sabato 30 Maggio 2020
21.9 C
Venezia
giovanni natoli columnist circle

Love & Mercy, le due vite di un genio del pop

Il biopic è un'ossessione del cinema. Il potere di cui crede di essere investito (l'immagine in movimento di esseri umani) lo illude di poter...
giovanni natoli columnist circle

Detroit, il film: ritrovarci faccia a faccia con la crudeltà di un certo sistema

Di tante rivisitazioni storiche, oggi così di moda, più o meno accurate e più o meno oneste, “Detroit” di Kathryn Bigelow appartiene alle pellicole...
C'era una volta a... Hollywood, caleidoscopico racconto su un mondo amato e irrimediabilmente perduto

C’era una volta a… Hollywood, caleidoscopico racconto su un mondo amato e irrimediabilmente perduto

Dopo mesi e mesi di teasers, coadiuvati da post e commenti sui social in cui era tutto un agognare l’uscita della nona fatica di...
La Tenerezza, le tessere ci sono tutte, ma il sentimento non decolla

La Tenerezza, le tessere ci sono tutte, ma il sentimento non decolla

“Tenerezza”; un sentimento mai sufficientemente presente nelle vite delle persone. Difficile da provare, ancor più difficile da estrapolare dalle proprie corazze esistenziali. Un anziano...

Dunkirk, la guerra secondo Nolan tra freddezza e svarioni retorici

Dunkirk. O Dunkuerque. Per me è sempre stata Dunkerque ma probabilmente dopo l'uscita del film di Nolan la versione inglese del nome avrà la...
Lady Bird, alla fine ha tutte le carte in ordine

Lady Bird, alla fine ha tutte le carte in ordine

Non si commette nessun peccato ad andare a vedere “Lady Bird”; non si rimpiangono nemmeno i soldi del biglietto. Si esce intiepiditi come una...
Sully, Eastwood celebra il coraggio dell'individuo

Sully, Eastwood celebra il coraggio dell’individuo

“Sully”, cronaca dello sconvolgente ammaraggio dell'aereo delle US Airways nel gelido Hudson durante il 15 gennaio 2009, è essenzialmente un film dalla parte di un eroe comune
La Favorita, film senza mai momenti di stanchezza

La Favorita, film senza mai momenti di stanchezza

La cosa memorabile de “La favorita” è semplicemente Olivia Colman, nella parte della regina Anna d’Inghilterra. Benché il trio di protagoniste sia eccezionale, la Colman ha quel qualcosa in più che la rende un’artista superiore.
Il Corriere - The Mule, film solido e sincero

Il Corriere – The Mule, film solido e sincero

Clint Eastwood sceglie personaggi che gli somigliano; in Il Corriere - The Mule l’identificazione col vero Sharp deve averlo divertito moltissimo.
Di Vittoria e Abdul, salvo Judi Dench

Di Vittoria e Abdul, salvo Judi Dench

Un po' di vita reale; mi sono recato a vedere questo “Vittoria e Abdul”, racconto della “strana” amicizia tra la regina Vittoria d'Inghilterra e...
giovanni natoli columnist circle

Truth, il prezzo della verità. Tutti gli uomini di (un altro) presidente

Da sempre Redford è uno dei volti liberal della ormai storicizzata “New Hollywood” degli anni 70. La sua prestanza fisica non gli ha...
'Loro', film dai momenti pregevoli da un autore con la mano ferma

‘Loro’, film dai momenti pregevoli da un autore con la mano ferma

A prima vista sembra molto complesso parlare ed esprimere un giudizio sufficientemente equo riguardo il film “Loro” di Sorrentino, dedicato alla figura del cavaliere...
giovanni natoli columnist la voce di venezia

Torneranno i Prati, la rilettura antimilitarista di Olmi. Di Giovanni Natoli

Agosto di quest'anno è stato il centenario della Prima Guerra Mondiale; un conflitto ipocritamente sacralizzato da noi italiani, la cui conta però parte dal...
Un Affare di Famiglia, tante cose molto forti ma con mano delicata

