Muccino: “No alle Grandi Navi a Venezia” con 102mila firme

ultima modifica: 08/11/2014 ore 15:19

100

muccino no grandi navi venezia

Gabriele Muccino scende in campo con decisione per il fronte del “No Grandi Navi”.
Muccino, da sempre schierato contro il passaggio delle navi da crociera davanti a San Marco, ha consegnato al sottosegretario per i Beni culturali, Ilaria Borletti Buitoni, 102.000 firme.
Le firme raccolte da Gabriele Muccino per dire “No” alle grandi navi sono frutto della petizione lanciata da egli stesso su change.org, iniziativa che ha riscosso il consenso di migliaia di italiani, ma anche di tantissimi utenti internazionali, tra cui molti personaggi famosi.

Il noto regista è intenzionato a portare avanti questa battaglia in favore di Venezia, convinto che bisogna dimostrare che l’Italia ha cura dei suoi tesori.

Il sottosegretario Borletti Buitoni ha ribadito che spetta al ruolo della politica decidere quale sarà il futuro di Venezia, aggiungendo però che la città deve decidere cosa vuole essere nel suo futuro.

Secondo il sottosegretario è molto importante programmare i flussi turistici in laguna con una precisa attenzione, tenendo conto della fragilità della città, conciliando il rispetto dell’ambiente con le esigenze dell’economia locale.

Paolo Pradolin

06/11/2014

Riproduzione Riservata.

LEGGI TUTTO

Lascia un commento alla notizia che hai appena letto (nessuna registrazione necessaria)

Please enter your comment!
Please enter your name here