giovedì 27 Gennaio 2022
4.2 C
Venezia

Pallone d’oro a Cristiano Ronaldo, è il terzo. Per CR7 un anno fenomenale

HomeCalcioPallone d'oro a Cristiano Ronaldo, è il terzo. Per CR7 un anno fenomenale

Pallone d'oro a Cristiano Ronaldo

Pallone d’oro, il trofeo più sospirato per un calciatore (quasi sempre attaccante).
Il Pallone d’oro chi lo ha vinto? Gente come Di Stefano, Suarez, Sivori, Rumenigge, Van Basten, Platini, e via così, fino agli anni più recenti in cui è diventato un discorso a due.
Cristiano Ronaldo – Messi, Messi – Cristiano Ronaldo. Una specie di staffetta sullo stile Coppi – Bartali in cui i due giocatori più forti del globo terrestre se lo scambiano.

Quando giocavamo a calcio da bambini i due capitani (di solito il più esuberante del gruppo e il proprietario del pallone) facevano le squadre scegliendo, uno a testa, i giocatori della sua squadra. Cristiano Ronaldo e Messi sono i primi due che vengono scelti ogni volta che vengono composte le squadre, nel nostro immaginario avviluppato ai ricordi di bambini appassionati di pallone.

Pallone d’oro a Cristiano Ronaldo (fino a qualche mese fa, si diceva un po’ invidioso del collega) per la terza volta, la seconda di fila, dopo l’interregno di quattro anni consecutivi di Messi.
Come ha vinto il pallone d’oro Cristiano Ronaldo? Grazie alle doti fisiche del suo fisico, grazie alle sue qualità tecniche fuori da ogni media, grazie ad un elenco infinito di record individuali, e infine (ma soprattutto) grazie ai risultati conseguiti: 4 titoli fra cui una Champions League, la famosa Decima del Real Madrid alla quale ha contribuito con 17 gol e una presenza scenica decisiva.

La vittoria di Ronaldo, in qualche modo, conferma la scuola di pensiero storica della giuria: se avesse vinto Manuel Neuer, il portiere della Germania campione del mondo, sarebbe stato affascinante ed una mezza rivoluzione culturale. Invece no, deve vincere chi la butta dentro, è lui il personaggio principe del palcoscenico.

Cristiano Ronaldo l’anno scorso sul palco di Zurigo aveva pianto, stavolta ha gridato come un guerriero la sua felicità. Allora la sua era la rivincita di chi, dopo il trionfo nel 2008, veniva da 4 secondi posti consecutivi ed era stato definito da Ibrahimovic: «lo spettatore privilegiato che guarda sempre dalla prima fila i trionfi degli altri».

Messi questa volta guarda dalla platea la premiazione. «Complimenti a Cristiano, è stato il migliore. Il mio anno invece è stato complicato, da dimenticare. Il prossimo? Vorrei continuare con il Barça» a confermare le voci della vendita del secolo.

Perchè, che sia CR7 o Messi, anche il miglior esecutore del mondo ha bisogno di una grande orchestra Real dietro per far esplodere la sua musica.

Paolo Pradolin

[13/01/2015]

Riproduzione vietata

Copyright 2021: www.lavocedivenezia.it .
Tutti i diritti sono riservati.
Duplicazione vietata. Condivisione consentita.

Redazione
A cura della Redazione di www.lavocedivenezia.it

La discussione è aperta (nessuna registrazione richiesta)

Notizie più seguite dall'archivio

pubblicità

“Se John Malkovich non può entrare in albergo senza Pass, com’è entrato in Italia?”. Lettere

Buongiorno ho letto la notizia, oramai su tutti i quotidiani, in merito al blocco dell'ospitalità a Malkovich perché sprovvisto di green pass; ineccepibile e coraggioso comportamento della direzione ma mi chiedo come è entrato in Italia?? Sicuramente con un aereo...

