20.6 C
Venezia
venerdì 06 Agosto 2021

Neonato rapito e rilasciato a Vedelago

HomeNotizie VenetoNeonato rapito e rilasciato a Vedelago

carabinieri posto blocco

Neonato in auto rapito. Il terrore a Vedelago (Treviso) dura fortunatamente solo alcune ore.
Il neonato ‘Rapito’ è stato ritrovato sano e salvo dopo poco senza nemmeno probabilmente accorgersi di quanto stava succedendo.
Protagonista involontario della storia che ieri sera a Vedelago ha gettato nella
disperazione due coniugi trevigiani, il loro figlio di due mesi lasciato in auto dalla mamma scesa ad acquistare un gelato.

La macchina, una Volkswagen Touran nera, ha fatto gola al ladro di turno che vedendo l’automobilista scendere è salito a bordo filandosela senza accorgersi dell’ospite, a quanto pare addormentato, che stava trasportando.
Probabilmente fino a quando, dopo circa 5 chilometri, a San Marco di Resana (Treviso), si è reso conto che a bordo c’era il bambino ed ha preferito abbandonare l’auto rubata.

Anzi, il malvivente, secondo una prima ricostruzione, ha suonato al campanello di una casa avvertendo della presenza di un bambino, fuggendo poi con una seconda vettura guidata da un complice.

Nel frattempo si era messa in moto una imponente caccia al ladro: le forze dell’ordine avevano diffuso targa e descrizione dell’auto, con ancora legati ai retrovisori esterni i fiocchi azzurri per festeggiare la nascita del piccolo.
Per cercare la vettura era stato fatto decollare anche un elicottero dei carabinieri.

Redazione

15/11/2014

Copyright 2021: www.lavocedivenezia.it .
Tutti i diritti sono riservati.
Duplicazione vietata. Condivisione consentita.

Data prima pubblicazione della notizia:

Condividi la notizia, potrebbe interessare agli altri:

La discussione è aperta (nessuna registrazione richiesta)

Please enter your comment!
Please enter your name here

altre notizie dall'archivio qui sotto
spot
Advertisements
sponsor

Grazie per aver sfogliato la nostra pagina. La tua considerazione è un'attestazione per il nostro lavoro.
Questo giornale è libero e gratuito per tutti dal 2006.
E' gradito ai lettori perché ha pubblicità in modo meno invasivo possibile anche se questo significa rinunciare a introiti.
Come hai potuto vedere, tutte le righe si leggono perfettamente e non ci sono finestre o video che si aprono contro la tua volontà.
Così come garantiamo la qualità dell'informazione pubblicando solo notizie verificate.
Per tutto questo non chiediamo nulla ma se vuoi sostenerci puoi farlo con il 5x1000. Oppure puoi scorrere le altre news e leggere un'altra notizia in modo da darci un punto in più nelle prossime rilevazioni statistiche. Infine, potresti cliccare il "mi piace" sul 'Like Page' di Facebook qui sotto.
Grazie.