martedì 18 Gennaio 2022
7.5 C
Venezia

Per me il PD deve restare dove lo hanno messo i cittadini

HomeLetterePer me il PD deve restare dove lo hanno messo i cittadini

Considerazioni "Senza se e senza ma": Congresso Comunale PD

Egregio Direttore,
Per me il PD deve stare dove l’hanno messo i cittadini: all’opposizione. Se qualcuno del nostro partito la pensa diversamente, lo dica nei Circoli o nei gruppi parlamentari.

Senza astio, senza insulti, senza polemiche: chi vuole portare il PD a sostenere le destre o il Cinque Stelle lo dica.

Personalmente penso che sarebbe un clamoroso e tragico errore. Ma quei dirigenti soprattutto della minoranza che chiedono collegialità hanno i luoghi e gli spazi per discutere democraticamente di tutto dopo aver subito una drammatica scissione e un assedio costante al PD, non facciano come i Greci che regalano al PD un enorme cavallo di legno, pronti all’assalto al prossimo congresso.

Sti grillini secondo me una scuola non l’hanno mai occupata e provano a rifarsi col parlamento. Si chiama crisi tardo-adolescenziale è ormai sotto gli occhi di tutti. La natura fascista del Movimento messa in atto per sovvertire le istituzioni democratiche è sotto gli occhi di tutti. Ecco cosa intendevano per “aprire il Parlamento come una scatola di sardine”, era un pò l’equivalente di una marcia su Roma ma fatta in Parlamento al grido “siete circondati”.

Emendare il Parlamento a sputi, bastonate ed olio di ricino, è l’espressione massima dei pentastellati. “Atteggiamento tenutosi in questi 5 anni”. “Noi siamo disponibili a ragionare nel merito, ma se qualcuno pensa di avere potere di veto e di bloccare le riforme che servono al Paese, noi diciamo no e siamo pronti alla più forte battaglia politica in Parlamento e nelle piazze”. “L’indifferentismo alla politica” .

Le parole che seguono sono tratte dal discorso di un padre Costituente, Piero Calamandrei, in un discorso agli studenti milanesi più di mezzo secolo fà. “La Costituzione non è una macchina che una volta messa in moto va avanti da sé. La Costituzione è un pezzo di carta, la lascio cadere e non si muove. Perché si muova bisogna ogni giorno rimetterci dentro il combustibile; bisogna metterci dentro l’impegno, le capacità, lo spirito, la volontà di mantenere queste promesse, la propria responsabilità. Per questo una delle offese che si fanno alla Costituzione è l’indifferenza alla politica. «La politica è una brutta cosa. Che me n’importa della politica?».

Quando sento fare questo discorso, mi viene sempre in mente quella vecchia storiellina che qualcheduno di voi conoscerà: di quei due emigranti, due contadini che traversano l’oceano su un piroscafo traballante. Uno di questi contadini del Mov 5 stelle dormiva nella stiva e l’altro stava sul ponte e si accorgeva che c’era una gran burrasca con delle onde altissime, che il piroscafo oscillava. E allora questo contadino impaurito domanda ad un marinaio: «Ma siamo in pericolo?» E questo dice: «Se continua questo mare tra mezz’ora il bastimento affonda». Allora lui corre nella stiva a svegliare il compagno del Mov 5 stelle. Dice: «Beppe, Beppe, Beppe, se continua questo mare il bastimento affonda». Quello del Mov 5 Stelle dice: «Che me ne importa? Unn’è mica mio!». Questo è l’indifferentismo alla politica responsabili comunque è stato il Popolo Sovrano al voto referendario del 4 dicembre e la tragedia del 4 marzo e pur troppo si va ogni giorno più verso il polo opposto: pur troppo s’è fatta l’Italia, ma non si fanno gl’Italiani.

Il 4 dicembre 2016, lo vivrò con il sorriso e lo farò con la consapevolezza di dover dire solo grazie per questi anni bellissimi: nessuno ci porterà via i risultati straordinari raggiunti. E cercherò di fare del mio meglio per la mia Città per il mio Paese anche con l’amaro in bocca. Viva l’Italia, viva la Brixia. «Terra delle mie radici» chiamò un giorno Paolo VI quella bresciana.

La sua benedizione; quella benedizione non era un gesto convenzionale, era invece l’estremo gesto di un figlio riconoscente in punto di morte verso la propria Brixia.

Di quella benedizione la Chiesa e la terra bresciana conservano ancora oggi memoria grata e riconoscente del Beato P.P.VI, Figlio di Brescia sarà Santo, dell’attuale Brixia sindacatura cristiana e moderna. Buona Santa Pasqua a tutti.

Celso Vassalini.
Cittadino Europeo.

