Gianluca Stival consulenza linguistica
Gianluca Stival consulenza linguistica
Gianluca Stival consulenza linguistica
5.7C
Venezia
domenica 28 Febbraio 2021
HomeMondoScopre che non è sua madre perché l'ha rapita appena nata, ma rifiuta i veri genitori per stare con lei

Scopre che non è sua madre perché l’ha rapita appena nata, ma rifiuta i veri genitori per stare con lei

martelletto giudice aula tribunale ns
Storia contorta e controversa sulla quale l’opinione pubblica si sta dividendo.
Un tribunale del Sudafrica ha condannato a 10 anni di carcere una donna che 19 anni fa rapì una neonata, Zephany Nurse, e in questi anni l’ha allevata come se fosse sua figlia.

E fin qui… Il problema però comincia a nascere quando si cambiano equilibri dopo tanti anni in cui si è esercitata – illecitamente – la potestà genitoriale.

Un bel giorno, a scuola viene scoperto il fatto. La donna, 51 anni, di cui non è stata resa nota l’identità, è stata arrestata nel 2015 dopo che era stata notata una strana somiglianza nella scuola frequentata da Zephany tra quest’ultima e un’altra ragazza.
L’analisi del Dna delle due giovani aveva stabilito infatti che si trattava di sorelle.

La madre rapitrice è stata arrestata e condannata, ma il fatto era lungi da essere risolto.
Nel pronunciare la sentenza, riporta la Bbc online, il giudice ha affermato che la donna ha avuto “tutto il tempo del mondo” per pentirsi e per restituire la bimba alla sua famiglia, ma non l’ha
mai fatto. Per tutto quel tempo l’ha cresciuta come fosse sua figlia.

La decisione del giudice non ha tenuto conto però di un particolare: il tempo ha plasmato gli affetti famigliari della ragazza: per Zephany, scrivono i media locali, sua madre è la donna che l’ha rapita quando era una neonata e ora la ragazza non vuole avere alcun contatto con i suo genitori biologici.

La vicenda fa nascere diversi interrogativi sui quali ognuno può interrogarsi: quale sarebbe stata la decisione corretta secondo voi, si chiedono i media locali?

Laura Beggiora | 15/08/2016 | (Photo d’archive) | [cod tribufi]

Data prima pubblicazione della notizia:

sponsor

Vuoi lasciare un commento? Nessuna registrazione necessaria

Please enter your comment!
Please enter your name here

Le notizie più lette dopo la pubblicità
Loading...

Rialto, la banda di aggressori ha le ore contate [il video]

Rialto, la banda di aggressori ha le ore contate. Hanno urinato sul ponte di Rialto e colpito chi li ha rimproverati. Non sapendo, probabilmente, che...

“Ci viene impedito di issare la bandiera di San Marco. Danno alle generazioni veneziane”. Lettere

Riceviamo e pubblichiamo. "L' Associazione culturale wsm Venexia Capital tiene a far sapere che a Venezia non è possibile commemorare la nascita del Doge Morosini...

Auto si capovolge, giovane donna perde la vita. Ultima ora

Auto si capovolge, una giovane donna ha perso la vita. Un incidente mortale quello che si è verificato questa sera alle 21.30 a Salzano,...
spot

Aggressione a Rialto: denunciato un ventenne, individuati due amici

Il comandante della Polizia locale, Agostini: "Venezia è una città sicura e sotto controllo, grazie anche alla collaborazione con le altre forze di polizia...

Ricercato internazionale arrestato a Venezia, era in un hotel di lusso

Come in un intrigo internazionale, di quelli che si vedono nei film o nei romanzi ad alta suspense , il giallo si conclude con...

Ciclista trovato morto a bordo strada a Sernaglia, forse investito e non soccorso

Trovato morto ciclista a bordo strada questa mattina. Si tratta di un uomo di 45 anni. Il deceduto è stato scoperto un paio d'ore fa al...
le notizie più lette dopo la pubblicità
Loading...

Morto Antonio Catricalà. E’ suicidio

Antonio Catricalà è morto. Aveva 69 anni. Ex sottosegretario alla Presidenza del Consiglio ed ex Garante dell'Antitrust, Catricalà si sarebbe suicidato in casa. La scoperta...

Concorso Letterario de “La Voce di Venezia”. Prima edizione: “Racconti in Quarantena”. La classifica

» vota il tuo racconto preferito » vai alla presentazione del concorso » leggi tutti i racconti arrivati

Covid ospedaliero a Venezia in ripresa: 22 ricoveri in due giorni

Covid Venezia, numeri in ripresa di riflesso agli indicatori che arrivano dalla situazione regionale e nazionale. 22 altre persone si sono ricoverate in due giorni...
spot

Mose: perito per le cerniere da le dimissioni. “Nel 2019 abbiamo rischiato”

Clamoroso al Mose. La notizia esplode questa mattina in edicola con la Nuova Venezia. L'articolo racconta nel dettaglio una durissima lettera d'accusa inviata al Provveditore...

Nuovo Dpcm: niente riaperture fino a Pasqua

Nuovo Dpcm: il governo non allenta le misure. "Le variante inglese, a maggior diffusione, sarà presto prevalente. L'Rt si appresta a superare la soglia...

Aggiornamento Covid: balzo dei positivi

Covid Veneto: è allarme per un nuovo forte balzo dei positivi. Nuovi contagi Covid in Veneto oggi: si registrano 1.304 positivi al virus in 24...
error: Contenuto coperto da Copyright. Ogni trasgressione verrà perseguita a termini di legge. Questo messaggio costituisce informativa, l\'interessato del plagio non potrà quindi invocare la \"buona fede\" ai sensi di Legge.