18.9 C
Venezia
mercoledì 28 Luglio 2021

Pareggio Roma complica girone. Ora passa se…

HomeCalcioPareggio Roma complica girone. Ora passa se...

de sanctis portiere roma

Il pareggio della Roma inguaia i giallorossi. Il Manchester City rimonta contro il Bayern, da 1-2 a 3-2 negli ultimi cinque minuti, ed ora nel girone vi è una mischia con tre squadre a 5 punti prima dell’ultima giornata che si giocherà il 10 dicembre. Roma che con questo pareggio si qualifica se vince in casa contro il City, oppure se pareggia 0-0 se il Cska non vince a Monaco, oppure se pareggia con qualsiasi altro risultato con un pareggio tra Bayern e Cska.

Ma la Roma poteva vincere e doveva, lo meritava pure. Per carità, il Cska ci ha provato fino all’ultimo, ma poi il gol del pareggio arriva come una specie di beffa. Roma in vantaggio con Totti, su punizione al 43’. Nel secondo tempo ha due chiare occasioni con Nainggolan e Ljajic per il 2-0. Non vanno, ma non per questo si devono criticare: la squadra si impegna al massimo e risorge dopo una piccola crisi (complici gli infortuni): la Roma sta lottando per lo scudetto e sta dando il massimo in Champions.

Il veleno sta nell’ultimo pallone: incertezza di De Sanctis e Astori, non salendo insieme a Manolas, non ha messo in fuorigioco gli attaccanti russi, che hanno in qualche modo coperto la visuale al portiere.
Azione sintetizzata benissimo da Totti: «il gol di Berezutski al 93’, un cross più che un tiro, è stato come prendere un cazzotto da Tyson».
«Stare a colpevolizzare non è da me. L’unica cosa che abbiamo sbagliato è stata la gestione della palla. Una grande squadra deve gestirla meglio e da quella palla persa abbiamo subito quel mezzo cross-mezzo tiro e purtroppo la palla è entrata» conferma il capitano giallorosso.
Pareggio per la Roma, 1-1.

De Sanctis si difende con buone argomentazioni: «La premessa è che quella situazione non doveva esistere. Al 92’ e 50” non può accadere un fatto simile, dovevamo tenere palla noi. Se mi volete tirare in mezzo su questa cosa, mi arrabbio parecchio. Non c’entra la reattività e avevo tre difensori davanti».

La Roma ora deve fare la cosa migliore: resettare e ripartire, perchè queste sono le cose che capitano nel calcio e Garcia con i suoi ragazzi hanno ancora la possibilità di passare agli ottavi.

Roberto Dal Maschio

26/11/2014

Copyright 2021: www.lavocedivenezia.it .
Tutti i diritti sono riservati.
Duplicazione vietata. Condivisione consentita.

Data prima pubblicazione della notizia:

Condividi la notizia, potrebbe interessare agli altri:

La discussione è aperta (nessuna registrazione richiesta)

Please enter your comment!
Please enter your name here

altre notizie dall'archivio qui sotto
spot
Advertisements
sponsor

Grazie per aver sfogliato la nostra pagina. La tua considerazione è un'attestazione per il nostro lavoro.
Questo giornale è libero e gratuito per tutti dal 2006.
E' gradito ai lettori perché teniamo le pubblicità in modo meno invasivo possibile anche se questo significa rinunciare a introiti.
Come hai potuto vedere, tutte le righe si leggono perfettamente e non ci sono finestre o video che si aprono contro la tua volontà.
Così come garantiamo la qualità dell'informazione pubblicando solo notizie verificate.
Per tutto questo non chiediamo nulla ma se vuoi sostenerci puoi farlo con il 5x1000. Oppure puoi scorrere le altre news e leggere un'altra notizia in modo da darci un punto in più nelle prossime rilevazioni statistiche. Infine, potresti cliccare il "Mi Piace" sul 'Like Page' di Facebook qui sotto.
Grazie e speriamo che tu possa tornare a trovarci presto, in modo da poterti essere ancora utili con il nostro giornale libero e gratuito.