24.4 C
Venezia
domenica 01 Agosto 2021

Ospedali di Venezia e Mestre fatiscenti? Berti: perché si allagano quando piove?

HomeNotizie di aperturaOspedali di Venezia e Mestre fatiscenti? Berti: perché si allagano quando piove?

Ospedali di Venezia e Mestre fatiscenti? Berti: perché si allagano quando piove?
Temporali, infiltrazioni d’acqua sono sempre un guaio quando penetrano in casa, ma quando riguardano le strutture ospedaliere diventano un problema con la P maiuscola.

L’Ospedale Civile di Venezia e di Mestre sono dentro l’interrogazione che il Movimento 5 Stelle, tramite Jacopo Berti, vicepresidente della Commissione Sanità regionale, ha inoltrato per denunciare le carenze testimoniate anche da foto scattate da pazienti che mostrano le conseguenze evidenti del maltempo.

L’Asl veneziana informa che ha impegnato 150mila euro per riparare i tetti danneggiati dagli acquazzoni estivi a Venezia e dovrà inoltre intervenire sugli edifici che interessano la zona sul Rio dei Mendicanti, la Scuola Grande di San Marco e la facciata della chiesa di San Lazzaro con il suo campanile.

La Direzione sanitaria respinge però le accuse del consigliere Berti riguardo l’Ospedale dell’Angelo, che giudica la struttura fatiscente e inadeguata “che sta affossando la sanità veneta” e controbatte con una nota assicurando che non ci sono infiltrazioni d’acqua, che con le finestre aperte d’estate, in presenza di eccezionali temporali, può entrare un po’ d’acqua, ma dai tetti non filtra niente.

Opportune verifiche sono previste nei prossimi giorni.

Andreina Corso | 24/08/2016 | (Photo d’archive) | [cod ocve]

Copyright 2021: www.lavocedivenezia.it .
Tutti i diritti sono riservati.
Duplicazione vietata. Condivisione consentita.

Data prima pubblicazione della notizia:

Condividi la notizia, potrebbe interessare agli altri:

La discussione è aperta (nessuna registrazione richiesta)

Please enter your comment!
Please enter your name here

altre notizie dall'archivio qui sotto
spot
Advertisements
sponsor

Grazie per aver sfogliato la nostra pagina. La tua considerazione è un'attestazione per il nostro lavoro.
Questo giornale è libero e gratuito per tutti dal 2006.
E' gradito ai lettori perché teniamo le pubblicità in modo meno invasivo possibile anche se questo significa rinunciare a introiti.
Come hai potuto vedere, tutte le righe si leggono perfettamente e non ci sono finestre o video che si aprono contro la tua volontà.
Così come garantiamo la qualità dell'informazione pubblicando solo notizie verificate.
Per tutto questo non chiediamo nulla ma se vuoi sostenerci puoi farlo con il 5x1000. Oppure puoi scorrere le altre news e leggere un'altra notizia in modo da darci un punto in più nelle prossime rilevazioni statistiche. Infine, potresti cliccare il "Mi Piace" sul 'Like Page' di Facebook qui sotto.
Grazie.