22.8 C
Venice
sabato 24 Agosto 2019

blocco banner pubblicitario 300250 La Voce di Venezia

Moviegoer, appunti di uno spettatore cinematografico. Di Giovanni Natoli

giovanni natoli columnist circle

Truth, il prezzo della verità. Tutti gli uomini di (un altro) presidente

Da sempre Redford è uno dei volti liberal della ormai storicizzata “New Hollywood” degli anni 70. La sua prestanza fisica non gli ha...
giovanni natoli columnist circle

Lo chiamavano Jeeg Robot, buona idea con dei momenti impagabili di un eroe per...

Come ben raccontano i Simpsons in una memorabile puntata dedicata all’ Uomo Radioattivo, Bart e Milhouse giungono finalmente in possesso del primo numero...
giovanni natoli columnist circle

Love & Mercy, le due vite di un genio del pop

Il biopic è un'ossessione del cinema. Il potere di cui crede di essere investito (l'immagine in movimento di esseri umani) lo illude di poter...
giovanni natoli columnist circle

Ave, Cesare! dei fratelli Coen, Clooney quando lavora per i Coen dà sempre il...

Eddie Mannix è un brav'uomo, con un pessimo rapporto col fumo. Supera il crocefisso avvolto nella penombra della chiesa, un Cristo sofferente e...
giovanni natoli columnist circle

L’ultima parola, film partecipato ma senza particolari guizzi (senza nemmeno cadute però)

Nonostante la mia ritrosia per i biopic non potevo esimermi dal vedere “L'ultima parola”; storia dello sceneggiatore cinematografico Dalton Trumbo, uno dei sommi nomi...
The hateful eight é un film molto serio di un regista molto serio

The hateful eight é un film molto serio di un regista molto serio

Due son le cose: o Tarantino é talmente idiota che di fronte a tanta stupidità e vacuità autoreferenziali, da fase anale, siamo portati a...

Revenant, Inarritu tende solo a fare il “grande cinema”

Esisteva già una messinscena cinematografica delle disgrazie di Hugh Glass, raccontate in “Revenant”. Nel 1971 esce sugli schermi “Uomo bianco va' col tuo Dio”...

Il Ponte delle Spie, la dedizione di Spielberg all’umanesimo

Alla fine, come spesso succede, il suggerimento migliore mi è giunto da un'amica. Spielberg, tra le varie tematiche ricorrenti nei suoi film, ha una...

Star Wars, Il Risveglio della Forza. Le mie impressioni da ‘Moviegoer’

E' davvero difficile cominciare a scrivere queste due, tre riflessioni di modesto “moviegoer” quando si parla del film evento del 2015. Forse un ricordo...
Heart of the sea, nel Moby Dick la schiettezza e la fiducia di Ron Howard

Heart of the sea, nel Moby Dick la schiettezza e la fiducia di Ron...

“Moby Dick” di Melville ci trascina dentro il mistero di Achab e la sua sete di vendetta, una vendetta sacrilega, il peccato irredimibile, vista...
Spectre, il film di 007 dove Craig impersona la psicologia di Bond

Spectre, il film di 007 dove Craig impersona la psicologia di Bond

Il ventiquattresimo episodio della saga più longeva della storia del cinema si propone come un appuntamento da non perdere. “S.P.E.C.T.R.E.” ( Special Executive for Counter-intelligence,...
Sopravvissuto, The Martian. Verdure da Marte a chilometro zero

Sopravvissuto, The Martian. Verdure da Marte a chilometro zero

Siete amanti dei vegetali a chilometro zero, senza pesticidi, non in coltivazioni intensive, con fertilizzanti organici? Bene, laureatevi in biologia, e partecipate a una...
Inside Out, gli artefici mentali che organizzano la nostra vita

Inside Out, ennesimo spettacolo per gli occhi della Pixar

Accolto da un quasi unanime coro di approvazione “Inside out”, la nuova creazione dei maghi della Pixar, affronta con i prodigi dell'animazione digitale l'...
ant man

Ant Man, le dimensioni contano…se piccole

“Piccolo è bello”; a questa legge sembra adeguarsi il nuovissimo “prodotto” Marvel dedicato al “super”eroe Ant Man. Benché nato nel 1962 il fumetto è...
babadook film XCOL

Babadook di Jennifer Kent, l’uomo nero con molto Polanski

C’è almeno un’occasione in cui l’estate delle programmazioni cinematografiche propone una piccola grande chicca. Uno di quei film che magari vai a vedere più...
youth sorrentino XCOL

Youth, la Giovinezza. Sorrentino o delle vanità

E’ diventato davvero imbarazzante esprimere un giudizio negativo su Paolo Sorrentino; assurto a gloria nazionale grazie a un Oscar per il discusso (e discutibile)...

Il racconto dei racconti – Tale of Tales, ci ricordiamo come sono fiabe?

