Nonostante Tutto al Teatro a L’avogaria di Venezia

ultimo aggiornamento: 15/03/2015 ore 18:13

94

Nonostante Tutto al Teatro a L'avogaria di Venezia

Nonostante Tutto, il dramma della dittatura argentina al Teatro a L’avogaria di Venezia martedì 17 marzo 2015 alle ore 21.00. E’ lo spettacolo di Giulia Donelli con Enrica Chiurazzi e Claudia de Candia

Lo spettacolo fa parte di una serie di sei incontri organizzati dall’Associazione Teatro a l’Avogaria che fino al 31 marzo 2015 propone alcuni fra gli spettacoli più interessanti della nuova scena drammaturgica nazionale


L’Argentina negli anni della dittatura, i desaparecidos e le donne di Plaza de Mayo. Questi i temi al centro di “Nonostante tutto”, lo spettacolo scritto da Giulia Donelli in programma martedì 17 marzo 2015, ore 21.00, presso lo storico Teatro dell’Avogaria, Venezia, Dorsoduro 1607, Corte Zappa. L’appuntamento si inseriscae nenuovo ciclo dei “Martedì dell’Avogaria”, rassegna teatrale che presenta a Venezia, fino al 31 marzo 2015, sei fra gli spettacoli più interessanti della nuova scena drammaturgica nazionale.

“Nonostante tutto” racconta le vicende di Cachita e della Negra, due donne che condividono l’esperienza di prigioniere politiche nel carcere argentino di Villa Devoto a Buenos Aires tra il ’74 e il ’77. Le protagoniste Enrica Chiurazzi e Claudia de Candia, mettono in scena una raccolta di testimonianze di donne che hanno subito l’ingiustizia della dittatura argentina di Videla e del momento preparatorio alla sua salita e al golpe del 1976. Attraverso i ricordi, le lettere ai famigliari, le trascrizioni dei propri diari e i fatti storici che avvenivano fuori dalle mura delle carceri argentine, le sopravvissute al regime hanno ricostruito nero su bianco il proprio drammatico vissuto così come le proprie vite dopo la liberazione, avvenuta per ognuna in momenti diversi.

Gli spettacoli della Rassegna “I Martedì all’Avogaria”, ore 21.00, sono su prenotazione telefonica ai numeri 0410991967-335372889

L’Associazione Teatro a l’Avogaria, nasce nel 1969 dalla passione e dalla tenacia di Giovanni Poli, già fondatore del Teatro Universitario di Ca’ Foscari a Venezia, e dagli esordi si pone come laboratorio di ricerca che coniuga un metodo d’improvvisazione teatrale tra la Commedia dell’Arte e le Teorie dell’Avanguardia. In più di quarant’anni di attività ha prodotto oltre sessanta spettacoli tra cui la “Commedia degli Zanni” rappresentata con successo sui più importanti palcoscenici internazionali. La “Scuola Giovanni Poli”, riconosciuta come uno dei centri di formazione professionale di riferimento nel Triveneto, ogni anno organizza corsi dedicati ad appassionati e professionisti, su discipline quali recitazione, Commedia dell’Arte, dizione, storia del teatro, canto, tecnica dell’interpretazione.


Redazione

15/03/2015

TEMI PIU' RICERCATI IN QUESTE ORE:

➔ Coronavirus: tutti gli aggiornamenti
➔ Mose e Acqua alta a Venezia
➔ Pensioni, le novità
➔ 'Racconti in quarantena': il concorso letterario aperto a tutti
 

⌂ titoli di prima pagina

Please enter your comment!
Please enter your name here