-0.7 C
Venezia
mercoledì 27 Gennaio 2021

Mestre: rintracciati due tunisini con svariate denunce per furti, spaccio e guida ubriachi

Home Sicurezza Mestre: rintracciati due tunisini con svariate denunce per furti, spaccio e guida ubriachi
sponsor

Sicurezza, carabinieri di Mestre fermano straniero con documenti falsi

sponsor

I Carabinieri della Compagnia di Mestre hanno effettuato nel fine settimana servizi straordinari orientati al controllo delle aree centrali della città, nel cosiddetto “quartiere Piave” nei parchi cittadini e Stazione ferroviaria, nonché nelle zone commerciali orbitanti attorno ai grandi Centri Commerciali, nella considerazione di fatto che tali zone sono frequentatissime, purtroppo anche da malintenzionati. In questa specifica attività di contrasto ai reati in genere sono stati impiegati, oltre ai militari della Compagnia di Mestre anche gli uomini del 4° Battaglione “Veneto” di Mestre, di supporto alle operazioni di polizia giudiziaria e controllo del territorio.

commercial

Nel corso dei controlli, sono stati individuati, fermati e sottoposti alla misura cautelare del divieto di permanenza nei Comuni dell’area metropolitana di Venezia, i pregiudicati tunisini I.A.R., classe 74, e B.H.A. classe 1993, resisi irreperibili nel corso della recente esecuzione dell’ordinanza di misura cautelare emessa dal Tribunale di Venezia su richiesta della Procura lagunare nei confronti di 13 soggetti stranieri responsabili, in concorso tra loro, di detenzione e spaccio di ingenti quantitativi di sostanza stupefacente, per lo più eroina, nel centro di Mestre, zona via Piave per l’appunto da cui il nome dell’operazione condotta dai Carabinieri.

I.A.R., lo scorso 28 gennaio 2019, si era reso irreperibile durante l’esecuzione operata dai Carabinieri e che aveva condotto in carcere numerosi suoi connazionali oltre a due albanesi ritenuti rifornitori del gruppo dei tunisini che si era appropriato della zona di spaccio nel centro di Mestre.

Ora, per lui, il divieto di permanere nei Comuni dell’area metropolitana di Venezia, misura che impedisce di poter nuocere su questo territorio e ben più ampia dell’area del solo Comune capoluogo. Si era rifugiato nella vicina Marcon ove era attento a non farsi notare ben sapendo di essere destinatario del provvedimento cautelare.

I Carabinieri di Mestre però, erano già sulle sue tracce. Ne studiavano abitudini e percorsi. E così, lo hanno colto di sorpresa mentre effettuava uno dei rari spostamenti per andare ad acquistare qualcosa, a piedi, nel buio.

B.H.A., pure irreperibile, aveva invece deciso di fuggire in direzione Francia e proprio mentre tentava di attraversare la frontiera transalpina è stato riconosciuto e sottoposto a sua volta alla misura cautelare.

Numerosi altri controlli effettuati nel territorio di giurisdizione sulla terraferma.
Sono stati denunciati all’Autorità Giudiziaria quattro ladri da centro commerciale. LIDL a Spinea, OVS – Valecenter a Marcon, LE BARCHE e PAM a Mestre gli obiettivi presi di mira dai quattro, tutti pregiudicati stranieri, responsabili di altrettanti colpi dal valore economico considerevole di generi alimentari e abbigliamento. Tutta la merce è stata restituita ai legittimi proprietari dagli uomini dell’Arma intervenuti.

sponsor

TEMI PIU' RICERCATI

sponsor

Vuoi lasciare un commento? Nessuna registrazione necessaria

Please enter your comment!
Please enter your name here

sponsor

Altri titoli

Oltre 400 daspi a Venezia nel 2020, ritirate 83 patenti

Oltre 400 daspi urbani a Venezia nel 2020. Il Comando generale della Polizia locale di Venezia informa che, in occasione della festività di San Sebastiano,...

Coronavirus Venezia, curva rallenta. Addio al gestore della Latteria Popolare, 57 anni

Coronavirus Venezia con la curva che rallenta, finalmente. Si spera diventi presto possibile dimenticare i giorni in cui si superavano i 500 nuovi contagi in...

Venezia rialza la testa: si girano tre film

Venezia rialza la testa, al via le produzioni cinematografiche in città. Ciak, si gira. La laguna vuota e semideserta diventa un...