Un Affare di Famiglia, tante cose molto forti ma con mano delicata

Vincitore della Palma d’oro al festival di Cannes 2018, il film di Hirokazu Kore’eda è una straordinaria analisi del concetto di “famiglia” collegato alla...
Morto Stalin se ne fa un altro, pochade cinica in maniera di farsa

Morto Stalin se ne fa un altro, pochade cinica in maniera di farsa

Quando la storia si ripete, si ripete in forma di farsa. Ciò che abbiamo vissuto in prima istanza, alla seconda volta assume toni minori...
the imitation game film LARGE

The Imitation Game e il cianuro di Turing

Turing sta pulendo dal tappeto è quello che, probabilmente, aveva inserito nella mela avvelenata per provocarsi la morte. Nel film ciò non si racconta;...
giovanni natoli columnist circle

Dogman, il film con una sua forza che non può lasciare indifferenti

Difficile trovare un antropologo visuale più definito di Matteo Garrone nel panorama italiano. I suoi film hanno una impressione della realtà, formulata sia dal...
avengers age of ultron recensione

Avengers, age of Ultron, nulla è veramente cambiato dai densi fumetti della Marvel

Da buon cinquantenne, quasi, sono stato un appassionato di fumetti Marvel; un vero e proprio salto dall'infanzia all'adolescenza. D'improvviso il caro “Topolino”, così agognato...
giovanni natoli columnist circle

Tre manifesti a Ebbing, Missouri, film che va visto dall’imprevedibilità ben strutturata

A Ebbing, cittadina del Missouri, Mildred (F. Mc Dormand), una donna indurita e rude, affitta tre spazi pubblicitari in una strada statale in direzione...
Opera Senza Autore, il respiro (affannato) di una fiction

Opera Senza Autore, il respiro (affannato) di una fiction

Ci vuole davvero tanto candore e una conoscenza massimalista della storia per apprezzare “Opera senza autore”; il nuovo film di Florian Henckel von Donnersmarck...

Revenant, Inarritu tende solo a fare il “grande cinema”

Esisteva già una messinscena cinematografica delle disgrazie di Hugh Glass, raccontate in “Revenant”. Nel 1971 esce sugli schermi “Uomo bianco va' col tuo Dio”...
giovanni natoli columnist la voce di venezia

American Sniper, la fine delle complessità. Di Giovanni Natoli

I biopic impazzano al cinema; vien voglia di capire perché nel terzo millennio sia tornato così in auge un genere che ha sempre percorso...
Suspiria 2018, suggestioni e simboli al posto del racconto

Suspiria 2018, suggestioni e simboli al posto del racconto

Trame ipercomplicate e immagini alla “se vogliamo siamo meglio degli americani” che rimirano loro stesse, immagini “belle” inclementi e che rubano spazio ad angoli di tregua estetica e di riposo di raccordi.
Animali Notturni, film con momenti indiscutibilmente fortissimi

Animali Notturni, film con momenti indiscutibilmente fortissimi

  Ho molto rispetto per Tom Ford, una personalità ricca e intelligente, vincente in molti e differenti campi ma senza causare invidie. Non passa indifferente...
Borg Mc Enroe, il grande duello sotto il segno di Ron Howard

Borg Mc Enroe, il grande duello sotto il segno di Ron Howard

Una delle cose che più amo fare quando viaggio è andare in un cinema della città dove risiedo; è così che battezzo i luoghi...
Il film d’apertura della Mostra di Venezia 2016, La La Land, vince 7 Golden Globes

La La Land, mancanza di eccesso di massimalismi

Questa volta mi permetto di aprire la mia recensione con una citazione di un altro critico, ben più autorevole di me, relativa a un...
La Mia Vita con John F. Donovan: non è evoluzione, speriamo almeno sia transizione

La Mia Vita con John F. Donovan: non è evoluzione, speriamo almeno sia transizione