Copyright 2021: www.lavocedivenezia.it .
Tutti i diritti sono riservati.
Duplicazione vietata. Condivisione consentita.

Redazione
A cura della Redazione di www.lavocedivenezia.it

La discussione è aperta (nessuna registrazione richiesta)

Please enter your comment!
Please enter your name here

Notizie più seguite dall'archivio

pubblicità

G 20 a Venezia: città indifferente o infastidita

G 20 a Venezia: città e cittadini indifferenti o infastiditi, altro che occasione internazionale per mettere in mostra la città. In linea generale l'umore è irritato, gli incassi non sono all'altezza delle aspettative, il continuo sorvolo degli elicotteri, necessari alla sicurezza,...

Venezia in asfissia: mai così tanti turisti a fine ottobre

Venezia verso alle 11 ha chiuso i terminal di Piazzale Roma e Tronchetto ma fermarsi prima per usare i mezzi ha creato altra congestione

Venezia, San Zaccaria. La sorpresa all’imbarco: ignoti hanno defecato in vaporetto

Venezia, il degrado del comportamento delle persone ha toccato livelli mai raggiunti prima. Questa mattina un vaporetto ha attraccato al pontile di San Zaccaria, ma i viaggiatori che sono saliti a bordo hanno trovato una disgustosa sorpresa. Un passeggero si era appena...

Aveva fermato la rapina in banca, guardia giurata condannata e deve risarcire il ladro

Lui una guardia giurata, Marco D. L'altro un rapinatore, Giorgio A., preso mentre fuggiva con il bottino dalla banca Unicredit di Cavallino Treporti che aveva appena assaltato con alcuni complici. Una storia che va avanti da 10 anni nei corridoi e nelle...

Assessore alla Sicurezza spara durante una lite: morto marocchino

Massimo Adriatici, avvocato, assessore alla sicurezza del Comune di Voghera (Pavia), è l'uomo che ha sparato il colpo di pistola che ieri sera, poco dopo le 22, ha ucciso un uomo di 39 anni di nazionalità marocchina. Il fatto è accaduto...

La confessione di chi è “scappato” da Venezia: “Vetrerie, portieri, bugie…”. Lettere al giornale

In risposta alla lettera al giornale: "Il lusso dei grandi alberghi veneziani porta ricchezza? La confessione di Jacopo, portiere per 5 anni". Il sistema delle vetrerie è stato creato grazie alle sale, praticamente dei supermercati del vetro ( dove gira anche vetro...

Se un lavoratore ha l’Indennità di Disoccupazione e al tempo stesso lavora «in nero» cosa accade?

Al lavoratore che ha reso all'INPS o al Centro per l'Impiego la dichiarazione dello stato di disoccupazione può essere contestato il reato di falsità ideologica commessa dal privato in atto pubblico (art. 483 c.p.) che prevede la sanzione della reclusione fino a due anni.

Quando i no vax finiscono in ospedale e cambiano idea sul vaccino. Di Andreina Corso

Aumentano di giorno in giorno le persone contrarie al vaccino, colpite dal Covid, che dopo un’esperienza ospedaliera traumatica scelgono di vaccinarsi e cercano di convincere gli altri a fare altrettanto. Quando la malattia ancora non ti tocca, quando ti è sconosciuta la...

Venezia conserva l’ultimo “Mussin”, l’imbarcazione settecentesca che apriva la Regata Storica

Venezia: nascosta in uno squero, al sicuro, coperta da un telo che la protegge dalle intemperie e dal passare del tempo. Sola, con se stessa, memore degli splendori del suo passato e lontana dagli sguardi indiscreti di chi potrebbe restare deluso...

Tornelli a Venezia nel 2022 perché quest’anno è invasione di turisti

Venezia quest'anno sta subendo una vera e propria invasione di turisti, tornati in massa come e più del 2019, per questo dal 2022 arriveranno i "tornelli". La misura è stata annunciata dal sindaco, assieme alla prenotazione e ad una 'app'....

Green Pass obbligatorio a Venezia a bordo dei mezzi Actv: ecco come e quando

Green Pass obbligatorio a Venezia a bordo dei mezzi di trasporto pubblico locale. La comunicazione arriva direttamente dall'Azienda che recepisce il DL del governo sul tema. E dato il rigore della disposizione non è certo il caso di prenderla alla leggera: la sanzione...

“Non mi hanno fatto entrare all’Ospedale di Venezia per accompagnare mia figlia”. Lettere

Riceviamo e pubblichiamo. Buongiorno sono una cittadina italiana. Martedì ho accompagnato mia figlia di 10 anni a fare una visita in ospedale di Venezia ma all' ingresso non mi hanno fatto entrare perché non ho il "Green Pass". Ma secondo voi è possibile lasciare...