Gianluca Stival
Gianluca Stival
Gianluca Stival
6.8C
Venezia
martedì 02 Marzo 2021
HomeLido di VeneziaEx Ospedale Al Mare, patrimonio storico e umano da preservare

Ex Ospedale Al Mare, patrimonio storico e umano da preservare

Principio di incendio all'ex Ospedale Al Mare di origine dolosa
Inquietante, pregno di storia e di misteri l’ex Ospedale al Mare del Lido ha accolto la visita di una trentina di veneziani guidati da Nelli Elena Vanzan Marchini, presidente del Centro italiano di Storia sanitaria e ospedaliera del Veneto.

Si è mostrato così com’è, con il suo corpo devastato dall’incuria e dal tempo, il risentimento di quella mastodontica struttura, nata come sanatorio e dagli anni ’20 in poi utilizzata come centro di elioterapia e talassoterapia marina. Con i suoi 33 padiglioni circondati da enormi terreni, ospitava officine, una biblioteca, la chiesa di Santa Maria Nascente.

Utilizzava un teatro, il Marinoni, che ai degenti offriva momenti di svago e di consolazione, affrescato da Giuseppe Cherubini, che anche negli ultimi anni ha cercato di rinascere, pur fra le mille difficoltà, per volontà di artisti e intellettuali che non si rassegnano alla sua fine impietosa.

La passeggiata all’Ospedale al Mare, il corteo attento e consapevole di ciò che avrebbero visto e trovato i visitatori, ha superato ogni previsione. Lo spettro del degrado, l’abbandono registrato dagli occhi che osservavano, nulla ricordava di quel nosocomio nato per l’assistenza e la cura, di quel Centro per le sabbiature conosciuto e ambito in ogni parte del Paese che dava lavoro a 1.400 dipendenti.

Strada facendo, la camminata ha mostrato ciò che resta dei tagli di alberi secolari a segnare quel luogo sinistro impraticabile a causa di rovi, erbacce e insetti, pezzi di macchine diagnostiche abbandonate, abitati in qua e in là da presenze invisibili di disperati che in quelle stanze cercano casa. Come se l’abbandono richiamasse gli abbandonati, gli ultimi della terra.

Ora la gestione passa, dopo innumerevoli interventi fallimentari, alla Cassa Depositi e prestiti (che l’ha acquistata dal Comune qualche anno fa per cinquanta milioni di euro), una holding del Ministero dell’Economia, proprietaria di enormi e innumerevoli proprietà immobiliari.

La Prelios, che dovrebbe condurre il progetto di ricostruzione per conto della Cassa Depositi, assicura la messa in sicurezza della struttura in tempi brevi e l’inizio dei lavori di restauro.

Luisella Pavan Woolfe, direttrice a Venezia del Consiglio d’Europa, ha valorizzato e valutato indispensabile la collaborazione dei veneziani, che dovranno vigilare sulle future prospettive dell’ex ospedale, prevenendo ogni speculazione edilizia e finanziaria per preservare un patrimonio storico e umano da progetti e destinazioni distanti dalla sua stessa vocazione originaria.

E si appella ai princìpi della convenzione di Faro che consente ai cittadini di collaborare a tutto titolo ai progetti e agli investimenti che riguardano la sfera sociale e culturale della città in cui vivono. Interlocutori preziosi e indispensabili, che di volta in volta seguiranno il divenire di questa ricostruzione per rimediare ad un degrado e ad una mancanza di rispetto per un luogo violato nella sua sacralità, che richiedeva invece quella giusta protezione e considerazione che potrebbe chiamarsi anche civiltà.

Andreina Corso | 26/09/2016 | (Photo d’archive) | [cod ospalma]

Data prima pubblicazione della notizia:

sponsor

Vuoi lasciare un commento? Nessuna registrazione necessaria

Please enter your comment!
Please enter your name here

Le notizie più lette dopo la pubblicità
Loading...

Rialto, la banda di aggressori ha le ore contate [il video]

Rialto, la banda di aggressori ha le ore contate. Hanno urinato sul ponte di Rialto e colpito chi li ha rimproverati. Non sapendo, probabilmente, che...

“Ci viene impedito di issare la bandiera di San Marco. Danno alle generazioni veneziane”. Lettere

Riceviamo e pubblichiamo. "L' Associazione culturale wsm Venexia Capital tiene a far sapere che a Venezia non è possibile commemorare la nascita del Doge Morosini...

Auto si capovolge, giovane donna perde la vita. Ultima ora

Auto si capovolge, una giovane donna ha perso la vita. Un incidente mortale quello che si è verificato questa sera alle 21.30 a Salzano,...
spot

Aggressione a Rialto: denunciato un ventenne, individuati due amici

Il comandante della Polizia locale, Agostini: "Venezia è una città sicura e sotto controllo, grazie anche alla collaborazione con le altre forze di polizia...

Ricercato internazionale arrestato a Venezia, faceva colazione in un hotel di lusso

Come in un intrigo internazionale, di quelli che si vedono nei film o nei romanzi ad alta suspense , il giallo si conclude con...

Assembramenti a Venezia, Polizia chiude bar

Veneto ancora zona gialla ma non deve venire meno l'attenzione per le norme anti-contagio. Nella giornata di ieri, invece, la Sezione Polizia Amministrativa del Commissariato...
le notizie più lette dopo la pubblicità
Loading...

Concorso Letterario de “La Voce di Venezia”. Prima edizione: “Racconti in Quarantena”. La classifica

» vota il tuo racconto preferito » vai alla presentazione del concorso » leggi tutti i racconti arrivati

Morto Antonio Catricalà. E’ suicidio

Antonio Catricalà è morto. Aveva 69 anni. Ex sottosegretario alla Presidenza del Consiglio ed ex Garante dell'Antitrust, Catricalà si sarebbe suicidato in casa. La scoperta...

Covid ospedaliero a Venezia in ripresa: 22 ricoveri in due giorni

Covid Venezia, numeri in ripresa di riflesso agli indicatori che arrivano dalla situazione regionale e nazionale. 22 altre persone si sono ricoverate in due giorni...
spot

Covid, a Mestre centro sabato tamponi rapidi gratuiti

Domani, sabato, a Mestre, in piazzale Donatori di Sangue, sarà possibile sottoporsi al test del 'tampone rapido'. L'esame sarà eseguito con tampone di terza generazione. In...

Nuovo Dpcm: niente riaperture fino a Pasqua

Nuovo Dpcm: il governo non allenta le misure. "Le variante inglese, a maggior diffusione, sarà presto prevalente. L'Rt si appresta a superare la soglia...

Aggiornamento Covid: balzo dei positivi

Covid Veneto: è allarme per un nuovo forte balzo dei positivi. Nuovi contagi Covid in Veneto oggi: si registrano 1.304 positivi al virus in 24...
error: Contenuto coperto da Copyright. Ogni trasgressione verrà perseguita a termini di legge. Questo messaggio costituisce informativa, l\'interessato del plagio non potrà quindi invocare la \"buona fede\" ai sensi di Legge.