Gianluca Stival
Gianluca Stival
Gianluca Stival
2.6C
Venezia
mercoledì 03 Marzo 2021
HomeLetterePensione: aumenta l’età dal 2019 e assegno più magro (ma nessuno tocca i loro privilegi)

Pensione: aumenta l’età dal 2019 e assegno più magro (ma nessuno tocca i loro privilegi)

Una volta la legge cantava:” vorrei avere 1000 lire al mese “oggi con 1000
euro non campa e quando andrà in pensione dovrà sempre mangiare “di magro”,
italiani sempre più poveri

Oramai è chiaro, il sistema pensionistico italiano è andato in cortocircuito
da un po’, la legge Fornero ha prodotto un limbo nel quale versano numerose
persone che in attesa di una risposta vista l’età non trovano lavoro.

Le riforme attuate per il sistema pensionistico sono state lacrime e sangue e
si vuol far pagare il “conto” chi non ha colpa , ma ha subito questo declino
e dissipazione di forze economiche che hanno comportato la “ripulitura “
delle casse dell’ente ,soprattutto quando si è accollato l’ormai deceduto
ente INPDAP dei statali con debiti fuori controllo che con il
matrimoni/fusione dell’Inps ha fatto sì che quest’ultimo si accollasse il
tutto penalizzando i lavoratori del settore privato e delle partite iva a
favore di chi è occupato con posto fisso statale , perché essi non rischiano
il posto di lavoro come quelli del settore privato una agevolazione che
dovrebbe quanto meno finire .

Dopo averti scippato il Tfr e aumentato la
contribuzione di percentuale con la riforma Fornero ci troveremmo più vecchi
avendo versato di più percependo meno quanto una pensione sociale e chi oggi
inizia con una decontribuzione favorita dal job acts sarà ancora più povero.

Ma chi ha dilapidato queste fortune rimane impunito , anzi continua a
percepire i suoi previlegi fuori luogo , se il potere del popolo ,il popolo
vorrebbe togliere a loro questi lauti previlegi , ma loro non ne vogliono
sapere dimostrando tutta la loro arroganza e pochezza nell’etica nel
svolgere il proprio mandato .

Tornando a noi dunque lo scenario all’orizzonte
è questo aumentano i requisiti per l’uscita dal lavoro e diminuiscono i
coefficienti di trasformazione: così la pensione si allontana e si abbassa.;

in pensione a 67 anni, ma con assegni più bassi questa e la realtà che si
prospetta nel 2019. Ma non è finita qui: in pochi, difatti, hanno
considerato che l’aumento dei requisiti per la pensione si accompagna alla
riduzione dei coefficienti di trasformazione, abbassando di conseguenza la
prestazione: un meccanismo, anche questo, previsto dalla legge Fornero,
volto a evitare che alla crescita dell’età pensionabile si accompagnasse una
crescita esponenziale degli assegni, determinando così il default del
sistema previdenziale, perché il cittadino deve essere sempre “legnato”.

Tutto questo fa sorridere perché decidono il futuro sulla nostra vecchiaia
togliendoci la serenità ma non toccano nulla di quanto spetta a loro, quando
la “massa proletaria” li vorrebbe stipendiati con gli stessi loro salari, ma
non ci sentono chissà perché.

Bragatto Gianluca

Data prima pubblicazione della notizia:

sponsor

Una persona ha commentato

  1. Bravo!Bravo!Bravo!
    Sono parole sante quelle che stai scrivendo.
    MI associo con te nella tua denuncia.
    Ma quello che più mi logora è il sapere che nessuno fa niente .

Vuoi lasciare un commento? Nessuna registrazione necessaria

Please enter your comment!
Please enter your name here

Le notizie più lette dopo la pubblicità
Loading...

Rialto, la banda di aggressori ha le ore contate [il video]

Rialto, la banda di aggressori ha le ore contate. Hanno urinato sul ponte di Rialto e colpito chi li ha rimproverati. Non sapendo, probabilmente, che...

“Ci viene impedito di issare la bandiera di San Marco. Danno alle generazioni veneziane”. Lettere

Riceviamo e pubblichiamo. "L' Associazione culturale wsm Venexia Capital tiene a far sapere che a Venezia non è possibile commemorare la nascita del Doge Morosini...

Auto si capovolge, giovane donna perde la vita. Ultima ora

Auto si capovolge, una giovane donna ha perso la vita. Un incidente mortale quello che si è verificato questa sera alle 21.30 a Salzano,...
spot

Aggressione a Rialto: denunciato un ventenne, individuati due amici

Il comandante della Polizia locale, Agostini: "Venezia è una città sicura e sotto controllo, grazie anche alla collaborazione con le altre forze di polizia...

Ricercato internazionale arrestato a Venezia, faceva colazione in un hotel di lusso

Come in un intrigo internazionale, di quelli che si vedono nei film o nei romanzi ad alta suspense , il giallo si conclude con...

Assembramenti a Venezia, Polizia chiude bar

Veneto ancora zona gialla ma non deve venire meno l'attenzione per le norme anti-contagio. Nella giornata di ieri, invece, la Sezione Polizia Amministrativa del Commissariato...
le notizie più lette dopo la pubblicità
Loading...

Concorso Letterario de “La Voce di Venezia”. Prima edizione: “Racconti in Quarantena”. La classifica

» vota il tuo racconto preferito » vai alla presentazione del concorso » leggi tutti i racconti arrivati

Morto Antonio Catricalà. E’ suicidio

Antonio Catricalà è morto. Aveva 69 anni. Ex sottosegretario alla Presidenza del Consiglio ed ex Garante dell'Antitrust, Catricalà si sarebbe suicidato in casa. La scoperta...

Covid ospedaliero a Venezia in ripresa: 22 ricoveri in due giorni

Covid Venezia, numeri in ripresa di riflesso agli indicatori che arrivano dalla situazione regionale e nazionale. 22 altre persone si sono ricoverate in due giorni...
spot

Covid, a Mestre centro sabato tamponi rapidi gratuiti

Domani, sabato, a Mestre, in piazzale Donatori di Sangue, sarà possibile sottoporsi al test del 'tampone rapido'. L'esame sarà eseguito con tampone di terza generazione. In...

Nuovo Dpcm: niente riaperture fino a Pasqua

Nuovo Dpcm: il governo non allenta le misure. "Le variante inglese, a maggior diffusione, sarà presto prevalente. L'Rt si appresta a superare la soglia...

Aggiornamento Covid: balzo dei positivi

Covid Veneto: è allarme per un nuovo forte balzo dei positivi. Nuovi contagi Covid in Veneto oggi: si registrano 1.304 positivi al virus in 24...
error: Contenuto coperto da Copyright. Ogni trasgressione verrà perseguita a termini di legge. Questo messaggio costituisce informativa, l\'interessato del plagio non potrà quindi invocare la \"buona fede\" ai sensi di Legge.