Nuovi orari 4.1, 4.2, 5.1, 5.2: tutti contro Actv eccetto municipalità Lido: ‘Va bene così’

ultimo aggiornamento: 17/01/2014 ore 19:22

529

motoscafo actv 5 2 4 2 5 1 4 1 venezia

Alle proteste che si stanno ingrossando in città per la nuova ‘sperimentazione’ che porterebbe meno corse tra quelle abitualmente più usate, si somma anche quella dei lavoratori stessi di Actv.

I dipendenti dell’azienda bocciano i nuovi orari delle linee giracittà: «Vanno contro gli accordi siglati il 2 agosto scorso — spiegano le Rsu dell’azienda — in cui si diceva di potenziare quei servizi capaci di raccogliere soldi perché molto usati dai turisti, e con il budget finanziare le linee utili ai residenti». La paura di Usb va oltre, come spiega Danilo Scattolin: «Se non offriamo il servizio i turisti si affideranno ai privati e noi perdiamo soldi, sembra un’operazione per agevolare qualcuno».

Ieri mattina i vertici di Actv hanno incontrato le Rsu per esporre i nuovi tabelloni dei giracittà che potrebbero entrare in vigore dal 10 febbraio. Con esclusione delle fasce di punta, dalle 6.30 alle 10, dalle 12.30 alle 15 e dalle 16.30 alle 20, le linee 5.1 e 5.2 passerebbero ogni mezz’ora. In compenso il servizio per l’ospedale Civile sarebbe prolungato fino a mezzanotte e mezza. Pesante il taglio anche per Arsenale-Giardini-Sant’Elena dove il 4.1 – 4.2 passerebbe ogni mezz’ora, penalizzando anche Murano.

Stessa frequenza per la linea 6, che però diventa più veloce saltando Santa Marta: quando arriva in Piazzale Roma si trasforma in linea 3 direttissimo Murano (prolungata fino alle 19.20). «I turisti però vanno a Murano in tarda mattinata e non sono certo favoriti dai vaporetti ogni mezz’ora» contestano le Rsu.

In compenso ieri sera la municipalità di Lido e Pellestrina ha dato il benestare alla nuova ‘sperimentazione’. Questo il comunicato:

“Nel corso della seduta di Consiglio di stasera della Municipalità di Lido e Pellestrina è stata approvata a maggioranza (Lega Nord, NCD, Forza Italia e FDI) la proposta di modifica sul servizio di navigazione ‘Giracittà’ presentata dall’Ass. Bergamo.
Il parere favorevole alla sperimentazione delle modifiche proposte da parte nostra deve essere inteso come un senso di responsabilità, a maggior ragione delle prescrizioni espresse in delibera che prevedono l’accoglimento da parte dell’Ass. Bergamo e Actv del prolungamento della linea 20 a Città Giardino, più corse della linea 10 Lido SME-S.Marco Giardinetti e il rispetto delle coincidenze tra linea 11 e il servizio da\per P.Roma e Ferrovia. Al momento non è stato preso in considerazione il servizio automobilistico, per il quale c’è la massima attenzione.”

Redazione

[17/01/2014]

Riproduzione vietata

Riproduzione Riservata.

 

TEMI PIU' RICERCATI IN QUESTE ORE:

➔ Coronavirus: tutti gli aggiornamenti
➔ 'Racconti in quarantena': il concorso letterario aperto a tutti
 

⌂ titoli di prima pagina

Lascia un commento alla notizia che hai appena letto (nessuna registrazione necessaria)

Please enter your comment!
Please enter your name here