Gianluca Stival
Gianluca Stival
Gianluca Stival
2.6C
Venezia
mercoledì 03 Marzo 2021
HomeSalutePfas: non si deve mangiare il pesce pescato in 21 comuni del Veneto

Pfas: non si deve mangiare il pesce pescato in 21 comuni del Veneto

Pfas: vietato il pesce in 21 comuni del Veneto
E’ la volta dei pesci contaminati da Pfas (acidi perfluoroacrilici) e delle misure adottate per limitarne i danni.

La Regione attraverso un Ordinamento giurisdizionale, che sarà in vigore a giorni, ha vietato il consumo di pesce pescato nei corsi d’acqua di 21 Comuni riconosciuti tra Padova, Vicenza e Verona, dove sono state individuate sostanze contaminanti di derivazione industriale.

Ordinanza condivisa anche dalla Ministra alla Salute Beatrice Lorenzin, una volta appurato l’alto livello di contaminazione di alcune specie di pesci e dalla Commissione parlamentare d’inchiesta sulle attività non legali che si riferiscono al ciclo dei rifiuti.

La zona di riferimento definita “rossa”, già era stata raggiunta da divieto di pesca e la Commissione parlamentare sta raccogliendo dati e informazioni sull’inquinamento e nello specifico già è emerso dai campioni di alcune zone ittiche del Veneto, nelle zone su citate, che rivelano elementi di contaminazione.

Da qui l’intervento dell’Istituto Superiore della Sanità che vieta, in via precauzionale, pur senza sanzioni di pescare nei territori di quei fiumi riconosciuti e di consumarne il pesce.

Ora sarà difficile per chi acquista il pesce sapere da dove proviene, non resta che affidarsi alla parola e alla buonafede del negoziante, che comunque spesso, neppure lui è garantito, non conoscendo l’esatta provenienza delle specie. Sarà indotto, in ogni caso a non acquistare pesce proveniente dalle zone del Veneto a rischio.

Fino ad ora la distinzione sui banchi era data dai cartelli indicanti: pesce italiano o estero, fresco o congelato, la Confasercenti consiglia di chiedere sempre delucidazioni, ma si sa che è quasi impossibile, a questo punto, prevenire per evitare l’errore.

La presenza di Pfas nei fiumi di Padova Vicenza e Verona, sono in realtà le pecore nere di una situazione generalmente migliorata, perché nei territori veneti monitorati si è riscontrata una consistente diminuzione delle sostanze inquinanti, rispetto il 2014, grazie alla tecnologia adottata e al funzionamento ottimale dei sistemi idro – potabili, anche per il trattamento delle acque destinato ai consumi.

Andreina Corso

Data prima pubblicazione della notizia:

sponsor

2 persone hanno commentato

  1. Prima di dare notizie come queste ci si dovrebbe informare bene su quello che si scrive. L’etichettatura scrivere del pesce è una cosa obbligatoria per legge e riporta al suo interno tutte le informazioni che possono salvaguardare sia la salute delle persone sia la provenienza del pesce molto particolareggiata. Inoltre bisogna anche sapere che il pesce di Fiume è una cosa completamente diversa dal pesce di mare e quindi non sottostà alle stesse regole ferree della pesca Marina. Quindi per cortesia Prima di fare terrorismo come questo sarebbe preferibile che lei si rivolgesse a delle persone che di questa cosa vivono e sono sicuramente molto informate Tra le altre cose il pescivendolo sa sempre e in qualsiasi momento dare informazioni sul pesce che sta vendendo ed è perseguibile se dichiara il falso su questo.

    • Comprendiamo il suo punto di vista, tuttavia il provvedimento, da cui l’articolo, è stato reso noto dal Ministero della Salute e dalla Regione Veneto.

Vuoi lasciare un commento? Nessuna registrazione necessaria

Please enter your comment!
Please enter your name here

Le notizie più lette dopo la pubblicità
Loading...

Rialto, la banda di aggressori ha le ore contate [il video]

Rialto, la banda di aggressori ha le ore contate. Hanno urinato sul ponte di Rialto e colpito chi li ha rimproverati. Non sapendo, probabilmente, che...

“Ci viene impedito di issare la bandiera di San Marco. Danno alle generazioni veneziane”. Lettere

Riceviamo e pubblichiamo. "L' Associazione culturale wsm Venexia Capital tiene a far sapere che a Venezia non è possibile commemorare la nascita del Doge Morosini...

Auto si capovolge, giovane donna perde la vita. Ultima ora

Auto si capovolge, una giovane donna ha perso la vita. Un incidente mortale quello che si è verificato questa sera alle 21.30 a Salzano,...
spot

Aggressione a Rialto: denunciato un ventenne, individuati due amici

Il comandante della Polizia locale, Agostini: "Venezia è una città sicura e sotto controllo, grazie anche alla collaborazione con le altre forze di polizia...

Ricercato internazionale arrestato a Venezia, faceva colazione in un hotel di lusso

Come in un intrigo internazionale, di quelli che si vedono nei film o nei romanzi ad alta suspense , il giallo si conclude con...

Assembramenti a Venezia, Polizia chiude bar

Veneto ancora zona gialla ma non deve venire meno l'attenzione per le norme anti-contagio. Nella giornata di ieri, invece, la Sezione Polizia Amministrativa del Commissariato...
le notizie più lette dopo la pubblicità
Loading...

Concorso Letterario de “La Voce di Venezia”. Prima edizione: “Racconti in Quarantena”. La classifica

» vota il tuo racconto preferito » vai alla presentazione del concorso » leggi tutti i racconti arrivati

Morto Antonio Catricalà. E’ suicidio

Antonio Catricalà è morto. Aveva 69 anni. Ex sottosegretario alla Presidenza del Consiglio ed ex Garante dell'Antitrust, Catricalà si sarebbe suicidato in casa. La scoperta...

Covid ospedaliero a Venezia in ripresa: 22 ricoveri in due giorni

Covid Venezia, numeri in ripresa di riflesso agli indicatori che arrivano dalla situazione regionale e nazionale. 22 altre persone si sono ricoverate in due giorni...
spot

Covid, a Mestre centro sabato tamponi rapidi gratuiti

Domani, sabato, a Mestre, in piazzale Donatori di Sangue, sarà possibile sottoporsi al test del 'tampone rapido'. L'esame sarà eseguito con tampone di terza generazione. In...

Nuovo Dpcm: niente riaperture fino a Pasqua

Nuovo Dpcm: il governo non allenta le misure. "Le variante inglese, a maggior diffusione, sarà presto prevalente. L'Rt si appresta a superare la soglia...

Aggiornamento Covid: balzo dei positivi

Covid Veneto: è allarme per un nuovo forte balzo dei positivi. Nuovi contagi Covid in Veneto oggi: si registrano 1.304 positivi al virus in 24...
error: Contenuto coperto da Copyright. Ogni trasgressione verrà perseguita a termini di legge. Questo messaggio costituisce informativa, l\'interessato del plagio non potrà quindi invocare la \"buona fede\" ai sensi di Legge.