5x1000 o cinque x mille o cinque per 1.000
5x1000 o cinque x mille o cinque per 1.000
5x1000 o cinque x mille o cinque per 1.000
13.3 C
Venezia
giovedì 06 Maggio 2021

Microcriminalità a Venezia, Brugnaro: li prendiamo e ci ridono in faccia

HomeNotizie Venezia e MestreMicrocriminalità a Venezia, Brugnaro: li prendiamo e ci ridono in faccia

polizia municipale vigili venezia nostra

Due borseggiatori, minorenni, sono stati bloccati dalla polizia municipale a Venezia dopo che avevano rubato il portafogli a un turista spagnolo, con all’interno 730 euro, a due passi da piazza San Marco.

I due borseggiatori sono stati accompagnati dagli agenti in un centro di accoglienza per minori non accompagnati, come disposto dal Procuratore di turno presso il Tribunale per i Minorenni.

E’ l’ultimo dei tanti episodi di borseggio che, assieme a un aumento dei casi di commercio abusivo di prodotti contraffatti, ha portato il sindaco di Venezia Luigi Brugnaro a intraprendere da tempo una campagna per l’ottenimento di ‘poteri speciali’, ma che ha scatenato nei giorni scorsi l’ennesima protesta di un gruppo di cittadini e ambulanti regolari, che stavolta hanno esposto anche dei cartelloni con le foto, ‘ritoccate’ all’altezza degli occhi, dei presunti borseggiatori che girano per la città.

Brugnaro ha moltiplicato le pattuglie per tutelare il territorio tanto che hanno, tra l’altro, raddoppiato i sequestri di materiale commercializzato abusivamente o contraffatto ma anche la quantità di droga frutto del microspaccio.

“Quello che è più importante rilevare – dice Brugnaro – è la mancanza di poteri del sindaco rispetto alla pubblica sicurezza. Noi arrestiamo persone in flagranza di reato e poi siamo costretti a rilasciarle e poi ci ridono in faccia. Questa cosa deve finire per questo ho chiesto al Governo e allo stesso consiglio comunale di dare poteri al sindaco perché possa intervenire per quei reati minimi ma fastidiosi”.

Questo perché, per il sindaco, “non è possibile vedere gente che vende in modo abusivo davanti a dei negozianti, commercianti ed ambulanti, che sono degli imprenditori, e che magari vengono sanzionati perché se non in regola sono identificabili, mentre questa gente che arriva da tutto il mondo, se ne frega e dopo un po’ capisce benissimo che qui non funziona niente chiama pure gli amici per delinquere”.

Di questi giorni l’ultima delle tante proteste degli ambulanti veneziani che hanno affisso manifesti con le foto delle borseggiatrici nei pressi di San Marco, ormai note a tutti, per avvisare i turisti.

Redazione | 28/06/2016 | (Photo : d’Archive) | [cod borseve]

Data prima pubblicazione della notizia:

2 persone hanno commentato

  1. penso che è assai umiliante e dispregiativo per le forze dell’ordine in genere cercare inutilmente di assicurare alla giustizia grandi e piccoli delinquenti ,che sanno di non subire alcuna pena
    ci vuole meno inutile burocrazia repressiva che spesso penalizza i cittadini onesti,ma più sicurezza della pena per chi veramente delinque

Vuoi lasciare un commento? Nessuna registrazione necessaria

Please enter your comment!
Please enter your name here

altre notizie dall'archivio qui sotto
spot
Advertisements
sponsor