venerdì 21 Gennaio 2022
7.4 C
Venezia

Olimpiadi invernali del 2026 a Milano e Cortina, è un’Italia sempre più amata per lo sport

HomeIl PuntoOlimpiadi invernali del 2026 a Milano e Cortina, è un'Italia sempre più amata per lo sport

Olimpiadi invernali del 2026 a Milano e Cortina, è un'Italia sempre più amata per lo sport

Olimpiadi invernali del 2026 a Milano e Cortina, ma non solo. L’Italia è sempre più apprezzata organizzatrice e meta di alti eventi sportivi.

Olimpiadi invernali del 2026 a Milano e Cortina assegnate oggi dal Cio nella riunione di Losanna, arrivano come prosecuzione della scelta di Torino quale sede per un quinquennio delle Atp Finals di tennis.

E’ in pieno svolgimento invece l’Europeo under 21 di calcio che si concluderà il 30 giugno ed ha coinvolto anche lo Stato di San Marino, oltre a Bologna, Cesena, Reggio Emilia, Trieste, Udine e Serravalle.

Questa estate, dal 3 al 14 luglio, atleti da tutto il mondo si daranno appuntamento in Campania: Napoli, ma anche Salerno, Avellino, Benevento, Caserta e una serie di comuni campani ospiteranno le Universiadi. Finora si sono iscritte 125 nazioni a gareggiare perfino davanti alla Reggia di Caserta: piazza Carlo III, una della più grandi d’Europa, ospiterà infatti le finali del tiro con l’arco.

Toccherà poi ai Mondiali di tiro a volo, che l’impianto di Lonato del Garda, considerato il top dalla federazione internazionale, ospiterà nei primi dieci giorni di luglio.

Sempre a Lonato, ma in settembre, si disputeranno gli Europei, a testimonianza della stima di coloro che assegnano gli eventi per questo poligono e per le capacita’ organizzative di chi lo gestisce.

Mondiali ed Europei di Lonato assegneranno le carte olimpiche per Tokyo 2020.

A settembre ci saranno le “Five Beach Volleyball Roma Finals” al Foro Italico, che sarà anche sede dei Mondiali del 2021.

Nello stesso anno, il 2021, ma ovviamente nel periodo invernale, ci saranno i Mondiali di sci alpino a Cortina.

Un anno prima, il 2020, sarà il momento dei Mondiali di biathlon ad Anterselva per i quali gli azzurri si candidano fin da ora per un ruolo da protagonisti.

Lo stesso che vorrà recitare l’Italia di Roberto Mancini a Euro 2020, rassegna itinerante del calcio continentale che avrà Roma come una delle sue sedi: all’Olimpico si giocheranno tre partite della fase a gironi (tra cui quella inaugurale) e un quarto di finale.

Nell’anno olimpico ci sarà anche l’esordio assoluto di Sabaudia, località del litorale pontino spesso sede di collegiali azzurri, nel calendario internazionale del canottaggio: in aprile si disputerà infatti, sulle acque del lago di Paola, la prima prova della Coppa del Mondo, che prevede
una tappa anche a Varese.

Inutile dire che c’è grande attesa anche per il 2022 e la Ryder Cup, ‘top event’ del golf con la sfida tra Europa e Usa che, a settembre, avra’ come palcoscenico per la sua 44/a edizione il circolo capitolino Marco Simone Golf&Country Club.

Solo per farne capire l’importanza, basti pensare che le ultime edizioni hanno avuto quasi 50 mila spettatori di media al giorno e 500 milioni di spettatori in diretta Tv in 183 paesi. E per la Ryder romana del 2022 si stima che gli incassi possano raggiungere la cifra di 200 milioni di euro.

Oggi la grande vittoria di Milano-Cortina, anche se per una Italia che vince ce n’é un’altra che si rammarica. La vittoria arriva dopo il no tra le polemiche alla candidatura olimpica di Torino, così l’assegnazione dei Giochi invernali del 2026 a Milano e Cortina lascia un po’ d’amaro in bocca a chi in città sognava il bis del 2006.

Da parte della sindaca Appendino arrivano via social le congratulazioni per l’assegnazione dei Giochi “a tutte le persone coinvolte e, in particolare, ai colleghi sindaci Sala e Ghedina”. Parole secche, senza nessun riferimento alle discussioni che un anno fa la portarono prima a minacciare le dimissioni poi a rifiutare una candidatura con Milano e Cortina senza quelle assicurazioni sulle coperture finanziarie da parte del governo che oggi sono invece arrivate. E risultano dimenticate le polemiche del 2006 sulla scelta di Torino a scapito di Cortina.

“Vincono l’Italia, il futuro e lo sport: grazie a chi ci ha creduto fin da subito e peccato per chi ha rinunciato”, sono le parole sibilline del vicepremier leghista Matteo Salvini, mentre i pentastellati tornano a dividersi tra chi parla di occasione persa per colpa “di interessi di bottega di una parte del Movimento” e chi resta convinto della bontà del no.

