6.8 C
Venezia
martedì 26 Gennaio 2021

Pordenone shock, sgozzate madre e figlia. Si tratta del terzo duplice omicidio nella cittadina

Home Cronaca Pordenone shock, sgozzate madre e figlia. Si tratta del terzo duplice omicidio nella cittadina
sponsor

Pordenone shock, sgozzate madre e figlia. Si tratta del terzo duplice omicidio polizia notte

sponsor

Ancora un duplice omicidio a Pordenone. Si tratta del terzo duplice omicidio in soli sette mesi, con sei vittime in totale a Pordenone.
Il delitto di ieri sera è stato scoperto attorno alle 21.30, in viale Marconi, nel pieno centro di Pordenone.

commercial

I delitti sono stati commessi in un appartamento al primo piano del condominio al civico 19.
Due donne di origini cinesi, madre e figlia, rispettivamente di 46 e 22 anni sono le due vittime.
Le due donne sono state letteralmente massacrate, verosimilmente con un’arma da taglio.
Le ipotesi parlano addirittura di un’accetta come arma del delitto.

Sospettato per gli omicidi sarebbe un congiunto, socio in affari delle vittime.
Un uomo, sempre di origini cinesi, di circa 45 anni, che è stato immediatamente fermato dalle forze dell’ordine.

L’allarme è stato lanciato da un passante che ha notato due stranieri che gridavano a bordo strada. Sul posto sono giunti due equipaggi della Squadra Volante ed altrettante vetture della locale Compagnia Carabinieri.

Gli investigatori hanno separato i contendenti notando che uno di essi aveva le mani e i vestiti sporchi di sangue e anche dalla concitazione dell’altra persona hanno capito che poteva essere accaduto qualcosa di grave.

Sono, quindi, saliti al primo piano dello stabile e hanno rinvenuto le due donne prive di vita, in un lago di sangue: la madre era stesa a terra, mentre la figlia era riversa su una sedia, entrambe colpite con fendenti al collo.

Immediatamente, i due cinesi sono stati fermati e portati in Questura per essere sottoposti ad interrogatorio. A tarda ora gli inquirenti erano vicini a pensare di aver risolto il caso: l’assassino sarebbe un parente con cui le due donne gestivano un bar che sorge poco distante dal luogo del delitto.

L’altra persona accompagnata in Questura sarebbe un connazionale che aveva cercato di bloccare l’assassino. Il movente sarebbe legato a questioni economiche.

Pordenone, intanto, è sotto choc: dal 17 marzo sono ben sei le persone uccise, due a due.
La prima coppia ad essere trucidata è stata quella dei fidanzati Trifone Ragone e Teresa Costanza.
Poco meno di un mese dopo, il 15 aprile, un marocchino di 39 anni, Abdelhabi Lahmar, ha ucciso la moglie Touria, di 30 anni, e la figlioletta, di soli sette anni, sgozzandole a colpi di accetta all’interno della loro abitazione.
Ieri sera l’ultimo delitto, vittime madre e figlia cinesi.

I delitti non sono tra loro collegati, ma una scia di sangue così non ha uguali nemmeno in altre province.

Monica Manin

13/10/2015

Riproduzione vietata

sponsor

TEMI PIU' RICERCATI

sponsor

Vuoi lasciare un commento? Nessuna registrazione necessaria

Please enter your comment!
Please enter your name here

sponsor

Altri titoli

Oltre 400 daspi a Venezia nel 2020, ritirate 83 patenti

Oltre 400 daspi urbani a Venezia nel 2020. Il Comando generale della Polizia locale di Venezia informa che, in occasione della festività di San Sebastiano,...

Coronavirus Venezia, curva rallenta. Addio al gestore della Latteria Popolare, 57 anni

Coronavirus Venezia con la curva che rallenta, finalmente. Si spera diventi presto possibile dimenticare i giorni in cui si superavano i 500 nuovi contagi in...

Morte della donna dimessa a piedi dal pronto soccorso, partite le indagini

Ci saranno minuziose indagini conseguentemente al decesso di Fabiana Carone, la povera donna di 52 anni morta dopo aver fatto rientro al proprio domicilio...

Crolla a terra a San Giovanni Grisostomo, malore fulminante

Verosimile malore fulminante a San Giovanni Grisostomo, a Venezia, ieri sera. Un uomo che stava passeggiando è improvvisamente crollato a terra probabilmente colto da un...

