

Please enter your comment!
Please enter your name here

Notizie più seguite dall'archivio

pubblicità

Quando il sindacato «vende» il lavoratore in sede di conciliazione. Quali i rimedi? L’importanza della sentenza della Suprema Corte di Cassazione n. 24024/2013

Quando il sindacato «vende» il lavoratore in sede di conciliazione. Quali sono i rimedi? L'importanza della sentenza della Suprema Corte di Cassazione n. 24024/2013

Ovovia, il Comune di Venezia vuole i danni (video della traversata)

L’Ovovia del Ponte di Calatrava e la sua rimozione: il Comune chiama in causa per danni i progettisti e le imprese costruttrici.

Quando il sindacato «vende» il lavoratore in sede di conciliazione. Quali i rimedi? L’importanza della sentenza della Suprema Corte di Cassazione n. 24024/2013

Quando il sindacato «vende» il lavoratore in sede di conciliazione. Quali sono i rimedi? L'importanza della sentenza della Suprema Corte di Cassazione n. 24024/2013

Sciopero Actv a Venezia: la gente “assalta” il motoscafo che fa finecorsa [video]

Qualcuno a bordo già lo sospettava: quel motoscafo era "anonimo", cioè senza cartello di linea. In più, ad ogni fermata precedente (Tre Archi, Madonna dell'Orto, ecc..), il marinaio ripeteva diligentemente "Solo Fondamente Nove", quindi assomigliava in tutto e per tutto ad...

Prepensionamento dipendenti pubblici, cammino difficile

Il ministro Madia ha cominciato a scontrarsi con visioni opposte al suo piano e la strada che porta al prepensionamento dei dipendenti pubblici non è per niente in discesa. Stefania Giannini, ministro per l'Istruzione le risponde: «Un sistema sano non ha bisogno...

Festa riuscita? Ve la racconto io la festa: un Rave in via Garibaldi. Lettere

Gentile direttore, vorrei sapere perché tutti contribuiscono a portare avanti questa farsa degli eventi in sicurezza quando invece è solo un'attività di facciata. Situazione di questa notte: un esercito di agenti a controllare che i residenti si posizionassero diligentemente entro gli spazi...

“L’attuale modello economico è basato sull’assembramento: la IV ondata ve la siete cercata”. Lettere

"Nessuno ha mai controllato il rispetto delle regole negli alberghi di Venezia"

“Si parla tanto di spopolamento di Venezia, ma la città perde meno abitanti di prima”. Lettere

In riposta alla lettera: "Le colpe dei veneziani e dei 'venezianassi' ". Vedo, purtroppo, che ancora una volta si punta il dito contro questo mostro delle locazioni turistiche senza mai vedere tutto l’insieme. Chiedo al prof. Mozzatto che faccia meglio i compiti prima...

La manifestazione di Venezia contro il vaccino: siringhe come carri armati

La difesa ferrea delle proprie convinzioni, ha scatenato gli oltre mille manifestanti contrari al vaccino e alla certificazione verde e li ha trasformati in oratori e attori impegnati a interpretare un copione pieno di riferimenti storici e di accenti letterari e...

Essere disabile di serie B a Venezia: se non hai la sedia a rotelle non ti credono

Cara Redazione, mi chiamo Maurizio Coluccio, 48 anni, nato a Novara, Assistente della Polizia di Stato in pensione per una malattia autoimmune rara, da esserne l'unico caso al Mondo, incurabile, tanto da dover ricorrere già per ben già due volte a trapianti...

I plateatici dei bar di Venezia tornano al loro posto?

I plateatici di Venezia torneranno al loro posto originale il 31/12/21 "rientrando" dalle espansioni concesse per compensare il lockdown.

Niente vaporetti senza GP: “La situazione qui a Burano è tragica”. Lettere

Con riferimento all'articolo "Venezia: ecco le barche private per evitare il controllo della certificazione verde sui mezzi Actv", riceviamo e pubblichiamo. La situazione nell’isola di Burano è tragica!! Una parte degli isolani è letteralmente sequestrata in isola. Non è possibile fare un tampone...