Nuovo virus cinese, Zaia: “Con questi paesi senza regole ci vuole fortuna. Stiamo affrontando pandemia”

ultima modifica: 28/01/2020 ore 18:46

1321

virus cina zaia pandemia 200128

Virus – Coronavirus dalla Cina, Zaia: “Aperta unità di crisi “. Ma il Governatore va oltre il semplice annuncio.

“Ci preoccupa molto. Lunedì faremo un punto stampa per dare indicazioni. Abbiamo un’unità di crisi aperta costantemente con i direttori delle Ulss e il servizio centrale”.

Queste le parole del presidente della Regione Veneto, Luca Zaia, sui rischi di un potenziale contagio dalla Cina.

“Non si è ben capito ancora – ha aggiunto – quale sarà lo sviluppo di questo che potrebbe diventare una pandemia, potrebbe diventare un’epidemia importante. Noi abbiamo già attivato quello che è l’abc in caso di contaminazione. Certo che ci vuole anche un po’ di fortuna in queste storie”.

“I dati che ci arrivano dalla Cina – ha rilevato ancora Zaia – sono inquietanti, in un Paese nel quale si è capito chiaramente che le regole sono un’opinione. E quando non ci sono regole e comportamenti etici compatibili, i risultati sono questi, scappano virus e non si capisce se esce da un laboratorio o cosa sia accaduto”.

“Il fatto è che oggi – ha concluso Zaia – noi stiamo affrontando una pandemia”

Riproduzione Riservata.

LEGGI TUTTO

 

TEMI PIU' RICERCATI IN QUESTE ORE:

➔ Carnevale di Venezia 2020
➔ Nuovo virus cinese 'Coronavirus' ceppo della Sars: tutti gli aggiornamenti

Lascia un commento alla notizia che hai appena letto (nessuna registrazione necessaria)

Please enter your comment!
Please enter your name here