5x1000 o cinque x mille o cinque per 1.000
5x1000 o cinque x mille o cinque per 1.000
5x1000 o cinque x mille o cinque per 1.000
21.7 C
Venezia
venerdì 07 Maggio 2021

Municipio di Mestre: al matrimonio dell’amico con la droga da spacciare

HomeIl casoMunicipio di Mestre: al matrimonio dell'amico con la droga da spacciare

Municipio di Mestre: al matrimonio dell'amico con la droga da spacciare

Nella tarda mattinata di ieri, venerdì 21 dicembre, la Polizia Locale ha arrestato un giovane di 25 anni per il reato di detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti, nel corso della celebrazione di un matrimonio civile nella sede del Municipio di Mestre in via Palazzo.

Una pattuglia a piedi della Sezione di Mestre, composta da due operatori di recente nomina, ha notato una persona che si aggirava con fare sospetto nell’area pedonale di via Palazzo.

Chiesti rinforzi, i due agenti sono stati raggiunti da altri colleghi del Servizio Sicurezza Urbana e dall’unità cinofila antidroga. Il sospettato, visibilmente innervosito, si è recato in Calle del Gambero, uscendovi poco dopo, per raggiungere altri conoscenti ed entrare con loro nella sede del Municipio.

La Calle del Gambero è stata quindi ispezionata con cura dall’unità cinofila e gli agenti hanno rinvenuto, nascosto all’interno di una aiuola, parzialmente interrato, un involucro contenente circa sette grammi di eroina in sasso, l’equivalente di 17 dosi, per un controvalore al
dettaglio di circa euro 500 euro.

Le pattuglie di Polizia Locale hanno quindi fatto irruzione nella sala matrimoni e arrestato lo spacciatore, per poi trasferirlo nella cella di sicurezza del Servizio Sicurezza Urbana a Piazzale Roma.

E’ risultato poi che l’arrestato ha precedenti di polizia per rapina e detenzione ai fini di spaccio.

Nel corso della mattinata odierna è stato condotto innanzi al giudice per la convalida dell’arresto e il processo per direttissima.

Data prima pubblicazione della notizia:

Vuoi lasciare un commento? Nessuna registrazione necessaria

Please enter your comment!
Please enter your name here

altre notizie dall'archivio qui sotto
spot
Advertisements
sponsor