Gianluca Stival
Gianluca Stival
Gianluca Stival
13.1C
Venezia
martedì 02 Marzo 2021
HomeLettereMostra del Cinema di Venezia in piena sicurezza, ma ai poliziotti chi ci pensa?

Mostra del Cinema di Venezia in piena sicurezza, ma ai poliziotti chi ci pensa?

Mostra del Cinema di Venezia in piena sicurezza, ma ai poliziotti chi ci pensa?

Non è una novità, ma anche se di anno in anno la mostra del cinema di Venezia si rinnova, i problemi della Polizia di Stato permangono… nuove tecnologie utilizzate per la sicurezza di tutti, nuove protezioni sui varchi ecc ecc tutto utile, indispensabile e sacrosanto, ma peccato che invece permangano le condizioni in cui sono costretti a lavorare i poliziotti aggregati e non.

Sveglia alle 5 del mattino, colazione alle ore 5.30, e pronti per l’imbarco nel posto concordato alle ore 6.30, dopo 15 minuti a piedi per le calli di Venezia, per essere accompagnati al Lido di Venezia.

Inizio turno alle 7.00…. fino alle 13…. anzi oggi 13.50, cambio sul posto in ritardo. Durante le quasi sette ore, nemmeno l’ombra di un cambio anche solo per andare ad espletare qualche bisogno fisiologico… nemmeno l’ombra di una bottiglietta d’acqua fresca… pronti per andar via…. un’ora di attesa per aspettare la barca per andare a pranzo….Partenza ore 14.45 e arrivo verso le 15.15. 15 minuti di strada a piedi stanchi e sudati per poter mangiare, senza passare dall’Hotel per cambiarsi e lavarsi, troppo tardi o si rischia di perdere il pranzo, bastava pensare e organizzare per far mangiare tutto il personale al Lido di Venezia per accorciare i tempi di trasporto. Finalmente il pranzo alle ore 15.30 e poi dovranno fare la notte…..

Veniamo al resto…. Giubbotti antiproiettile assegnati così a casaccio e non della misura ideale in base all’operatore che lo deve indossare, giubbotto antiproiettile che ancora bagnato di sudore del collega che l’ha usato per 7 ore alla mattina, viene indossato dal collega che lavorerà di pomeriggio… e così sarà per quello della sera e della notte….

Ci chiediamo perché i colleghi impegnati ai varchi di sicurezza non possano essere dotati di un giubbotto antiproiettile della misura adatta in primis e che possa essere utilizzato in questi 10 giorni sempre dallo stesso collega? Perchè i colleghi non possono pranzare e/o cenare al Lido di Venezia, prima di iniziare il servizio e alla fine, in modo da essere già pronti al momento del cambio? Perchè non è prevista una sorta di pattuglia itinerante che serva per poter dare il cambio ai colleghi, che per 6 ore minimo, devono garantire la presenza fissa e continuativa ai varchi con giubbotto e mitra?

Forse sarà tutto troppo difficile, non capiamo perché questi problemi continuino a permanere benché la mostra del cinema sia ormai un appuntamento fisso che si ripete ogni anno e questo è il 74esimo anno.

Noi siamo sempre convinti che tra le tante cose, la nostra Amministrazione dovrebbe pensare per bene tutti gli aspetti logistici che influiscono sul benessere del personale per far in modo che lo stesso possa svolgere al meglio le sei ore di servizio che sappiamo essere delicate specialmente in questo periodo, non sono ammessi errori.

Beh domani sarà il primo vero giorno di inizio della mostra del cinema….. oggi c’è stato un primo test, che giudichiamo negativo, ma ci auguriamo che le cose possano migliorare già da domani. Noi per le vie brevi abbiamo già segnalato tutte queste cose che oggi sono accadute e che possono sicuramente migliorare ed essere risolte. Basta praticità e buon senso.

