31.4 C
Venezia
giovedì 29 Luglio 2021

Militari in isolamento a Vicenza per Ebola, in arrivo altri di ritorno dalla Liberia

HomeNotizie VenetoMilitari in isolamento a Vicenza per Ebola, in arrivo altri di ritorno dalla Liberia

soldati americani in isolamente a vicenza caserma del din

Militari americani in isolamento a Vicenza, niente Halloween.
Halloween cancellato per il particolare momento legato agli 11 militari in quarantena. Questa l’atmosfera alla base americana Del Din di Vicenza che rinuncia alla festa prevista per il pomeriggio del 31 ottobre. Niente ‘dolcetto o scherzetto’ per i bambini vicentini che solitamente venivano invitati a entrare nel villaggio in cui risiedono le famiglie dei soldati statunitensi.

Come noto da domenica sera nove militari americani, il loro comandante, il generale Williams, e un diplomatico americano si trovano in regime di isolamento per aver lavorato in Liberia per un mese e mezzo.
Ebola, o meglio la sua prevenzione, richiede che il gruppo sia richiuso per 21 giorni nella Palazzina 139, all’interno della caserma. Tra gli undici ci sono anche due soldati donne.

L’area in cui sono circoscritti è composta da tre strutture intorno alle quali è stata installata una recinzione alta due metri per assicurare che nessuno entri in contatto con loro. Nell’area sono stati allestiti alloggi, uffici, la mensa, le sale ricreative, e una palestra.

Le precauzioni sono comprensibilmente particolari e di massimo livello. Ad esempio, gli addetti al vettovagliamento preparano tavolate e solo quando hanno finito e si sono allontanati possono entrare gli undici americani per mangiare.
Si utilizzano soltanto stoviglie usa e getta e alla fine viene bruciato tutto, compreso ciò che resta.

Altri militari statunitensi sono in arrivo, sono di rientro dalla Liberia.
Alla fine saranno 75 i militari in isolamento al «Del Din».

Redazione

29/10/2014

Riproduzione Vietata

Copyright 2021: www.lavocedivenezia.it .
Tutti i diritti sono riservati.
Duplicazione vietata. Condivisione consentita.

Data prima pubblicazione della notizia:

Condividi la notizia, potrebbe interessare agli altri:

La discussione è aperta (nessuna registrazione richiesta)

Please enter your comment!
Please enter your name here

altre notizie dall'archivio qui sotto
spot
Advertisements
sponsor

Grazie per aver sfogliato la nostra pagina. La tua considerazione è un'attestazione per il nostro lavoro.
Questo giornale è libero e gratuito per tutti dal 2006.
E' gradito ai lettori perché teniamo le pubblicità in modo meno invasivo possibile anche se questo significa rinunciare a introiti.
Come hai potuto vedere, tutte le righe si leggono perfettamente e non ci sono finestre o video che si aprono contro la tua volontà.
Così come garantiamo la qualità dell'informazione pubblicando solo notizie verificate.
Per tutto questo non chiediamo nulla ma se vuoi sostenerci puoi farlo con il 5x1000. Oppure puoi scorrere le altre news e leggere un'altra notizia in modo da darci un punto in più nelle prossime rilevazioni statistiche. Infine, potresti cliccare il "Mi Piace" sul 'Like Page' di Facebook qui sotto.
Grazie e speriamo che tu possa tornare a trovarci presto, in modo da poterti essere ancora utili con il nostro giornale libero e gratuito.