21.5 C
Venezia
giovedì 05 Agosto 2021

Parco Catene di Marghera: nuova area cani

HomeAnimaliParco Catene di Marghera: nuova area cani

Al parco Catene di Marghera apre una nuova area cani. Sono infatti terminati i lavori per la realizzazione della nuova area nel parco Catene a Marghera che da oggi sarà ufficialmente aperta al pubblico.
Sono dunque in aumento in tutto il territorio comunale spazi idonei agli animali di affezione, uno sforzo che dalla terraferma si è esteso anche alle isole, nonostante la difficoltà a reperire spazi utili alla realizzazione di aree dedicate.

Ad oggi si contano su 7 aree tra Chirignago e Zelarino, 6 a Mestre, 3 tra Favaro Veneto e Campalto, 2 a Marghera, 2 nelle Isole di Sacca Fisola e Murano nonchè 1 al Lido. Senza contare che a breve inizieranno i lavori per realizzarne una al Quartiere Pertini e altre in quartieri che ancora ne sono sprovvisti. Uno sforzo che ha quindi interessato tutto il territorio comunale e che si è esteso anche alle isole, nonostante la difficoltà a reperire spazi utili alla realizzazione di aree dedicate.

Per quanto riguarda la nuova area realizzata a Parco Catene questa è composta da una duplice zona di sgambamento, una per cani di taglia medio-grande ed una per animali medio-piccoli. Spazi separati da apposita recinzione e con porte di accesso distinte, in modo che non possano venire a contatto animali di taglie diverse. Le dimensioni delle aree sono di circa 600 metri quadrati quella piccola e di circa 1.300 metri quadrati l’area grande, per un totale di quasi 2.000 metri quadri. In entrambe sono presenti fontanelle per permettere ai cani di potersi dissetare e panchine per i loro padroni. Al contempo, si è provveduto ad effettuare la pulizia dei fossati presenti nel Parco e del sottobosco. Inoltre è stato realizzato anche un nuovo ponticello di accesso in legno oltre ai percorsi in ghiaino.

Copyright 2021: www.lavocedivenezia.it .
Tutti i diritti sono riservati.
Duplicazione vietata. Condivisione consentita.

Data prima pubblicazione della notizia:

Condividi la notizia, potrebbe interessare agli altri:

La discussione è aperta (nessuna registrazione richiesta)

Please enter your comment!
Please enter your name here

altre notizie dall'archivio qui sotto
spot
Advertisements
sponsor

Grazie per aver sfogliato la nostra pagina. La tua considerazione è un'attestazione per il nostro lavoro.
Questo giornale è libero e gratuito per tutti dal 2006.
E' gradito ai lettori perché ha pubblicità in modo meno invasivo possibile anche se questo significa rinunciare a introiti.
Come hai potuto vedere, tutte le righe si leggono perfettamente e non ci sono finestre o video che si aprono contro la tua volontà.
Così come garantiamo la qualità dell'informazione pubblicando solo notizie verificate.
Per tutto questo non chiediamo nulla ma se vuoi sostenerci puoi farlo con il 5x1000. Oppure puoi scorrere le altre news e leggere un'altra notizia in modo da darci un punto in più nelle prossime rilevazioni statistiche. Infine, potresti cliccare il "mi piace" sul 'Like Page' di Facebook qui sotto.
Grazie.