Copyright 2021: www.lavocedivenezia.it .
Tutti i diritti sono riservati.
Duplicazione vietata. Condivisione consentita.

Mattia Cagalli
Fin dalla prima ora tra i fondatori di questo Giornale, è giornalista, scrittore e regista cinematografico. Laureato in Scienze della Comunicazione, si occupa anche di calcio e del Verona, sue grandi passioni.

La discussione è aperta (nessuna registrazione richiesta)

Please enter your comment!
Please enter your name here

Notizie più seguite dall'archivio

pubblicità

Donne sputano la comunione, altre sputano sul Cristo. Nelle chiese si moltiplicano le profanazioni

Oltraggi e profanazioni nelle chiese veneziane pare siano molto più frequenti di quanto si immagini. Altri episodi che, seppur meno gravi, testimoniano della situazione che si vive nelle chiese del centro storico veneziano, affollate da fedeli ma anche da turisti.

Mose solo da bloccare, progetto scollegato dalla elementare realtà lagunare

Mose; non solo un progetto da bloccare, ma una riflessione tecnica sulle responsabilità concettuali di una operazione sviluppata da un team di eminenti studiosi, totalmente scollegati dalla elementare realtà lagunare. A chi conosce il fango lagunare,i problemi legati alla corrosione galvanica, all'agressività...

Dove si buttano le batterie a Venezia? E un cellulare? Ecco luoghi e orari: è una “ecomobile”

Forse non tutti sanno che a Venezia esiste un' "Ecomobile" acquea itinerante, che raccoglie alcune tipologie di rifiuti urbani pericolosi. Utile, pertanto, ricordarne orari e luoghi, anche perché con l’ora solare, da martedì 9 novembre, sono cambiati gli orari. E’ stata inoltre istituita...

Francesca e il lavoro delle pulizie: questo turismo a Venezia ha riportato la schiavitù

A seguito dell’articolo “Questo turismo porta benessere e posti di lavoro a Venezia? No: solo povertà e schiavismo”, ci scrive una ragazza pronta a condividere con noi la sua esperienza. Francesca, nata e residente nel Centro Storico, lavora da 10 anni...

“Studenti con le gonne: i soliti per rappresentare un mondo alla rovescia”. Lettere

Gli studenti maschi del liceo classico Zucchi di Monza hanno indossato la gonna durante le lezioni per protestare contro il sessimo. A Parte il fatto che per rappresentare il sesso femminile avrebbero dovuto indossare dei maschilissimi jeans, il grottesco e ridicolo gesto...

Polmonite Bilaterale da Covid, ricoverata in rianimazione. Ha sette mesi

A sette mesi ha il Covid ed è ricoverata in rianimazione. Alla piccola viene assicurata la migliore assistenza possibile, per questo è stata trasferita dalla Calabria a Roma. La piccola ha soli sette mesi ed è ricoverata in terapia intensiva perché contagiata...

Escort: quello che i veneziani vogliono. I racconti di Silvia, escort di Venezia

Chi sono i clienti delle escort a Venezia? Lo racconta una delle prime escort in classifica del sito di Escort Advisor, il primo sito di recensioni di escort in Europa. Silvia di Venezia, che esercita la professione nella città lagunare da...

Arrivo a Venezia e subito multato in vaporetto per non aver obliterato, ma non è giusto

"Appena il tempo di sedersi e 2 addetti mi chiedono i biglietti che mostro prontamente. Mi dicono laconicamente che non sono stati validati e siamo in contravvenzione".

Rapinano delle scarpe un 14enne coltello alla gola: sono due minorenni stranieri

Rapinano 14enne armati di coltello e gli portano via le scarpe sneakers. E' successo oggi nei pressi di un centro commerciale a San Pietro di Legnago (Verona). La coppia di minorenni ha rapinato il ragazzo di 14 anni minacciandolo con un coltello. Bottino della...

“Far pagare spese sanitarie a chi non si vaccina: proposta oscena”. Lettera

La proposta di far pagare le cure sanitarie a chi si ammala dopo aver rifiutato il vaccino è oscena: "E le altre malattie?"

Porto off-shore: tempi lunghi e incertezza sulla crocieristica

Le 11 proposte per il concorso di idee del porto Off-shore di Venezia arrivate all’Autorità di Sistema portuale del Mare Adriatico Settentrionale sono state accolte con ottimismo. C’è chi ha letto in questa nutrita partecipazione un inaspettato interesse per Venezia ma in...

Venezia, gondoliere aggredito da turista perchè lo ha fatto scendere dalla gondola [video]

Venezia, gli anni passano ma le cose non cambiano. La cultura del turista che è convinto di entrare in una città finta, dove tutto è permesso perché "paga", non migliora. Anzi. L'ultimo episodio a dimostrazione di ciò ci è giunto in redazione...