19 C
Venezia
mercoledì 28 Luglio 2021

Mestre: arrestato spacciatore dopo inseguimento in via Capuccina

HomeDrogaMestre: arrestato spacciatore dopo inseguimento in via Capuccina

Azione congiunta Polizia locale e Polizia di Stato: arrestato dopo un inseguimento uno spacciatore in via Cappuccina.

Mestre: arrestato spacciatore dopo inseguimento in via Capuccina

Un uomo di 51 anni è stato arrestato nella tarda mattinata di ieri, domenica 10 maggio, al termine di una azione congiunta tra Polizia locale di Venezia e Polizia di Stato, per il reato di detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti.

L’uomo, che il giorno prima era stato visto intrattenersi più volte con altri noti spacciatori nella zona di via Cappuccina, è stato intercettato dalle radiomobili del Nucleo cinofilo e del Nucleo di Pronto impiego della Polizia Locale, in servizio quotidiano nelle zone della terraferma sensibili allo spaccio, mentre percorreva via Cappuccina in sella ad una bicicletta.

Alla vista delle auto di servizio l’uomo ha cercato di fuggire verso la stazione ferroviaria di Mestre, lasciando cadere a terra tre involucri di plastica bianca, poi recuperati dagli agenti, contenenti marijuana. Grazie all’aiuto di una volante della Polizia di Stato, intervenuta per dare man forte agli operatori della Polizia locale, all’uomo è però stata bloccata ogni via di fuga. Dopo aver tentato di divincolarsi, spintonando con forza e provando a colpire gli operatori, l’uomo è stato bloccato a terra e immobilizzato con le manette di sicurezza.

Durante la perquisizione sul 51enne è stato trovato, nascosto nella biancheria intima, un calzino con dentro trentasette involucri in plastica termosaldata contenenti marijuana.

Dopo l’arresto, lo spacciatore, con un precedente di polizia per resistenza a pubblico ufficiale, ha trascorso la notte nella camera di sicurezza della Questura ed è poi stato portato da Polizia locale e Polizia di Stato davanti al giudice per l’udienza di convalida.

Copyright 2021: www.lavocedivenezia.it .
Tutti i diritti sono riservati.
Duplicazione vietata. Condivisione consentita.

Data prima pubblicazione della notizia:

Condividi la notizia, potrebbe interessare agli altri:

La discussione è aperta (nessuna registrazione richiesta)

Please enter your comment!
Please enter your name here

altre notizie dall'archivio qui sotto
spot
Advertisements
sponsor

Grazie per aver sfogliato la nostra pagina. La tua considerazione è un'attestazione per il nostro lavoro.
Questo giornale è libero e gratuito per tutti dal 2006.
E' gradito ai lettori perché teniamo le pubblicità in modo meno invasivo possibile anche se questo significa rinunciare a introiti.
Come hai potuto vedere, tutte le righe si leggono perfettamente e non ci sono finestre o video che si aprono contro la tua volontà.
Così come garantiamo la qualità dell'informazione pubblicando solo notizie verificate.
Per tutto questo non chiediamo nulla ma se vuoi sostenerci puoi farlo con il 5x1000. Oppure puoi scorrere le altre news e leggere un'altra notizia in modo da darci un punto in più nelle prossime rilevazioni statistiche. Infine, potresti cliccare il "Mi Piace" sul 'Like Page' di Facebook qui sotto.
Grazie e speriamo che tu possa tornare a trovarci presto, in modo da poterti essere ancora utili con il nostro giornale libero e gratuito.