31.4 C
Venezia
giovedì 29 Luglio 2021

La Traviata si interrompe perchè in prima fila c’è una signora con il velo. Fatta uscire

HomeMondoLa Traviata si interrompe perchè in prima fila c'è una signora con il velo. Fatta uscire

Opéra Bastille: la Traviata si interrompe perchè in prima fila c'è una signora con il velo

Scontro di culture in Francia: all’Opéra Bastille marito e moglie hanno dovuto abbandonare il teatro a rappresentazione cominciata perchè lei indossava il velo islamico che copre tutto il volto tranne gli occhi.

In scena la «Traviata» all’Opéra Bastille, e appena finito il primo atto davanti a una donna in niqab di colore tenue, seduta in prima fila, accanto al marito, si scatena una sorta di rivolta.
La ribellione si deve ai coristi che stanno mettendo in scena l’opera di Verdi, essi minacciano di sospendere la rappresentazione, se la donna non si toglie il velo.

In Francia il burqa è vietato dall’11 aprile 2011 nei luoghi pubblici, ma la donna durante il primo atto è stata inquadrata dalle telecamere interne del teatro, e il suo velo è stato visto nei maxi-schermi.
Il vicedirettore dell’Opéra, Jean-Philippe Thiellay, cerca di mediare, ma i contestatori si appellano alla legge francese (nessuno può, nello spazio pubblico, portare una tenuta che copra il volto. Sono tassativamente proibiti passamontagna, veli integrali, maschere e tutto ciò che possa nascondere il viso).

In realtà, nel quotidiano spesso si lascia correre, vuoi perchè i visitatori dal Medio Oriente sono una risorsa economicamente importante, vuoi perchè si preferisce evitare tensioni, con il risultato che i veli integrali si vedono spesso anche per le strade.

All’Opéra i coristi hanno invece preteso il rispetto della legge, così, alla fine, un collaboratore della direzione si è avvicinato alla signora in prima fila e ha spiegato che doveva togliersi il velo, oppure doveva uscire.
Ha risposto il marito (la donna non poteva rivolgere la parola a uno sconosciuto) che preferivano andarsene, e così hanno fatto senza protestare.

Mario Nascimbeni

21/10/2014

Riproduzione vietata

Copyright 2021: www.lavocedivenezia.it .
Tutti i diritti sono riservati.
Duplicazione vietata. Condivisione consentita.

Data prima pubblicazione della notizia:

Condividi la notizia, potrebbe interessare agli altri:

La discussione è aperta (nessuna registrazione richiesta)

Please enter your comment!
Please enter your name here

altre notizie dall'archivio qui sotto
spot
Advertisements
sponsor

Grazie per aver sfogliato la nostra pagina. La tua considerazione è un'attestazione per il nostro lavoro.
Questo giornale è libero e gratuito per tutti dal 2006.
E' gradito ai lettori perché teniamo le pubblicità in modo meno invasivo possibile anche se questo significa rinunciare a introiti.
Come hai potuto vedere, tutte le righe si leggono perfettamente e non ci sono finestre o video che si aprono contro la tua volontà.
Così come garantiamo la qualità dell'informazione pubblicando solo notizie verificate.
Per tutto questo non chiediamo nulla ma se vuoi sostenerci puoi farlo con il 5x1000. Oppure puoi scorrere le altre news e leggere un'altra notizia in modo da darci un punto in più nelle prossime rilevazioni statistiche. Infine, potresti cliccare il "Mi Piace" sul 'Like Page' di Facebook qui sotto.
Grazie e speriamo che tu possa tornare a trovarci presto, in modo da poterti essere ancora utili con il nostro giornale libero e gratuito.