4.2 C
Venezia
domenica 05 Dicembre 2021

Non era bullismo il caso in Veneto, il ragazzo aveva avuto un malore

HomeScuolaNon era bullismo il caso in Veneto, il ragazzo aveva avuto un malore
la notizia dopo la pubblicità

Studentesse di 15-17 anni si prostituivano per 20 euro. Rapporti anche a scuola

Non ci sarebbe stato alcun agguato
da parte di una banda di bulli ad un ragazzino asiatico di 10
anni, alunno di una prima media di Santa Maria di Sala
(Venezia), del cui caso si sono occupati i media nei giorni
scorsi.

L’istituto ‘Cordenons’, con la dirigente Bertilla Mason,
ha fatto chiarezza sull’episodio, smentendo le ricostruzioni che
parlavano di atto di bullismo perpetrato nei bagni della scuola.

Anche i carabinieri, che avevano avviato accertamenti,
nonostante l’assenza di denunce, non avevano trovato indizi che
confermassero l’ipotesi bullismo.

“Gli unici fatti realmente accaduti – scrive oggi la scuola
in una nota – sono i seguenti: un alunno straniero, che
attualmente frequenta la scuola secondaria di primo grado, è
stato colto da un malore in classe, durante la quarta ora di
lezione. I genitori sono stati avvertiti in tempo reale e sono
stati invitati ad accompagnare il proprio figlio al Pronto
Soccorso dell’Ospedale”.

“Ne’ da parte di nessuno dei docenti,
ne’ da parte dei genitori dell’alunno, ne’ degli altri alunni o
da chiunque altro – precisa la nota dell’istituto ‘F. e P.
Cordenons – è pervenuta alcuna segnalazione di episodi di
bullismo avvenuti ai danni dell’alunno nel giorno d’interesse.
Inoltre, la diagnosi del Pronto Soccorso, all’atto delle
dimissioni, attesta la natura non traumatica dell’episodio”.

Il ragazzino, si è appreso, soffrirebbe di una patologia cronica,
ed ha avuto dai sanitari una prognosi di 15 giorni riconducibile
esclusivamente a questo problema.

Copyright 2021: www.lavocedivenezia.it .
Tutti i diritti sono riservati.
Duplicazione vietata. Condivisione consentita.

Redazione
A cura della Redazione di www.lavocedivenezia.it

La discussione è aperta (nessuna registrazione richiesta)

Please enter your comment!
Please enter your name here

Notizie più seguite dall'archivio

spot_img

Padova: “Prego biglietti”. Stranieri minori fanno il finimondo: scaraventate a terra due verificatrici

Padova, lunedì poco prima delle sei del pomeriggio autobus di linea in via Venezia. Alla fermata sul "10" salgono i controllori, uomini e donne. Ormai da tempo fare il verificatore nei mezzi pubblici è mestiere "a rischio" quindi i dipendenti di Busitalia...

“Lido: ragazzi ubriachi di notte ovunque. Uno saltava sul tetto di un’auto. Ci si preoccupa solo di far arrivare turisti…”. La lettera

Lido, in una laterale del Lungomare all'altezza della zona A, ore 2.00 del lunedì notte. Ormai col caldo si dorme con le finestre aperte, anzi in realtà non si dorme molto perché dalla strada arrivano voci, urli e schiamazzi, non c'è...

Essere disabile di serie B a Venezia: se non hai la sedia a rotelle non ti credono

Cara Redazione, mi chiamo Maurizio Coluccio, 48 anni, nato a Novara, Assistente della Polizia di Stato in pensione per una malattia autoimmune rara, da esserne l'unico caso al Mondo, incurabile, tanto da dover ricorrere già per ben già due volte a trapianti...

Aveva fermato la rapina in banca, guardia giurata condannata e deve risarcire il ladro

Lui una guardia giurata, Marco D. L'altro un rapinatore, Giorgio A., preso mentre fuggiva con il bottino dalla banca Unicredit di Cavallino Treporti che aveva appena assaltato con alcuni complici. Una storia che va avanti da 10 anni nei corridoi e nelle...

Chi volontariamente non si vaccina ruba un pezzo di probabilità di evitare la dissoluzione del genere umano. Lettere

Con la propaganda No-Vax io non riesco a discutere né a confrontarmi perché si tratta di un Extramondo *(una specie di Vandea del XXI secolo)* nel quale non riesco neanche a respirare. La Storia non si muove in senso vettoriale ma circolare...

5×1000 alla Voce di Venezia: da 16 anni ti siamo fedeli, ci meritiamo una firma?

5x1000 al nostro giornale: da 15 anni ti siamo fedeli, meritiamo una tua firma? Tu che ci leggi conosci già il nostro lavoro. Sicuramente hai già letto nostri articoli: le ultime notizie più importanti del giorno da leggere già dalle prime ore del...

Ovovia, il Comune di Venezia vuole i danni (video della traversata)

L’Ovovia del Ponte di Calatrava e la sua rimozione: il Comune chiama in causa per danni i progettisti e le imprese costruttrici.

Malattia durante le ferie del lavoratore dipendente. Che fare?

Innanzitutto, ringrazio la Voce di Venezia per avermi concesso questa rubrica in materia di diritto del lavoro. Sovente i media menzionano parole come TFR, licenziamento per giusta causa, parasubordinazione, contratti collettivi e infinite altre, dando per scontato il loro significato. In realtà,...

Dal 2022 per venire a Venezia si dovrà prenotare

Venezia e overtourism: nel 2022 Venezia potrebbe essere a numero chiuso con tanto di tornelli. Dall'estate 2022 per entrare a Venezia servirà prenotare secondo il progetto. Dopo i rinvii legati anche al Covid, il Comune ha stabilito che il prossimo anno vedrà...

Dottoressa di base No Vax sospesa: paese senza medico

La dott. Dina Sandon è sospesa come medico di base dall'Ulss di Padova privando la comunità di Cervarese Santa Croce della sua assistenza

Arrivo a Venezia e subito multato in vaporetto per non aver obliterato, ma non è giusto

"Appena il tempo di sedersi e 2 addetti mi chiedono i biglietti che mostro prontamente. Mi dicono laconicamente che non sono stati validati e siamo in contravvenzione".

Actv, dipendenti, utenti, sindacato: chi ha ragione?

Filt Cgil giudica severamente il sistema dei trasporti, fino a definirlo indecente e vergognoso, l'azienda accusa il sindacato di spacciare fake news...