Fiala vuota riempita con fisiologica e usata per vaccinare ancora. L’azienda : un errore

Fiala vuota riempita con fisiologica e usata per vaccinare ancora. Un mero "errore materiale" secondo la spiegazione. Uno scambio di fiale? Una cosa così. E' successo...
commercial

È morto anche il papà del falconiere, Gianni Busso

Nella notte tra lunedì e martedì è morto Gianni Busso, di 72 anni, all'ospedale dell'Angelo di Mestre, dov'era ricoverato dall'11 dicembre scorso per il...

L’Isola dei Famosi 2021, i concorrenti: indiscrezioni su 47 possibili naufraghi

Il Grande Fratello VIP non è finito, anzi, ancora non è chiaro quando andrà in onda la finale. Nel frattempo già si parla del...

Veneto prossima settimana in zona arancione o gialla. Zaia: «Sicuramente non rossa»

Sono 1359 i positivi nelle ultime 24 ore in Veneto con l'incidenza dei contagi al 3%. Non avendo più con la nuova circolare la...

“Il Carnevale di Venezia 2021 si farà”: ma come? Tutti gli scenari della kermesse

Tra un paio di settimane avrà inizio il Carnevale di Venezia 2021 mentre aumentano le incognite sulla sua organizzazione. Nel Carnevale 2020 ci fu...

Incidente con lo scooter sul Ponte della Libertà: residente a Lido ricoverato in gravi condizioni

Incidente con lo scooter giovedì pomeriggio sul Ponte della Libertà. Un uomo di 57 è ricoverato in gravi condizioni a Mestre. Diverse le ipotesi della...
sponsor

Trovato morto nel letto d’ospedale dopo l’intervento al piede

Trovato morto nel suo letto d'ospedale dopo l'intervento al piede. E’ successo il 19 gennaio all'ospedale di Mirano: un uomo di 72 anni, Luigi Geretto,...

Whatsapp cede dati a Facebook? Fuga di utenti in massa: sospeso tutto per tre mesi

Whatsapp cede i dati a Facebook? Sul punto c'è una gran confusione, dice l'azienda di messaggistica, ma ormai il l'allarme era partito tra i...

Concorso Letterario de “La Voce di Venezia”. Prima edizione: “Racconti in Quarantena”. La classifica

» vota il tuo racconto preferito » vai alla presentazione del concorso » leggi tutti i racconti arrivati

Altro bambino di 9 anni muore con la corda al collo. Social, sfida, gioco: qual è la matrice di questa follia?

Un altro bambino, questa volta di 9 anni, è morto impiccato in casa. Espressione dura che descrive tutta la crudezza di questa follia che...

Coronavirus Venezia, la seconda ondata si sta ritirando

Coronavirus Venezia e provincia, la seconda ondata da segni di regressione. Il primo segno si può interpretare con il tasso di occupazione dei posti letto. I...
commercial

Mestre, sabato ore 18: centinaia per lo spritz senza mascherina [video]. Lettere

Mestre, sabato sera: poche ore fa. Il video parla da solo. La segnalazione del lettore questa volta produce le prove incontrovertibili di come (alcuni) giovani se...

Chi mi ha chiamato? Di chi è questo numero?

Chi mi ha chiamato con questo numero? Ecco le informazioni sul numero comunicate dagli altri utenti...

Coronavirus Venezia, nuovi positivi con leggera ripresa

Coronavirus Venezia (e provincia) una giornata in chiaro-scuro quella che va dalle ore 17 di martedì alle ore 17 di mercoledì. In attesa che i...

Legge n. 104, cosa si può e non si può fare. Quali sono le sanzioni in caso di abusi?

Ancora Legge n. 104. Cosa posso fare e non posso fare durante i giorni di permesso retribuito per assistere un familiare con handicap. Quali...

Una famiglia distrutta. Tragedie del Covid, tragedie a cui manca un perché

Una famiglia distrutta dal Covid. Sterminati i genitori e il figlio. Una tragedia del Veneziano, della nostra provincia, al punto che ha fatto dire...
sponsor
error: Contenuto coperto da Copyright. Ogni trasgressione verrà perseguita a termini di legge. Questo messaggio costituisce informativa, l\'interessato del plagio non potrà quindi invocare la \"buona fede\" ai sensi di Legge.