18.1 C
Venezia
lunedì 02 Agosto 2021

Musica alta e risse, chiuso Lady Club di Mestre

HomeMestre e terrafermaMusica alta e risse, chiuso Lady Club di Mestre

polizia chiude lady club di mestre

Ieri mattina i poliziotti del Commissariato di Marghera hanno notificato al titolare del locale Lady Club, di via Forte Marghera, il provvedimento di chiusura emesso dal Questore di Venezia.
Il provvedimento è l’epilogo di un’attività di controlli e verifiche che avrebbero evidenziato come il Lady Club fosse non solo ritrovo abituale di pregiudicati e stranieri irregolari sul territorio ma altresì frequente scenario di risse e gravi atti di violenza.

Le segnalazioni e gli interventi di Polizia all’interno del locale in questione, con l’impiego di personale del Commissariato di P.S. di Mestre, di equipaggi del Reparto Prevenzione Crimine “Veneto”, nonché dell’ Ufficio Volanti, della Divisione di Polizia Amministrativa, Sociale e dell’Immigrazione della Questura, e dell’Arma dei Carabinieri di Mestre, si sono intensificati a partire dalla scorsa fine primavera ed hanno seguito un’escalation di violenze e degrado che hanno reso indifferibile il provvedimento questorile.

Accanto agli esposti degli abitanti della zona nonché alle segnalazioni della Polizia locale che evidenziavano disagio acustico e disturbo della quiete pubblica -oltre al disturbo generato dagli avventori che sostavano nelle vicinanze del locale fino a tardo orario-, nel giugno 2014 personale delle Volanti interveniva per una rissa sfociata nel locale e soccorreva un cittadino rumeno di 21 anni in preda ad una grave intossicazione alcoolica.

Nel successivo luglio una nuova aggressione lasciava un cittadino albanese di 36 anni a terra anch’esso in stato di intossicazione alcoolica e con ferite multiple al corpo.

Tra ottobre e novembre scorso i controlli evidenziavano nuovamente la presenza costante nel Lady Club di persone con gravi pregiudizi penali e di polizia per reati contro il patrimonio, contro la persona, in materia di stupefacenti e di immigrazione.

Infine, è del 16 novembre scorso l’episodio più grave quando, alle ore 2.57, personale delle Volanti interveniva nell’esercizio commerciale in questione per segnalazione di rissa. All’interno del locale un gruppetto di cittadini albanesi ed un gruppo di cittadini dell’est-Europa si erano fronteggiati litigando per futili motivi ed avevano iniziato a passare alle vie di fatto spintonandosi.
Il confronto era poi degenerato e, all’uscita del locale, si verificava l’episodio più grave ossia il ferimento di uno dei rissanti, un cittadino albanese di anni 22, con pregiudizi di polizia per guida senza patente, violazione alle norme sull’immigrazione, che rimaneva a terra privo di conoscenza poiché colpito violentemente al volto: ricoverato all’Ospedale all’Angelo di Mestre, riportava prognosi di giorni 40 per frattura della mandibola.

Redazione

22/11/2014

Copyright 2021: www.lavocedivenezia.it .
Tutti i diritti sono riservati.
Duplicazione vietata. Condivisione consentita.

Data prima pubblicazione della notizia:

Condividi la notizia, potrebbe interessare agli altri:

3 persone hanno commentato. La discussione è aperta...

  1. Ora mi chiedo, ma tutte queste belle persone, violente e criminali che c—-o ci stanno a fare nel nostro paese? Ripeto nostro, ma anche di chi vuole integrarsi seguendo le regole del vivere civile. Questi parassiti andrebbero eliminati altro che con il diserbante e oltre a loro tutti nostri cari poitici che permettono queste cose e non hanno i c——-i per sistemare le cose. Perché qua ormai ci vuole uno con i c——-i quadrati, onesto e che non abbia paura di sporcarsi le mani prendendosi le responsabilità che servono. Poi mi chiedo però perché sforzarsi troppo, il problema non sono solo questi parassiti ma anche tutti gli italiani e stranieri ignoranti che non hanno voglia di fare un cazzo, maleducati, sempre a sparlare del prossimo e chi più ne ha ne metta. Alla fine non ci meritiamo un c—-o e la prossima volta che Bruce Willis cerca di salvare il mondo qualcuno gli pianti una pallottola in fronte…

  2. Buongiorno, il nostro giornale ha solo riportato la nota ufficiale ricevuta. Siamo comunque sempre a disposizione per eventuali precisazioni degli interessati. La redazione

  3. Salve signori io sono uno dei titolari lady club una domanda quando entra un cliente e si fa la tessera deve essere chiesto il foglio penale un’altra cosa se le risse per motivi che non mi interessano vengono fatte a un km o 500 mt dall locale cosa c’entra il locale altra cosa non sono stati messi i sigilli ma una sospensione di 20 gg grazie dell’attenzione tra un po’ si riapre

La discussione è aperta (nessuna registrazione richiesta)

Please enter your comment!
Please enter your name here

altre notizie dall'archivio qui sotto
spot
Advertisements
sponsor

Grazie per aver sfogliato la nostra pagina. La tua considerazione è un'attestazione per il nostro lavoro.
Questo giornale è libero e gratuito per tutti dal 2006.
E' gradito ai lettori perché teniamo le pubblicità in modo meno invasivo possibile anche se questo significa rinunciare a introiti.
Come hai potuto vedere, tutte le righe si leggono perfettamente e non ci sono finestre o video che si aprono contro la tua volontà.
Così come garantiamo la qualità dell'informazione pubblicando solo notizie verificate.
Per tutto questo non chiediamo nulla ma se vuoi sostenerci puoi farlo con il 5x1000. Oppure puoi scorrere le altre news e leggere un'altra notizia in modo da darci un punto in più nelle prossime rilevazioni statistiche. Infine, potresti cliccare il "Mi Piace" sul 'Like Page' di Facebook qui sotto.
Grazie.