Panchina Calda a Mestre, ricevere un regalo da chi non possiede nulla

ultimo aggiornamento: 23/12/2015 ore 19:28

181

Panchina Calda a Mestre, ricevere un regalo da chi non possiede nulla

I Senza Fissa Dimora che vivono nella Fondazione – Casa dell’Ospitalità di Mestre, ieri pomeriggio hanno donato ai mestrini a passeggio in Piazza Ferretto, una piccola panchina rossa di legno.
Una panchina fabbricata con le loro mani, per raccontare la loro presenza-assenza nel quotidiano della vita della città, per richiamare l’attenzione e la riflessione sui tanti modi di vivere o subire le difficoltà della vita.

Panchina Calda, così è stata chiamata l’Associazione delle Amiche e degli Amici delle persone che vivono in via dei Battuti, ha voluto celebrare il suo Natale, mettendosi accanto e con le persone che vivono un momento difficile.
Molta la curiosità dei passanti stupiti dal fatto di ricevere un dono da parte di chi non possiede niente di materiale (ma molto in esperienza e vissuto).


Un Natale in un certo senso “alternativo”, nonché educativo, un villaggio a sorpresa per chi non si è mai accorto di “loro”, o di chi non si fa domande sulla vita degli altri.
In strada quindi e poi tutti in Via dei Battuti, perché gli invitati hanno assistito al film di Serena Nono “L’Amico” che ha visto gli ospiti diventare attori di grande pregio, grazie alle loro innate qualità e all’occhio attento e intelligente della sua regista che oltre a narrare una storia avvincente, ha “mostrato” una fotografia vibrante, narrando una Venezia dai toni straordinari.

Tutti si sono “spesi” affinché si realizzasse una festa e un’opportunità concertata da Francesca Corso e i soci dell’associazione, condivisa dal presidente della Fondazione Giovanni Benzoni, dal direttore Francesco Pilli, da tutti gli operatori che in queste giornate si sono prodigati affinché “la festa”, la cena, fosse davvero un bel dono per gli ospiti in attesa e nella speranza di una “loro” dimora.

andreina corso
23/12/2015


TEMI PIU' RICERCATI IN QUESTE ORE:

➔ Coronavirus: tutti gli aggiornamenti
➔ Mose e Acqua alta a Venezia
➔ Pensioni, le novità
➔ 'Racconti in quarantena': il concorso letterario aperto a tutti
 

⌂ titoli di prima pagina

Please enter your comment!
Please enter your name here