Gianluca Stival
Gianluca Stival
Gianluca Stival
2.9C
Venezia
lunedì 01 Marzo 2021
HomeMostreMostra evento Memories of Serenissima a New York

Mostra evento Memories of Serenissima a New York

Mostra evento Memories of Serenissima a New York

La pittura italiana torna protagonista Oltreoceano, dal 2 febbraio al 2 marzo 2017 presso l’Istituto Italiano di Cultura di New York, con la mostra evento Memories of Serenissima – 19th century artists in Venice – curata da Marco Bertoli – consulente della Casa d’Aste Christie’s di New York, presso il Rockefeller Center e profondo conoscitore dell’arte e della pittura dell’Ottocento e del primo Novecento.

Dopo lo straordinario successo di pubblico e critica riscosso dalle mostre “The Macchiaioli” nell’ottobre del 2014 e “The light of Southern Italy” nel 2015 sulla scuola di pittura napoletana del XIX secolo, con questa terza esposizione d’arte a livello internazionale si conclude un percorso curato da Marco Bertoli, che ha rappresentato un excursus visivo ed emotivo nella pittura italiana dell’Ottocento, permettendo così al pubblico statunitense, e non solo, di entrare in contatto con i più illustri artisti del periodo rappresentato.

L’esposizione Memories of Serenissima sarà organizzata in concomitanza con le grandi celebrazioni di Venezia alla Carnegie Hall, “Music and Arts from The Venetian Republic”, che prevedono una serie di concerti, dal 3 al 21 febbraio, dei più grandi compositori veneti.

In quest’ultima mostra il curatore Marco Bertoli, in collaborazione con l’Istituto Italiano di Cultura di New York, celebrerà con un meditato e selezionato nucleo di dipinti provenienti da prestigiose collezioni private, la città di Venezia. L’esposizione presenta, per la prima volta negli Stati Uniti, la pittura veneta dell’Ottocento e del primo Novecento, nei suoi momenti più significativi, attraverso le opere dei suoi maggiori interpreti. Anni particolari in cui nasce e si impone la scuola veneziana del “vero”, con paesaggi, scene di genere, ritratti, marine e luminose vedute, nelle quali i pittori hanno cercato di catturare l’atmosfera, i colori e quella particolare magia tipica di Venezia e della sua laguna.

Tra le 22 opere esposte alcune luminosissime marine realizzate da Guglielmo Ciardi, uno dei maggiori paesaggisti veneti, che, a patire dagli anni Sessanta, iniziò a confrontarsi con la natura e la pittura di paesaggio en plein air. Tra gli altri spicca il dialogo luminoso tra il cielo e l’acqua della laguna veneta della veduta densa di effetti atmosferici di Pietro Fragiacomo. In mostra alcune opere di Eugenio De Blaas, Giacomo Favretto, Luigi Nono, Alessandro Milesi ed Egisto Lancerotto che descrivono con schietto realismo la realtà sociale più umile di Venezia, fatta di poveri interni e feste popolari. Accanto a questi pittori “veneti”, tra cui spiccano due bellissimi interni parigini di Federico Zandomeneghi, l’antologia espositiva affianca le opere di alcuni fra i maggiori interpreti della laguna; tra questi il calabrese Rubens Santoro presente con una luminosa veduta di Venezia scelta come immagine della mostra e il ferrarese Giovanni Boldini, che con tocchi rapidi e concisi tratteggia “Punta della Dogana”.

L’esposizione mostra una varietà di tematiche e di maniere espressive, che rende la “scuola veneziana” una delle più vivaci nel panorama italiano dell’epoca, erede fedele di una tradizione secolare, che ha fatto del colore e della luce la sua caratteristica principale.

Sponsor ufficiali della mostra sono: Eataly; Christie’s, Santa Lucia Natural Spring Water; IGT; IMA S.p.A, Bologna; e Luxury Living New York; Santa Margherita USA, Inc.; Consorzio di Tutela della DOC Prosecco