Verrebbe da farsi alcune domande sugli interrogativi che han colpito molti spettatori dopo la visione de “Il racconto dei racconti” di Matteo Garrone, insolita...
mia madre nanni moretti VTCOL

Mia Madre di Nanni Moretti, la perfezione di Margherita Buy in quel personaggio

Una volta ho incontrato Margherita Buy; era il settembre del 1993, mostra del cinema di Venezia. A dispetto dell’immagine di sempiterna ragazza insicura, dagli...
avengers age of ultron recensione

Avengers, age of Ultron, nulla è veramente cambiato dai densi fumetti della Marvel

Da buon cinquantenne, quasi, sono stato un appassionato di fumetti Marvel; un vero e proprio salto dall'infanzia all'adolescenza. D'improvviso il caro “Topolino”, così agognato...
la famiglia belier VTCOL

La Famiglia Belier, le sfide di una cenerentola normanna nel paese dei sordi

Abbiamo due Cenerentole in sala a fine marzo; una è quella “ufficiale, marchio Disney, diretta da Kenneth Branagh e l’altra è Paula (Louane Emera),...

Latin Lover, riflessione di Cristina Comencini sul nostro grande cinema

Latin Lover, un’espressione proverbiale, costruita sul modello maschile italiano il quale, nel corso degli anni 50/60 venne visto come maschio di riferimento, in possesso...
film vizio di forma COLUMNIST

Vizio di Forma, fallimento nemmeno onorevole per Paul Thomas Anderson

Introdotto da locandine il cui look può far pensare al film d’esordio del regista, “Boogie Nights”, con accattivante grafica neon e il corpo snello...
film birdman COLUMNIST

Birdman, il vero protagonista è il regista Alejandro González Iñárritu

Messe di Oscar per Alejandro González Iñárritu e il suo "Birdman": miglior film, migliore regia, miglior sceneggiatura e miglior fotografia. I premi maggiori dell’Academy,...
film whiplash COLUMNIST

Whiplash, diventare grandi attraverso la tortura

I film dedicati alla musica, in special modo al fare musica sono complessi e di ardua realizzazione. Io sono un batterista: non ce l’ho...
film the imitation game COLUMNIST

The Imitation Game, l’enigma di Enigma

Forse è giusto così. Forse serve un film come questo “The imitation game” per far raggiungere a una massa numerosa di persone la scoperta...
the imitation game film LARGE

The Imitation Game e il cianuro di Turing

Turing sta pulendo dal tappeto è quello che, probabilmente, aveva inserito nella mela avvelenata per provocarsi la morte. Nel film ciò non si racconta;...
giovanni natoli columnist la voce di venezia

Hungry Hearts, il bambino indaco che sconvolge le vite. Di giovanni Natoli

Lo confesso: all’inizio mi stavo dirigendo a vedere “The imitation game”. Un po’ malvolentieri (per come possa io andare malvolentieri al cinema). Non avevo...
giovanni natoli columnist la voce di venezia

American Sniper, la fine delle complessità. Di Giovanni Natoli

I biopic impazzano al cinema; vien voglia di capire perché nel terzo millennio sia tornato così in auge un genere che ha sempre percorso...
giovanni natoli columnist la voce di venezia

Amore bugiardo – Gone girl va visto e apprezzato con un po’ di sacrificio....

Carissimi lettori de “La voce di Venezia”, questa è la mia prima recensione per il 2015, anche se ho visto questo film l’anno scorso. Esattamente...
giovanni natoli columnist la voce di venezia

Mommy di Dolan, la malattia che imprigiona e lo libera allo stesso tempo. Di...

Verso la metà del film “Mommy”, diretto dall’enfànt prodige Xavier Dolan (26 anni e già sei film all’attivo), c’è una scena che esplicita con...
giovanni natoli columnist la voce di venezia

Torneranno i Prati, la rilettura antimilitarista di Olmi. Di Giovanni Natoli

Agosto di quest'anno è stato il centenario della Prima Guerra Mondiale; un conflitto ipocritamente sacralizzato da noi italiani, la cui conta però parte dal...

‘Interstellar’, rappresentazione della condizione umana negativa. Di Giovanni Natoli

Stanley Kubrick e Andreji Tarkovski possono ancora dormire sonni tranquilli; i loro classici fantascientifici restano a tutt’oggi insuperati saggi sul linguaggio del genere...

Boyhood, il tempo della vita reale in pellicola e poco più. Di Giovanni Natoli

La prima impressione che mi è sorta mentre vedevo "Boyhood" e' questa: gli attori venivano USATI. Gli attori sono sempre usati ma mai come...

Il giovane favoloso, i chiaroscuri della poesia. Di Giovanni Natoli

Giacomo Leopardi, l’eternamente giovane poeta, il “vagabondo delle stelle” (per dirla alla London), l’afflato poetico spietato e panico, riconoscitore del volto indifferente della...