19.3 C
Venezia
giovedì 05 Agosto 2021

Naufragio Costa Concordia, Costa Crociere deve 26.000 a Schettino

HomeCronacaNaufragio Costa Concordia, Costa Crociere deve 26.000 a Schettino

francesco schettino comandante costa concordia

Costa Crociere deve del denaro a Francesco Schettino.
Il comandante Schettino, al timone la sera del naufragio della Costa Concordia, il 13 gennaio 2012, avanza 26.000 dalla compagnia di crociere per spese legali.

Francesco Schettino, infatti, ha vinto una causa civile contro la Costa Crociere ottenendo dal tribunale di Torre Annunziata (Napoli) un decreto esecutivo per il rimborso di circa 26.000.

La somma — per onorario e spese dovute — è stata sostenuta da Schettino in favore del suo primo legale nella vicenda del naufragio al Giglio, Bruno Leporatti.

Ebbene, quel denaro – come stabilito dal tribunale di Torre Annunziata – deve essere a carico della compagnia, perchè nelle norme che regolano il lavoro dei comandanti è prevista assistenza legale in caso di contenziosi.

Tale regola non vale però per i casi di dolo o colpa grave, e per questo Costa Crociere si rifiutava di rimborsare la somma, ma il tribunale le ha dato torto.

Paolo Pradolin

05/10/2014

Riproduzione vietata

Copyright 2021: www.lavocedivenezia.it .
Tutti i diritti sono riservati.
Duplicazione vietata. Condivisione consentita.

Data prima pubblicazione della notizia:

Condividi la notizia, potrebbe interessare agli altri:

La discussione è aperta (nessuna registrazione richiesta)

Please enter your comment!
Please enter your name here

altre notizie dall'archivio qui sotto
spot
Advertisements
sponsor

Grazie per aver sfogliato la nostra pagina. La tua considerazione è un'attestazione per il nostro lavoro.
Questo giornale è libero e gratuito per tutti dal 2006.
E' gradito ai lettori perché ha pubblicità in modo meno invasivo possibile anche se questo significa rinunciare a introiti.
Come hai potuto vedere, tutte le righe si leggono perfettamente e non ci sono finestre o video che si aprono contro la tua volontà.
Così come garantiamo la qualità dell'informazione pubblicando solo notizie verificate.
Per tutto questo non chiediamo nulla ma se vuoi sostenerci puoi farlo con il 5x1000. Oppure puoi scorrere le altre news e leggere un'altra notizia in modo da darci un punto in più nelle prossime rilevazioni statistiche. Infine, potresti cliccare il "mi piace" sul 'Like Page' di Facebook qui sotto.
Grazie.