Musei Civici Veneziani, grave attacco a lavoratrici e lavoratori

Nei Musei Civici Veneziani si aggrava l’attacco alle lavoratrici e ai lavoratori dei servizi in appalto, con l’annuncio delle cooperative Coopculture e Socio Culturale della disdetta dei contratti integrativi aziendali. Ancora una volta l'unica strategia che le aziende intendono attuare è quella...

La Venezia Scomparsa: Molin e il Ponte dei Giocattoli. I ricordi, la chiusura: incontro con Federico, l’ultimo gestore, 12 anni dopo

Il negozio Molin, conosciuto da tutti i veneziani tanto da aver ribattezzato “il Ponte dei Giocattoli”, non rappresentava per me un semplice, piacevole prolungamento del percorso mattutino, ma un vero e proprio luogo dei sogni a due soli passi da casa. La...

Venezia: da oggi mascherine all’aperto in certe aree. Ecco dove

Venezia: allargamento dell’obbligo dell’uso di mascherine all'aperto alle aree della movida e nelle piazze. Dal 6 dicembre Green Pass obbligatorio fin dai pontili degli imbarcaderi per favorire i controlli a campione

“Venezia è patrimonio del mondo e non appartiene ai veneziani di adesso”. Lettere

In risposta alla lettera: "Le colpe dei veneziani e dei ‘venezianassi’. Venezia è patrimonio del mondo e non appartiene ai soli veneziani, specialmente quelli di adesso che non l’hanno davvero fondata. Tanto sbraitano contro il turismo /petrolio della città, ma in fondo cos’altro...

Scavi nella laguna di Venezia: le posizioni contrapposte

Scavi nella laguna di Venezia: posizioni contrapposte fra Ambientalisti e Corila. Ma alla fine della diatriba l’ultima parola l’avrà il VAS (valutazione d’impatto ambientale) che sugli scavi in laguna ha già espresso e motivato il suo giudizio negativo che collima e...

Guide turistiche abusive a Venezia: giusto multarle, ma chi vuole essere in regola che possibilità ha?

In questi giorni sono state sanzionate molte guide turistiche abusive a Venezia, ma vediamo anche l’altra faccia della questione: per chi volesse lavorare in regola, dopo una laurea sudata e successivi studi, da anni ormai non ha alcuna possibilità di abilitarsi. Sono...

Prende il viagra: la moglie chiama la polizia

Prende il viagra: la moglie chiama la polizia. 82 anni, dopo avere preso la pillolina blu ha tentato di avere un rapporto sessuale con la moglie. Ma la donna, sua coetanea, ha avuto paura "dell'impeto" ed ha chiamato la polizia.  E' inutile descrivere...

Rapina in villa sul Terraglio pistole in pugno, minacciata bambina

Rapina odiosa a Mogliano, domenica sera. Sono circa le 19 e 30, quando quattro malviventi con passamontagna in faccia, irrompono nella villa sul Terraglio con le pistole in mano. Immobilizzano il proprietario, il petroliere Giancarlo Miotto di 79 anni, la moglie, e non...

L’autopsia dovrà chiarire perché è morto a 31 anni: non si è più svegliato dopo il vaccino

Mattia Brugnerotto è morto il giorno dopo l'iniezione. Si era sottoposto a dose unica del vaccino, andato a letto non si è più risvegliato.

Venezia e la crisi del turismo: una guerra a colpi di ribassi

Venezia, la crisi del turismo, ovvero: hotel a “tre stelle” per 23 euro. Chi pensava che il turismo a Venezia avesse già toccato il fondo sarà costretto a ricredersi. La drastica diminuzione degli arrivi unita alla saturazione del mercato ricettivo hanno...

Sciopero Actv a Venezia: la gente “assalta” il motoscafo che fa finecorsa [video]

Qualcuno a bordo già lo sospettava: quel motoscafo era "anonimo", cioè senza cartello di linea. In più, ad ogni fermata precedente (Tre Archi, Madonna dell'Orto, ecc..), il marinaio ripeteva diligentemente "Solo Fondamente Nove", quindi assomigliava in tutto e per tutto ad...