MARCO BERTOLI – CURATORE
Marco Bertoli è un esperto d’arte italiana dal 1984, dal 1990 collabora con le istituzioni pubbliche per l’organizzazione di importanti mostre, specializzandosi in pittura e scultura italiana dell’Ottocento e primi anni del Novecento. Dal 2005 è consulente della casa d’aste Christie’s di New York, per il dipartimento d’Arte Europea del XIX secolo. Dal 2006 al 2010 ha ricoperto il ruolo di Capo Dipartimento della Pittura del XIX secolo di Semenzato di Venezia, mentre nel biennio 2006-2008 è stato consulente per la Biennale d’Arte Gotha a Parma. Nel 2009 ha aperto uno studio a New York, dove si occupa sia di arte italiana del XIX e inizi del XX secolo, che quadri e sculture d’artisti italiani contemporanei: la competenza in più ambiti dell’arte italiana riflette la sua visione integrata dell’arte. Dal 2014 collabora con l’Istituto di Cultura Italiana alla realizzazione di mostre d’arte che permettano al pubblico americano di conoscere la ricchezza della cultura Italiana. E’ inoltre consulente d’arte per banche, enti pubblici e collezionisti privati. Nel tentativo di promuovere il patrimonio artistico italiano, Bertoli ha collaborato con Eataly in diversi progetti artistici, compresa l’installazione di scultura d’arte contemporanea nei loro punti vendita in Italia. Nel 2016 ha conseguito Executive Master in “Management dell’arte e dei beni culturali”. Vive tra Modena e New York.

Data prima pubblicazione della notizia:

sponsor

Vuoi lasciare un commento? Nessuna registrazione necessaria

Please enter your comment!
Please enter your name here

Le notizie più lette dopo la pubblicità
Loading...

Rialto, la banda di aggressori ha le ore contate [il video]

Rialto, la banda di aggressori ha le ore contate. Hanno urinato sul ponte di Rialto e colpito chi li ha rimproverati. Non sapendo, probabilmente, che...

“Ci viene impedito di issare la bandiera di San Marco. Danno alle generazioni veneziane”. Lettere

Riceviamo e pubblichiamo. "L' Associazione culturale wsm Venexia Capital tiene a far sapere che a Venezia non è possibile commemorare la nascita del Doge Morosini...

Auto si capovolge, giovane donna perde la vita. Ultima ora

Auto si capovolge, una giovane donna ha perso la vita. Un incidente mortale quello che si è verificato questa sera alle 21.30 a Salzano,...
spot

Aggressione a Rialto: denunciato un ventenne, individuati due amici

Il comandante della Polizia locale, Agostini: "Venezia è una città sicura e sotto controllo, grazie anche alla collaborazione con le altre forze di polizia...

Ricercato internazionale arrestato a Venezia, faceva colazione in un hotel di lusso

Come in un intrigo internazionale, di quelli che si vedono nei film o nei romanzi ad alta suspense , il giallo si conclude con...

Assembramenti a Venezia, Polizia chiude bar

Veneto ancora zona gialla ma non deve venire meno l'attenzione per le norme anti-contagio. Nella giornata di ieri, invece, la Sezione Polizia Amministrativa del Commissariato...
le notizie più lette dopo la pubblicità
Loading...

Concorso Letterario de “La Voce di Venezia”. Prima edizione: “Racconti in Quarantena”. La classifica

» vota il tuo racconto preferito » vai alla presentazione del concorso » leggi tutti i racconti arrivati

Morto Antonio Catricalà. E’ suicidio

Antonio Catricalà è morto. Aveva 69 anni. Ex sottosegretario alla Presidenza del Consiglio ed ex Garante dell'Antitrust, Catricalà si sarebbe suicidato in casa. La scoperta...

Covid ospedaliero a Venezia in ripresa: 22 ricoveri in due giorni

Covid Venezia, numeri in ripresa di riflesso agli indicatori che arrivano dalla situazione regionale e nazionale. 22 altre persone si sono ricoverate in due giorni...
spot

Covid, a Mestre centro sabato tamponi rapidi gratuiti

Domani, sabato, a Mestre, in piazzale Donatori di Sangue, sarà possibile sottoporsi al test del 'tampone rapido'. L'esame sarà eseguito con tampone di terza generazione. In...

Nuovo Dpcm: niente riaperture fino a Pasqua

Nuovo Dpcm: il governo non allenta le misure. "Le variante inglese, a maggior diffusione, sarà presto prevalente. L'Rt si appresta a superare la soglia...

Aggiornamento Covid: balzo dei positivi

Covid Veneto: è allarme per un nuovo forte balzo dei positivi. Nuovi contagi Covid in Veneto oggi: si registrano 1.304 positivi al virus in 24...
error: Contenuto coperto da Copyright. Ogni trasgressione verrà perseguita a termini di legge. Questo messaggio costituisce informativa, l\'interessato del plagio non potrà quindi invocare la \"buona fede\" ai sensi di Legge.