Xavier Dolan diventa inglese e perde parte della sua anima; questo “La mia vita con John F. Donovan” cerca di tenere il piede su...
Spectre, il film di 007 dove Craig impersona la psicologia di Bond

Spectre, il film di 007 dove Craig impersona la psicologia di Bond

Il ventiquattresimo episodio della saga più longeva della storia del cinema si propone come un appuntamento da non perdere. “S.P.E.C.T.R.E.” ( Special Executive for Counter-intelligence,...
giovanni natoli columnist circle

Il Caso Spotlight, film che mantiene la promessa: sobrietà che non compromette il pathos

Presentato fuori concorso alla Mostra del Cinema di Venezia ultima scorsa e benedetto da una pioggia di Oscar, “Il caso Spotlight” del regista Tom...
giovanni natoli columnist circle

La Ruota delle Meraviglie, Allen con un chiaro segno di matrice Tennessee Williams

Appena uscito dal cinema, immediatamente dopo la visione de “La ruota delle meraviglie”, il primo pensiero che ho avuto relativamente al film è stato:...
giovanni natoli columnist circle

Tutti vogliono qualcosa: di cosa stiamo parlando mentre parliamo?

Non c'è niente che sia così assetato di vita come la vita stessa. In qualunque contesto, in tutti gli eventuali rimandi, persino nelle azioni...
La Mostra del Cinema ci consegna la vita di Nick Cave

La Mostra del Cinema ci consegna la vita di Nick Cave

  E così anche il 2016 ci consegna definitivamente la sua edizione della Biennale del cinema di Venezia. Ho praticato il Lido a più riprese, cercando...
Cold War, un racconto di amour fou

Cold War, un racconto di amour fou

L’idea di legare l’inizio e la fine è l’intuizione forte di un film che, a mio parere, soggiace nella sua pretesa di autorialità
Scappa-Get out, indovina chi non resta a cena

Scappa-Get out, indovina chi non resta a cena

Capita, una volta ogni tot anni, che esca una pellicola che pian piano diventa un piccolo caso e assume lo status di cult. Molto...
Frantz, storia di un'emancipazione femminile, Leone d'Oro alla Mostra del Cinema mancato

Frantz, storia di un’emancipazione femminile, Leone d’Oro alla Mostra del Cinema mancato

“Frantz” é soprattutto la storia di Anna. Una storia di percorsi in avanti e a ritroso, vicende speculari e purgatoriali il cui trait d'union...
giovanni natoli columnist circle

L’ultima parola, film partecipato ma senza particolari guizzi (senza nemmeno cadute però)

Nonostante la mia ritrosia per i biopic non potevo esimermi dal vedere “L'ultima parola”; storia dello sceneggiatore cinematografico Dalton Trumbo, uno dei sommi nomi...
babadook film XCOL

Babadook di Jennifer Kent, l’uomo nero con molto Polanski

C’è almeno un’occasione in cui l’estate delle programmazioni cinematografiche propone una piccola grande chicca. Uno di quei film che magari vai a vedere più...
L'Inganno, tutto il cinema di Sofia Coppola

L’Inganno, tutto il cinema di Sofia Coppola

Bisogna dare atto a Sofia Coppola che la riproposizione in schermo del romanzo di Thomas Cullinan é una scelta logica, in virtù dei possibili...
ant man

Ant Man, le dimensioni contano…se piccole

“Piccolo è bello”; a questa legge sembra adeguarsi il nuovissimo “prodotto” Marvel dedicato al “super”eroe Ant Man. Benché nato nel 1962 il fumetto è...
Blade Runner 2009, film raffinatissimo, ma nessuno ci salva dalla serialità

Blade Runner 2009, film raffinatissimo, ma nessuno ci salva dalla serialità

L'atmosfera noir di Scott viene rivisitata con un occhio alla pittura dell' Hopper notturno e la scelta di realizzare esterni giornalieri, grigi e piovosi, in alternativa all'eterna notte dell'originale