Padiglione Islanda “Moschea a Venezia” fa ricorso al Tar per riapertura

ultimo aggiornamento: 15/07/2015 ore 07:59

134

padiglione islanda moschea venezia ricorso al tar

Il Padiglione dell’Islanda, collaterale alla Biennale d’arte, diventato noto a tutti nei mesi scorsi come “La Moschea a Venezia” farà ricorso al Tribunale amministrativo regionale per la sua riapertura.
Il Padiglione dell’Islanda, che aveva trasformato la chiesa (privata) di Santa Maria della Misericordia in una moschea, chiede l’immediata sospensione della revoca del permesso.. L’Icelandic Art Center – che, con l’artista Christoph Büchel, ha firmato l’opera – attraverso i suoi legali ha già notificato al Comune il ricorso.

Il Comune di Venezia, all’epoca dei fatti retto dal commissario Zappalorto, aveva revocato l’autorizzazione all’apertura dell’installazione, constatando che l’opera si era trasformata, di fatto, in luogo di preghiera, adibendo quindi lo spazio interno per finalità diverse dalla mostra.


Redazione

15/07/2015

Riproduzione vietata


TEMI PIU' RICERCATI IN QUESTE ORE:

➔ Coronavirus: tutti gli aggiornamenti
➔ Mose e Acqua alta a Venezia
➔ Pensioni, le novità
➔ 'Racconti in quarantena': il concorso letterario aperto a tutti
 

⌂ titoli di prima pagina

Please enter your comment!
Please enter your name here