Crolla a terra a San Giovanni Grisostomo, malore fulminante

Verosimile malore fulminante a San Giovanni Grisostomo, a Venezia, ieri sera. Un uomo che stava passeggiando è improvvisamente crollato a terra probabilmente colto da un...

Fiala vuota riempita con fisiologica e usata per vaccinare ancora. L’azienda : un errore

Fiala vuota riempita con fisiologica e usata per vaccinare ancora. Un mero "errore materiale" secondo la spiegazione. Uno scambio di fiale? Una cosa così. E' successo...
commercial

Hanging Challenge e i ragazzini su TikTok si stringono una cinta al collo. Morta bimba di 10 anni

Hanging Challenge è il nome di quest'ultima aberrazione. E' una 'sfida', le chiamano 'challenge', ed è l'ultima arrivata tra quelle lanciate sui social per provocare...

L’Isola dei Famosi 2021, i concorrenti: indiscrezioni su 47 possibili naufraghi

Il Grande Fratello VIP non è finito, anzi, ancora non è chiaro quando andrà in onda la finale. Nel frattempo già si parla del...

Veneto prossima settimana in zona arancione o gialla. Zaia: «Sicuramente non rossa»

Sono 1359 i positivi nelle ultime 24 ore in Veneto con l'incidenza dei contagi al 3%. Non avendo più con la nuova circolare la...

“Il Carnevale di Venezia 2021 si farà”: ma come? Tutti gli scenari della kermesse

Tra un paio di settimane avrà inizio il Carnevale di Venezia 2021 mentre aumentano le incognite sulla sua organizzazione. Nel Carnevale 2020 ci fu...

Incidente con lo scooter sul Ponte della Libertà: residente a Lido ricoverato in gravi condizioni

Incidente con lo scooter giovedì pomeriggio sul Ponte della Libertà. Un uomo di 57 è ricoverato in gravi condizioni a Mestre. Diverse le ipotesi della...
sponsor

Trovato morto nel letto d’ospedale dopo l’intervento al piede

Trovato morto nel suo letto d'ospedale dopo l'intervento al piede. E’ successo il 19 gennaio all'ospedale di Mirano: un uomo di 72 anni, Luigi Geretto,...

Concorso Letterario de “La Voce di Venezia”. Prima edizione: “Racconti in Quarantena”. La classifica

» vota il tuo racconto preferito » vai alla presentazione del concorso » leggi tutti i racconti arrivati

Coronavirus Venezia, la seconda ondata si sta ritirando

Coronavirus Venezia e provincia, la seconda ondata da segni di regressione. Il primo segno si può interpretare con il tasso di occupazione dei posti letto. I...

Giovane fermato alla guida, ma non ha mai preso la patente. In auto droga e Taser

Compagnia Carabinieri di Venezia Mestre attenta e presente nei controlli coordinati del centro città e periferia. Tra i vari reati accertati ieri la condotta grave...

Chi mi ha chiamato? Di chi è questo numero?

Chi mi ha chiamato con questo numero? Ecco le informazioni sul numero comunicate dagli altri utenti...
commercial

Coronavirus Venezia, nuovi positivi con leggera ripresa

Coronavirus Venezia (e provincia) una giornata in chiaro-scuro quella che va dalle ore 17 di martedì alle ore 17 di mercoledì. In attesa che i...

Covid: pazienti morti per colpa del medico? Dottore arrestato per improprio uso farmaci

Pazienti morti non per il Covid ma per colpa del medico? Un dottore è stato arrestato e posto agli arresti domiciliari per questa ipotesi. Va...

Il virus si fa ancora sentire: +14 terapie intensive. Esperto: un altro stop sarebbe meglio

Andamento Covid oggi: il virus si fa ancora sentire. +11.629 casi e 299 i morti in 24 ore. +14 i ricoveri nelle terapie intensive. Gli...

Giuseppe Conte: la fidanzata Olivia Paladino, l’ex moglie e il figlio

Dal primo giugno 2018 Giuseppe Conte è presidente del Consiglio dei ministri. I suoi 56 anni portati benissimo e il suo aspetto curato hanno...

Zuppa conservata male origina botulino: 40enne in rianimazione

Un uomo di 40 anni ha mangiato una zuppa scongelata ed è finito all'ospedale per intossicazione da botulino. L'incidente, che non ha responsabili se...
sponsor
error: Contenuto coperto da Copyright. Ogni trasgressione verrà perseguita a termini di legge. Questo messaggio costituisce informativa, l\'interessato del plagio non potrà quindi invocare la \"buona fede\" ai sensi di Legge.