No Grandi navi, migliaia di persone in manifestazione, Brugnaro replica con scenografia

ultimo aggiornamento: 11/05/2015 ore 13:50

108

no grandi navi manifestazione brugnaro

Il comitato ‘No Grandi Navi’ di Venezia è tornato a manifestare contro il progetto dello scavo del nuovo Canale Contorta, la via d’acqua che dovrebbe consentire alle crociera di giungere in Marittima senza transitare davanti a San Marco.

Oltre 3mila (4mila secondo la stima degli organizzatori) le persone scese in piazza con bandiere e striscioni colorati. Un serpentone festoso, e pacifico, che dopo essere partito da campo san Margherita, e aver attraversato la riva delle Zattere, è confluito in campo Sant’Angelo, dove sono attesi gli interventi anche di alcuni dei candidati sindaco alle imminenti elezioni comunali.


Contro la soluzione del ‘Contorta’ i comitati propongono invece di far fermare le crociere alla bocca di porto del Lido. Domenica scorsa, in occasione della visita a Venezia di Matteo Renzi a sostegno del candidato sindaco Felice Casson, i rappresentanti dei comitati ‘Ambiente Venezia’ e ‘No Grandi Navi’ avevano consegnato al premier le 95 mila firme raccolte per dire ‘no’ al passaggio dei giganti del mare in laguna e il progetto di escavo del Contorta.

La manifestazione ha avuto anche una risposta in tempo reale.
Ha ‘affittato’ quattro rimorchiatori e li ha fatti sfilare il laguna, in una sorta di contromanifestazione via acqua alla protesta indetta oggi a Venezia dal Comitato No grandi navi, contrario al passaggio davanti a San Marco.
Lui è Luigi Brugnaro, imprenditore e candidato alle comunali del capoluogo veneto.

L’obiettivo era quello di sostenere le attività economiche legate alla crocieristica, un settore che occupa 5mila addetti. Brugnaro concorda con il fatto che le navi di grandi dimensioni non debbano più passare davanti al ‘salotto buono’ della città ma è in disaccordo sull’ipotesi di escavo del canale Contorta, come proposto dall’Autorità portuale.


Il progetto del candidato sindaco è che le navi attraversino la bocca di porto di Malamocco, raggiungano il canale del Petroli e poi costeggino in Ponte della libertà per attraccare alla Stazione Marittima.

I quattro rimorchiatori addobbati con palloncini colorati sono partiti dal Padiglio Aquae dell’Expo e hanno raggiunto la Stazione Marittima, con una coreografia di trombe e spruzzi d’acqua.

10/05/2015

Riproduzione vietata

TEMI PIU' RICERCATI IN QUESTE ORE:

➔ Coronavirus: tutti gli aggiornamenti
➔ Mose e Acqua alta a Venezia
➔ Pensioni, le novità
➔ 'Racconti in quarantena': il concorso letterario aperto a tutti
 

⌂ titoli di prima pagina

Please enter your comment!
Please enter your name here