In foto un poliziotto mentre raggiungeva il luogo del servizio assegnato….. casco da OP, sfollagente, sacca con giubbotto antiproiettile, pistola mitragliatrice M12, radio e metal detector….. buon lavoro.

Una foto inviata da un cittadino che è rimasto sorpreso nel vedere questo poliziotto pieno zeppo di materiale. In caso di necessità credo che lo stesso si sarebbe trovato non poco impacciato…

LA SEGRETERIA PROVINCIALE
UGL POLIZIA DI STATO DI VENEZIA

Data prima pubblicazione della notizia:

sponsor

Vuoi lasciare un commento? Nessuna registrazione necessaria

Please enter your comment!
Please enter your name here

Le notizie più lette dopo la pubblicità
Loading...

Rialto, la banda di aggressori ha le ore contate [il video]

Rialto, la banda di aggressori ha le ore contate. Hanno urinato sul ponte di Rialto e colpito chi li ha rimproverati. Non sapendo, probabilmente, che...

“Ci viene impedito di issare la bandiera di San Marco. Danno alle generazioni veneziane”. Lettere

Riceviamo e pubblichiamo. "L' Associazione culturale wsm Venexia Capital tiene a far sapere che a Venezia non è possibile commemorare la nascita del Doge Morosini...

Auto si capovolge, giovane donna perde la vita. Ultima ora

Auto si capovolge, una giovane donna ha perso la vita. Un incidente mortale quello che si è verificato questa sera alle 21.30 a Salzano,...
spot

Aggressione a Rialto: denunciato un ventenne, individuati due amici

Il comandante della Polizia locale, Agostini: "Venezia è una città sicura e sotto controllo, grazie anche alla collaborazione con le altre forze di polizia...

Ricercato internazionale arrestato a Venezia, faceva colazione in un hotel di lusso

Come in un intrigo internazionale, di quelli che si vedono nei film o nei romanzi ad alta suspense , il giallo si conclude con...

Assembramenti a Venezia, Polizia chiude bar

Veneto ancora zona gialla ma non deve venire meno l'attenzione per le norme anti-contagio. Nella giornata di ieri, invece, la Sezione Polizia Amministrativa del Commissariato...
le notizie più lette dopo la pubblicità
Loading...

Concorso Letterario de “La Voce di Venezia”. Prima edizione: “Racconti in Quarantena”. La classifica

» vota il tuo racconto preferito » vai alla presentazione del concorso » leggi tutti i racconti arrivati

Morto Antonio Catricalà. E’ suicidio

Antonio Catricalà è morto. Aveva 69 anni. Ex sottosegretario alla Presidenza del Consiglio ed ex Garante dell'Antitrust, Catricalà si sarebbe suicidato in casa. La scoperta...

Covid ospedaliero a Venezia in ripresa: 22 ricoveri in due giorni

Covid Venezia, numeri in ripresa di riflesso agli indicatori che arrivano dalla situazione regionale e nazionale. 22 altre persone si sono ricoverate in due giorni...
spot

Covid, a Mestre centro sabato tamponi rapidi gratuiti

Domani, sabato, a Mestre, in piazzale Donatori di Sangue, sarà possibile sottoporsi al test del 'tampone rapido'. L'esame sarà eseguito con tampone di terza generazione. In...

Nuovo Dpcm: niente riaperture fino a Pasqua

Nuovo Dpcm: il governo non allenta le misure. "Le variante inglese, a maggior diffusione, sarà presto prevalente. L'Rt si appresta a superare la soglia...

Aggiornamento Covid: balzo dei positivi

Covid Veneto: è allarme per un nuovo forte balzo dei positivi. Nuovi contagi Covid in Veneto oggi: si registrano 1.304 positivi al virus in 24...
error: Contenuto coperto da Copyright. Ogni trasgressione verrà perseguita a termini di legge. Questo messaggio costituisce informativa, l\'interessato del plagio non potrà quindi invocare la \"buona fede\" ai sensi di Legge.