lunedì 17 Gennaio 2022
3.7 C
Venezia

Morte Pino Daniele, questione eredità. Nulla all’ultima compagna che l’ha visto morire

HomeCronacaMorte Pino Daniele, questione eredità. Nulla all'ultima compagna che l'ha visto morire

Morte Pino Daniele eredità Nulla ultima compagna

Dopo la morte di Pino Daniele si presenta la questione dell’eredità. Il cantautore napoletano aveva accumulato durante la vita azioni, depositi, titoli, beni immobili e ovviamente i diritti d’autore che ora andranno per la maggior parte ai figli.

Dalle prime informazioni emerse pare che nel testamento non sia citata Amanda Bonini, la donna che da un paio d’anni era la compagna del cantante, per cui aveva lasciato la seconda moglie, Fabiola Sciabarrasi. Dalle volontà sarebbero esclusi anche i tre fratelli e le due sorelle di Pino Daniele con i nipoti.

I beni andrebbero soprattutto ai figli come eredi: Alessandro e Cristina, avuti dal primo matrimonio con Dorina Giangrande, e i tre figli avuti nel secondo matrimonio con la Sciabbarrasi, di cui due minorenni. A tutti, complessivamente, andrebbe il cinquanta per cento del patrimonio di Daniele. L’altro cinquanta per cento invece, andrebbe per metà alla seconda moglie da cui il cantante non si è mai separato ufficialmente, e il rimanente andrebbe ripartito ancora tra i figli, ma solo fra i tre più piccoli.

Pare che l’intenzione del cantautore fosse quella di privilegiare in un certo senso i figli più piccoli, dato che Alessandro e Cristina, i più grandi, avevano da tempo una loro autonomia economica e lavoravano nell’entourage del padre. Nell’eredità non sembra contemplata Amanda Bonini, l’ultima compagna che pare dovrà lasciare il casale a Orbetello in cui abitava con Daniele. La donna gli era stata accanto nei suoi ultimi momenti di vita, accompagnandolo in auto nella corsa per l’ospedale di Sant’Eugenio, dalla Maremma a Roma perchè era stato scelto di recarsi al più vicino Pronto soccorso, per cercare di raggiungere in tempo il cardiologo di fiducia del cantante.

Laura Beggiora

[17/01/2015]

Riproduzione vietata

Copyright 2021: www.lavocedivenezia.it .
Tutti i diritti sono riservati.
Duplicazione vietata. Condivisione consentita.

Redazione
A cura della Redazione di www.lavocedivenezia.it

La discussione è aperta (nessuna registrazione richiesta)

Please enter your comment!
Please enter your name here

Notizie più seguite dall'archivio

pubblicità

Venezia. Match tra turiste ubriache per la pantegana. Vince l’animalista per ko tecnico alla 1a ripresa

Il video riporta una scena che si è svolta questa notte a Venezia, nello spiazzo dietro Rialto, di fronte al Fontego. Due ragazze, pare inglesi, sono al culmine di una bella serata, a quanto pare anche ben "allegre". Improvvisamente nasce una discordia....

Controluce di Venezia. Foto di Iginio Gianeselli

Controluce. Splendido effetto, se ben usato, che marchia i toni chiaroscuri. Venezia, come sempre, si presta come splendida modella e lo scatto non può che essere affascinante. Grazie a Iginio per la foto. didascalia: Controluce di Venezia autore: Iginio Gianeselli invia una foto torna all'archivio delle foto

Actv, dipendenti, utenti, sindacato: chi ha ragione?

Filt Cgil giudica severamente il sistema dei trasporti, fino a definirlo indecente e vergognoso, l'azienda accusa il sindacato di spacciare fake news...

A Venezia barche solidali (e molti taxi) contro l’obbligo di GP a bordo

A Venezia le barche solidali trasportano gli isolani che non possono salire sui mezzi pubblici. “Aiutiamoci”, e una barca solidale parte dalla Palanca alla Giudecca e attraversa il Canale. Il porto sono le Zattere e i viaggiatori sono persone non vaccinate...

Deve andare a lavorare, entra in pontile dall’uscita causa turisti: pontoniera la fa multare

Una brutta multa e un brutto gesto. Una multa salata ad inizio settimana, come buongiorno. E la rabbia per una multa di 67 euro per essere entrata dalla parte dell’uscita del pontile della linea 1 sul piazzale di Santa Lucia. E’ vero,...

Donne sputano la comunione, altre sputano sul Cristo. Nelle chiese si moltiplicano le profanazioni

Oltraggi e profanazioni nelle chiese veneziane pare siano molto più frequenti di quanto si immagini. Altri episodi che, seppur meno gravi, testimoniano della situazione che si vive nelle chiese del centro storico veneziano, affollate da fedeli ma anche da turisti.

Venezia. Match tra turiste ubriache per la pantegana. Vince l’animalista per ko tecnico alla 1a ripresa

Il video riporta una scena che si è svolta questa notte a Venezia, nello spiazzo dietro Rialto, di fronte al Fontego. Due ragazze, pare inglesi, sono al culmine di una bella serata, a quanto pare anche ben "allegre". Improvvisamente nasce una discordia....

A Venezia siamo scortesi? Gravissima protesta di una ragazza arrivata a detestare i veneziani

Venezia ospita fra i 23 e i 25 milioni di visitatori all’anno. A questi vanno sommati i "gitanti giornalieri" (con treno e auto) e poi i circa 3 milioni l'anno di cosiddetti «falsi escursionisti» (chi pur visitando la città pernotta...

Malore fatale in bicicletta a Lido e due giovani picchiano vigile perché non possono passare

Mentre avveniva la tragedia, negli stessi istanti in cui perdeva la vita il 65enne lidense, una coppia picchiava selvaggiamente un agente della Polizia locale del Lido, solo perché non permetteva loro di passare essendo la strada bloccata.

Escort: quello che i veneziani vogliono. I racconti di Silvia, escort di Venezia

Chi sono i clienti delle escort a Venezia? Lo racconta una delle prime escort in classifica del sito di Escort Advisor, il primo sito di recensioni di escort in Europa. Silvia di Venezia, che esercita la professione nella città lagunare da...

Identificata baby gang che terrorizza Venezia e Mestre. Brugnaro: “Abbiamo 27 nomi”

Il sindaco di Venezia conferma quanto era nei dubbi e nei timori della gente comune: sono tanti e due-tre, verosimilmente i "capi", sono molto, molto pericolosi. "Sappiamo chi sono. Abbiamo 27 nomi. Due o tre sono particolarmente pericolosi. Mi auguro che qualcuno...

Venezia, gondoliere aggredito da turista perchè lo ha fatto scendere dalla gondola [video]

Venezia, gli anni passano ma le cose non cambiano. La cultura del turista che è convinto di entrare in una città finta, dove tutto è permesso perché "paga", non migliora. Anzi. L'ultimo episodio a dimostrazione di ciò ci è giunto in redazione...