Musica per un amore proibito, quando il passato cela segreti, amori e turbolenti legami familiari

ultimo aggiornamento: 30/09/2015 ore 18:10

181

Musica Per Un Amore Proibito copertina

Storie di donne che si intrecciano, un presente condizionato dal passato e la Storia che nella sua tragicità cela sempre un barlume di speranza, perché lì dove c’è l’amore anche la guerra e l’odio acquistano un altro significato. L’autrice tedesca Hanni Munzer, con il romanzo Musica per un amore proibito (Giunti Editore, pagg 460, €11,90), porta il lettore in un viaggio a ritroso proprio nella Germania nel periodo pre e post bellico, per un’avventura drammatica ma allo stesso tempo travolgente, appassionata e strettamente ancorata alla realtà.

Tutto ha inizio quando la giovane Felicity del presente, neolaureata in medicina e pronta a lasciare Seattle per fare il medico a Kabul, scopre che sua madre Martha, è scomparsa. Qualcuno l’ha vista correre con una scatola sottobraccio, fuori dalla clinica, dove la nonna Deborah era ricoverata ed è morta. I tanti interrogativi sulla defunta, riguardanti in special modo una foto consegnata a Felicity da un infermiere della casa di cura, porteranno la ragazza a Roma, sulle tracce di sua madre e molte delle risposte potrebbero nascondersi proprio nel misterioso diario rinvenuto tra le cose della nonna.


Il romanzo, già primo nelle classifiche tedesche, è prima di tutto un por-pourri di donne: quattro generazioni a confronto, dalla Robert Langdon versione in gonnella, Felicity, alla madre, pronta a tutto, anche a lasciare la propria vita per rincorrere la verità, dalla nonna Deborah, pianista talentuosa, alla madre, la bisnonna Elisabeth, celebre cantante d’opera tedesca.

Sono proprio le donne forti, che sanno usare al meglio le loro abilità e talenti ad essere le protagoniste di questo avvincente romanzo, dedicato sia alle lettrici che agli uomini, perché violenza e amore, facce di una stessa medaglia chiamata guerra, si intrecciano: uomini che combattono, fughe, tragiche morti, scomparse che portano disperazione, ma anche tanta passione e coraggio.

Dopo una breve introduzione nel presente, il lettore viene immediatamente catapultato nelle vicende di Elisabeth e questo è solo il preludio di quella che può essere definita una sinfonia d’amore e odio.


Felicity e il lettore si ritroveranno nel cuore della Germania hitleriana, percorreranno le varie tappe storiche che hanno portato all’ascesa del Fuhrer e al clima di terrore che imperversava in Europa, il tutto attraverso lo sguardo di un narratore onnisciente, che con ironia ed allo stesso tempo audacia, racconta le vicende della famosa bisnonna e di Deborah, sua figlia, una bravissima musicista, travolta come la madre da un’insana passione, che segnerà il loro destino in modo irreparabile.

Donne che lottano fino alla fine pur di difendere le persone amate, questo è Musica di un amore proibito, un romanzo scritto con filosofia, coraggio, forza d’animo, la stessa insita nel cuore delle protagoniste, in un susseguirsi di avvenimenti memorabili che danno un sapore diverso alla Storia, diversa da come la conosciamo. Hanni Munzer non poteva fare di meglio, per un romanzo che tiene incollati alle sue pagine, ricco di colpi di scena, passione e moltissimi spunti di riflessione.

Alice Bianco

Riproduzione vietata

TEMI PIU' RICERCATI IN QUESTE ORE:

➔ Coronavirus: tutti gli aggiornamenti
➔ Mose e Acqua alta a Venezia
➔ Pensioni, le novità
➔ 'Racconti in quarantena': il concorso letterario aperto a tutti
 

⌂ titoli di prima pagina

Please enter your comment!
Please enter your name here