Pisa, disgrazia a teatro. Attore deve recitare impiccagione e si strangola davvero

103

Pisa, disgrazia a teatro. Attore deve recitare impiccagione e si strangola davvero

Disgrazia a teatro. Un attore deve recitare una scena di impiccagione e rimane strangolato davvero. Tra gli spettatori una giovane dottoressa che ha visto che qualcosa non andava in quella impiccagione simulata: l’attore si muoveva in modo innaturale e il volto diventava cianotico davvero. Così si è avvicinata, ha chiesto aiuto agli altri spettatori, agli addetti del teatro, che sono intervenuti.

Raphael Schumacher, 27 anni, era già in fin di vita con quella corda che gli stringeva il collo. Subito i tentativi di rianimarlo: respirazione bocca a bocca, massaggio cardiaco e infine l’intervento del 118 con il ricovero in gravissime condizioni al reparto di rianimazione dell’ospedale di Cisanello a Pisa.

Raphael Schumacher, originario di Brunate in provincia di Como, è attore non professionista che frequenta l’università di Pisa.
La tragedia poco dopo la mezzanotte di sabato al Teatro Lux, nel centro storico di Pisa.
Il Teatro Lux dopo l’incidente è stato posto sotto sequestro. Le indagini sembrano orientarsi verso la strada dell’incidente, ma non è escluso che presto possano esserci persone iscritte al registro degli indagati. L’attore è in coma.

Paolo Pradolin
01/02/2016

Riproduzione Riservata.

 

Lascia un commento alla notizia che hai appena letto (nessuna registrazione necessaria)

Please enter your comment!
Please enter your name here