Il nuovo Terminator è arrivato. Schwarzenegger oggi a Berlino per la premiere

ultimo aggiornamento: 21/06/2015 ore 07:02

244

nuovo terminator Schwarzenegger  oggi berlino
L’attesa è finita per gli appassionati: Arnold Schwarzenegger è di nuovo Terminator.
Incredibile? In effetti un po’ sì, visto che dal primo episodio sono passati 31 anni, ma il cinema può contare sugli effetti speciali e sulla computer grafica per ringiovanire l’attore che interpreta il T1000.
Oggi Arnold Schwarzenegger può salutare di nuovo il suo pubblico nei panni del cyborg-icona: questo pomeriggio, insieme alle altre star del film e al regista, sfilerà sul red carpet di Berlino per la première europea di Terminator Genisys.
Il nuovo Terminator (si tratta di un reboot di Alan Taylor che arriverà nelle nostre sale dal 9 luglio) è il quinto capitolo della saga.
Arnold Schwarzenegger, tra l’altro, non si è mai staccato davvero da quella che in molti ritengono l’interpretazione migliore della sua carriera di attore. Ancora quando era governatore della California, infatti, aveva promesso che avrebbe prestato la sua voce-simil-robot ad una app che aiuta gli automobilisti in mezzo al traffico. E così è stato.
Gli automobilisti da qualche tempo hanno un potente alleato in piu’ sulle strade: Terminator, che dalla app anti-traffico Waze indica loro la strada migliore per evitare gli ingorghi e le code.
L’ex governatore della California Arnold Schwarzenegger ha prestato volentieri il suo vocione dall’accento teutonico per la diffusissima applicazione di navigazione stradale che aggiorna le sue indicazioni sulla base delle informazioni che riceve in tempo reale dagli stessi automobilisti.
E non solo, attraverso la app, Schwarzi si rivolge agli automobilisti utilizzando alcune delle battute che ha recitato nei panni del piu’ celebre cyborg della storia del cinema, che arriva oggi sugli schermi con un nuovo episodio della saga, “Terminator: Genisys”.
“So dove stai andando, ti portero’ li’, fidati”, dice con tono sicuro, ovviamente in inglese.
E dopo aver condotto l’automobilista a destinazione, l’ex culturista austriaco naturalizzato statunitense dice infine con soddisfazione: “siamo arrivati, missione compiuta. Tornero'”, “hasta la vista, baby”.

Laura Beggiora

21/06/2015


Riproduzione vietata

TEMI PIU' RICERCATI IN QUESTE ORE:

➔ Coronavirus: tutti gli aggiornamenti
➔ Mose e Acqua alta a Venezia
➔ Pensioni, le novità
➔ 'Racconti in quarantena': il concorso letterario aperto a tutti
 

⌂ titoli di prima pagina

Please enter your comment!
Please enter your name here